Come tenere un gatto lontano dal tavolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Anche se da sempre i gatti si sono lasciati addomesticare dall'uomo, non dobbiamo dimenticare che sono dei felini, ed infatti per quanto li riguarda la parola "addomesticare" è quasi un eufemismo, dato che essi hanno conservato il loro libero spirito di intraprendenza, di riservatezza e di fierezza. La loro innata curiosità li spinge a perlustrare tutto ciò che li circonda, compresi i luoghi meno accessibili di un appartamento o di uno spazio, come quelli elevati. La natura selvatica ed agile, che è una loro tipica caratteristica, li porta a salire dovunque e dappertutto, per poter supervisionare l'ambiente: poltrone, letti, divani, mobili, grandi elettrodomestici per un gatto sono solo un mezzo per poter arrivare a tenere tutto sotto controllo... Con la conseguente disperazione del padrone! Ma proprio perché il gatto si è lasciato addomesticare, si può far leva su questa sua inclinazione e, con un po' di pazienza e di buona volontà, si può riuscire con successo ad educarlo affinché venga dissuaso del tutto a tenere certi comportamenti troppo "libertini". Dovremo agire con quello che si chiama: metodo del condizionamento operante, ovvero bisognerà cogliere il micio in "flagranza di reato", creando uno stimolo che gli risulti sgradevole e che egli possa associare ad un suo preciso comportamento. Naturalmente occorrerà impartirgli questo tipo di educazione fin da cucciolo, tramite dei metodi efficaci, ma non invasivi. Vedremo quindi come tenere lontano dal tavolo un gatto troppo intraprendente, utilizzando l'acqua, i rumori ed i rimproveri.

26

Occorrente

  • Latta in alluminio con ciottoli o monete, flacone spray con acqua.
36

Muniamoci di un flacone spray contenente acqua pulita, priva di saponi o residui di altri prodotti. Alcuni sostengono che l'uso di citronella e lavanda rende l'operazione più efficace; tuttavia, a tal riguardo, non si è a conoscenza di prove scientifiche certe. Ogni volta che il nostro gatto salirà sul tavolo, gli spruzzeremo un po' di acqua, utilizzando il flacone precedentemente preparato. Molto probabilmente saranno necessari diversi tentativi prima che l'animale, infastidito dal getto d'acqua, comprenda e associ la nostra azione al suo comportamento.

46

È possibile anche ricorrere al metodo del rumore. A tale scopo, procuriamoci un recipiente in alluminio, tipo quello per il caffè, riempiamolo di piccoli ciottoli o monete, quindi chiudiamolo, assicurandoci che, agitandolo, non dia problemi di sicurezza. Il gatto è un animale dotato di grande sensibilità uditiva e pertanto, in presenza di rumori molesti, si allontanerà infastidito. Quando nostro micio salirà sul tavolo, scuoteremo la latta, producendo rumore, in modo che il gatto impari a desistere da tale azione.

Continua la lettura
56

Infine, se il nostro gatto non è particolarmente indisciplinato, potremo ricorrere ad un metodo più dolce. La tecnica è semplicissima e consiste nel rimproverarlo: nel momento in cui sale sul tavolo, ad alta voce pronunceremo un "no" secco, spingendo indietro il suo muso con il palmo della mano, senza colpirlo. È un metodo efficace, che permette di ottenere buoni risultati, senza dover impaurire eccessivamente il nostro animale; tuttavia, così come per le altre tecniche, sarà necessario agire con perseveranza, considerando l'impossibilità di terminare il processo di addestramento in un'unica giornata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Abbi pazienza e sii perseverante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come addomesticare una lucertola

In primavera ed in estate, al fresco dei cortili, può capitare di incontrare delle lucertole ferme sopra una pietra o un muretto. Questi piccoli animali sono rettili e appartengono all'ordine dei sauri. Hanno la testa schiacciata e triangolare, il corpo...
Animali da Compagnia

Come addomesticare il porcellino d'India

Il porcellino d'India è un piccolo animale particolarmente docile e sensibile. In molti lo acquistano perché sono curiosi e poi, dopo i primi tempi di entusiasmo, li lasciamo nella gabbia abbandonati in un angolo della casa e gli dedicano troppo poco...
Volatili

Come addomesticare i pulli di cocorita

La maggior parte degli animali, si rivelano spesso degli ottimi amici. Comprendono gli stati d'animo dell'uomo, senza bisogno di esprimersi in parole. Noi seguiamo la ragione e loro vivono ogni esperienza, seguendo l'istinto. Oltre al cane e al gatto,...
Volatili

Come addomesticare un pappagallo

Tra gli animali domestici più popolari, generalmente ricordiamo i cani ed i gatti. Ma anche gli uccelli occupano un posto rilevante tra quelli più amati dalle famiglie che decidono di prendersene cura. I pappagalli, in maggior misura rappresentano dei...
Volatili

Come addomesticare un pappagallino ondulato

I pappagallini (diversi dai cugini di dimensioni maggiori, come gli Ara, a cui può essere insegnato anche a parlare) sono animali esotici piuttosto comunemente adottati come animali domestici, in quanto portano colore e allegria in casa. In particolare,...
Gatti

Come Addestrare un Gatto

I gatti sono dei felini non molto facili da addomesticare, infatti rispetto ai cani sono abbastanza ribelli. Per addestrare i gatti esistono diversi esercizi che inducono il micio ad arrendersi e a sottoporsi agli insegnamenti dati. Gli esercizi sono...
Gatti

10 suggerimenti per la cura del gatto

I gatti meritano tante accortezze, proprio come se fossero dei bambini. È necessario trasmettere loro tutto l'amore di cui hanno bisogno e le dovute cure. È importante, che questo avvenga sin dall'inizio, quando il gattino è ancora piccolo, in modo...
Gatti

Gatto: i cibi da evitare

Tra gli animali domestici che si possono adottano, troviamo i gatti. I gatti sono felini molto semplici da poter addomesticare. Infatti non hanno bisogno di molte cure. Una delle prime cose da fare quando si adotta un gatto, è di controllarne la salute....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.