Come tagliare le unghie ai cani

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I nostri amici animali necessitano di cure, pulizia e coccole, oltre al tradizionale bagno che dovrete fare una volta la mese al cane, si dovrà tenere pulite le orecchie e mantenere le unghie della giusta lunghezza. I cani che vivono nei giardini e razzolano nella terra e sui pavimenti in cemento, corrono molto, ed hanno spazio per farlo, presentano delle unghie della giusta lunghezza, mentre gli animali che si muovono poco e vivono in appartamento, avranno delle unghie molto lunghe, che necessiteranno del taglio. In linea di massima, le unghie andrebbero accorciate una/due volte al mese. Utilizzate le apposite tronchesine per cani, ma tenete a portata di mano qualche bastoncino di cotone ed una confezione di polvere emostatica. Questo preparato ha effetto coagulante, vi sarà utile qualora tagliaste troppo l'unghia e uscisse un po' di sangue: cosa da evitare! Vediamo insieme, come tagliare le unghie del cane.

25

Occorrente

  • cotone
  • polvere emostatica
  • tronchesino
35

Fate sedere il cane davanti a voi e prendetegli la zampa, ovvero il piede (la parte terminale della zampa si chiama proprio così) in mano. Se è un cane di piccola taglia, potete tenerlo in braccio o sulle ginocchia, o in qualche posizione comoda. Se si tratta di un animale di grossa taglia fatelo stare a pancia in giù sul pavimento. Adottate una posizione che sia comoda per voi e consona per l'animale.

45

Tagliate-procedendo per gradi-la prima unghia. State attenti a non tagliare la parte 'viva' (ovvero quella ricca da terminazioni nervose). Se non riuscite a individuarla, tagliate fino al punto in cui le unghie cominciano ad incurvarsi: cosa che facilita l'individuazione del punto giusto. Tagliate le unghie subito dopo che avete fatto il bagno al cane, vi aiuterà a localizzare la parte interessata e a trovare l'unghia più morbida.

Continua la lettura
55

Se, inavvertitamente, vi accadesse di tagliare troppo, rincuorate e fate qualche coccola al vostro cane, poi fermate le perdite di sangue applicando, con un bastoncino di cotone, un po' di polvere emostatica premendo forte sull'unghia interessata per circa dieci secondi. Controllate se il sangue cola ancora, e se è così, premete di nuovo. Lasciate riposare l'animale e tornate a tagliargli le unghie dopo qualche giorno facendo più attenzione. Ripetete l'operazione per ogni unghia. Ciascuna andrebbe tagliata in modo da formare un angolo di 45 °, in modo che sia in piano rispetto al pavimento quando il cane è in piedi. Ricordatevi di spuntare gli speroni (se sono presenti), li trovate posti sul retro delle zampe. Terminato di tagliare tutte le unghie e disinfettata ogni parte, dovrete fare delle coccole al vostro cane e regalargli un premio: del cibo che ama o un bel giocattolo, saranno la giusta ricompensa che lo predisporrà, con meno apprensione e maggior collaborazione, al prossimo taglio delle unghie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come tagliare il pelo a un barboncino di Yorkshire

Lo Yorkshire è un cane di piccola taglia con un mantello così folto, da arrivare a coprirgli persino gli occhi. A differenza di molte altre razze canine, quella del barboncino di Yorkshire non è soggetto a muta stagionale, e ciò ne semplifica di molto...
Cani

Come trattare l'infezione fungina nei cani

I cani sono i migliori amici dell'uomo ed è per questo che, per ricambiare in modo amorevole la loro affettuosa compagnia, è importante prendersi cura di loro specialmente quando sono vittime di brutte malattie, come un'infezione fungina, che non è...
Cani

I cani più adatti per i bambini

Eccoci qui, pronti a proporre una guida molto utile, per imparare quali sono i cani più adatti per i bambini, affinché possano vivere con questo splendido animale, un rapporto unico e speciale, che nessuno potrebbe creare. Avere in casa un animale è...
Cani

Come proteggere le zampe dei cani sulla neve

La stagione invernale presenta dei rischi anche per i nostri cani. In maniera particolare, l’arrivo della neve e del gelo può mettere a rischio la loro incolumità, la loro salute e, soprattutto, le loro zampe. Tuttavia, i cani che sperimentano la...
Cani

5 regole da rispettare nell'area cani

Molti parchi in Italia sono ormai dotati di una o più aree cani. Questi spazi permettono di lasciare liberi i propri cani in tutta sicurezza e in un luogo ad essi dedicato; tuttavia chi volesse utilizzare un'area cani deve sapere che ci sono alcune norme...
Cani

I cani che abbaiano poco

I cani sono, senza alcun dubbio, i migliori amici dell'uomo! I cani possono essere gli animali domestici da compagnia più amabili, affidabili ed affettuosi per gli esseri umani. Eppure i cani domestici possono trasformarsi in un serio problema quando...
Cani

I migliori cani adatti per la caccia

I cani possiedono degli straordinari sensi: l'olfatto e l'udito. Doti per le quali l'uomo li ha scelti sin dalla preistoria come compagni. Addirittura ancora prima del cavallo, i cani si utilizzavano come animali da soma per le slitte. La selezione per...
Cani

I migliori cani da guardia

Fin dai tempi più antichi, l'uomo ricerca l'aiuto degli animali per molti compiti importanti e molti servizi fondamentali come, ad esempio, proteggere sé stesso e la propria famiglia dai pericoli. Un grosso animale, specialmente se molto fedele al proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.