Come tagliare il pelo a un barboncino di Yorkshire

Tramite: O2O 06/10/2016
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Lo Yorkshire è un cane di piccola taglia con un mantello così folto, da arrivare a coprirgli persino gli occhi. A differenza di molte altre razze canine, quella del barboncino di Yorkshire non è soggetto a muta stagionale, e ciò ne semplifica di molto la toelettatura. Tagliare il pelo di questi cani diventa, quindi, molto importante, anche perché il mantello è facilmente sottoposto a stress e quindi diventa opaco, debole e ruvido al tatto.
Vediamo dunque, con questa guida, come tagliare il pelo a un barboncino di Yorkshire.

26

Occorrente

  • Forbici
  • Acqua
  • Saponi vari
  • Barboncino di Yorkshire
36

Per tagliare il pelo a un barboncino di Yorkshire la prima cosa da fare è il lavaggio. Per il bagno è consigliato l'utilizzo di prodotti non troppo aggressivi, e quindi è bene acquistarne di specifici in un qualsiasi negozio per animali. Lo shampoo va realizzato su tutto il pelo (anche la testa) e sarà accostato ad un massaggio trattante. Dopo questo processo, mediante utilizzo di elastici, andremo a raccogliere il pelo e applicheremo sul mantello una crema ristrutturante o rivitalizzante, o un balsamo per cani, che agevoleranno il taglio, eliminando i nodi e rendendo più morbido e setoso il mantello. Dopo l'applicazione dei prodotti, andrà attuato un abbondante risciacquo, per evitare che la permanenza di questi ostacoli una corretta toelettatura.

46

Dopo il bagno, per tagliare il pelo a un barboncino di Yorkshire, Il mantello va asciugato mediante tamponatura, e quindi senza sfregare il pelo, perché potrebbe indebolirsi e danneggiarsi. L'asciugatura va fatta sempre in concomitanza con l'utilizzo di spazzola e phon, seguendo la direzione di crescita del pelo, dalla schiena del cane al basso. L'ultima parte da asciugare è la testa, servendosi di un pettine a denti fini, per la pettinatura dei baffi, cercando di non infastidire troppo il cane. Per il taglio, partendo dalla groppa e procedendo verso il garrese, occorrerà tenere il polso ben fermo, impugnando le forbici tra pollice e medio e bloccandole col mignolo.

Continua la lettura
56

Quando si taglia il pelo a un barboncino di Yorkshire il taglio deve essere preciso e sicuro, e si realizzerà delicatamente, facendo scorrere le forbici con l'utilizzo di un pettine. Dopo il taglio del pelo del corpo, si procederà continuando quello delle zampe, facendo attenzione a non accorciarlo troppo rispetto a quello del corpo. Assai comune è, infine, l'errore di tagliare il pelo che copre gli occhi, poiché ricresce più ispido, diventando fastidioso e provocando problemi alla vista del cane. Proprio per questo è opportuno raccogliere il pelo della testa con un elastico (del colore che più si preferisce), a formare un ciuffetto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante l'operazione fai attenzione a non ferire il barboncino con le forbici.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come tagliare il pelo a uno Yorkshire

Avere un cane che scodinzola in giro per casa è la soluzione perfetta per portare l'allegria tra le nostre mura. Gli amici a quattro zampe ci offrono sempre deliziosi momenti di svago e di sincero affetto. Tuttavia, non bisogna pensare al cane come un...
Cani

Come lisciare il pelo del barboncino

Tutti i cani necessitano di essere lavati e spazzolati regolarmente: si tratta di un'operazione piuttosto semplice, ma necessaria, in quanto consente di rimuovere il pelo morto e, con esso, polvere e sporcizia. I cani a pelo lungo, inoltre, possono essere...
Cani

Consigli per mantenere lucido il pelo del barboncino

Se avete un barboncino ed intendete mantenere il suo pelo sempre lucido e soprattutto sano, è importante curarlo sia esteriormente che internamente sottoponendolo rispettivamente a frequenti lavaggi e ad una dieta appropriata. In riferimento a ciò,...
Cani

Come tagliare il pelo a un maltese

Il maltese è un cane di taglia piccola/nana, che si caratterizza per avere un pelo davvero bello lungo e fluente. Si tratta di un cane da compagnia, che si rivela essere particolarmente adatto alla vita in appartamento. È una tra le razze più antiche,...
Cani

Come tagliare il pelo a uno schnauzer

Lo Schnauzer è un razza canina di origine tedesca, appartenente al gruppo dei terrier. In passato, al cane venivano tagliate le orecchie e la coda, ma nei tempi recenti, in molti paesi questa pratica è illegale. Lo schnauzer è un cane di taglia media...
Cani

Come tagliare il pelo a uno shih tzu

Tra tutte le specie di cani, lo shih tzu è uno dei più particolari; infatti, questa razza che proviene dalla Cina si presenta con una faccia davvero buffa, poiché per gran parte è ricoperta dal pelo lungo. Nello specifico si tratta di un esemplare...
Cani

Come toelettare un barboncino

Il barboncino è una razza di cane molto amata e apprezzata. È forse il cane più comune e in giro se ne vedono molti, in vari colori e acconciati in modi originali e diversi tra loro. Come toelettare un barboncino? Esistono diverse correnti di pensiero...
Cani

Come tosare un barboncino

Tosare un cane appartenente alla razza barboncino è molto più difficile di quanto possa sembrare. Con la tosatrice è facile lasciarsi prendere dalla mano e arrivare a creare disastri antiestetici sul proprio povero cane. Risulta quindi essere opportuno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.