Come toelettare un pechinese

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pechinese è un cane a pelo lungo che, più di altri cani, necessita periodicamente di una perfetta toelettatura. Prendersi cura del proprio pechinese significa quindi tenerlo sempre nelle migliori condizioni da un punto di vista igienico ed estetico. Alcuni padroni preferiscono rivolgersi, per svolgere questa operazione, a persona che svolga questo mestiere. E, in effetti, questa soluzione è quella che anche noi ci sentiamo di consigliarvi. Ma per chi volesse prendersi cura in casa, con grande amore del proprio cagnolino, ecco come toelettare un pechinese nel modo più corretto ed efficace.

26

Occorrente

  • Pettine a rastrello, spazzola a punta circolare, panni morbidi, shampoo per cani, forbici, tosatrice elettrica
36

Partiamo da alcune fondamentali operazioni preliminari. Per una corretta operazione di pulizia del cane occorre innanzitutto spazzolarlo. Procuratevi tutto l'occorrente per la spazzolatura: nel caso di un pechinese avrete bisogno di un pettine a rastrello e di una spazzola dalla punta circolare. Ponete il cane su un tavolo piuttosto ampio e, mentre lo spazzolate, cercate di tranquillizzarlo, magari facendolo giocare con qualche piccolo oggetto che sia di suo gradimento e che lo tenga particolarmente impegnato.

46

Dopo aver terminato le operazioni si spazzolatura occorrerà iniziare il vero e proprio processo di toelettatura. Se l'animale avrà dei nodi attorno al pelo, dovrete eliminarli, utilizzando delle semplici forbici. Attenzione tuttavia a non recidere anche la pelle sottostante. Utilizzate pertanto molta cura e prudenza nell'effettuare questo taglio. Dopo aver pulito orecchie, occhi e unghie del pechinese con un batuffolo di ovatta, predisponete tutto il necessario per il bagno. Vi occorrerà una bacinella o una piccola vasca, uno shampoo per cani e alcuni panni morbidi per asciugare l'animale. Iniziate a bagnare il pechinese partendo dalla testa, poi via via lungo tutto il corpo e versate poi lo shampoo. Insaponate tutte le parti dell'animale e provvedete ad un abbondante risciacquo.

Continua la lettura
56

A questo punto il cane sarà pronto per essere asciugato. Prima utilizzate i panni morbidi, massaggiandolo con cura ed eliminando i residui di acqua. Visto che si tratta della toelettatura di un pechinese, un cane a pelo piuttosto lungo cioè, potreste aiutarvi anche con un asciugacapelli: ma solo nel caso in cui il cane non abbia timore di questo rumoroso strumento, altrimenti evitatene l'uso. Dopo che il cane è asciutto, profumato e pulito, iniziate il taglio del pelo. Per far ciò sarà opportuno usare una tosatrice elettrica, strumento che è da preferire di gran lunga alle tradizionali forbici. Con una mano cercate di tenere fermo il cane e con l'altra iniziate a tosarlo, controllando di volta in volta l'effetto che state producendo. Date solo una spuntatura, non snaturate il pechinese tagliando quantità di pelo eccessivo. Dopo aver tosato il cane, premiatelo con un croccantino o un biscottino. Ecco, in poche mosse, una toelettatura davvero perfetta per il vostro pechinese, che sarà di nuovo bello, pulito e felice!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando eliminate i grumi di pelo con le forbici, prestate massima attenzione a non intaccare la pelle del cane

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

I 10 cani più difficili da addestrare

I cani sono, senza dubbio, i migliori amici dell'uomo. I cani si rivelano gli amici a quattro zampe più fedeli, affezionati e docili tra tutti gli animali da compagnia. Alcuni cani, però, sono molto difficili da addestrare e tendono spesso a non obbedire...
Cani

Le migliori razze di cane per gli anziani

Il cane è il miglior amico dell'uomo e tenendo conto della razza è possibile conoscerne abitudini ed istinto, ed addestrarlo poi in base alle proprie esigenze o per soddisfare quelle altrui come ad esempio degli anziani. Tuttavia è importante sottolineare...
Cani

Come sfoltire il pelo del cane

La compagnia e l'affetto che i nostri amici animali sono in grado di dispensare è nota a molti e lo sanno bene le tante famiglie che hanno deciso di condividere le loro giornate con un amico a quattro zampe. Assieme a coccole e leccatine, però, i cani...
Cani

Come tagliare il pelo a uno Yorkshire

Avere un cane che scodinzola in giro per casa è la soluzione perfetta per portare l'allegria tra le nostre mura. Gli amici a quattro zampe ci offrono sempre deliziosi momenti di svago e di sincero affetto. Tuttavia, non bisogna pensare al cane come un...
Cani

Come riconoscere la razza di un cane

Non tutti i cani appartengono ad un'unica razza precisa: come ben noto esistono anche i meticci, ovvero dei cani che derivano da un miscuglio di più razze nel corso delle generazioni. Un "bastardino" non ha nulla da invidiare ad un cane di razza, ma...
Cani

I migliori cani da riporto

La guida che leggerete a breve avrà come soggetto fondamentale delle argomentazioni che seguiranno il cane. Infatti, come avrete compreso leggendovi il titolo della guida, ora vi offriremo una panoramica sui migliori cani da riporto. Possiamo incominciare...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

I cani più adatti per i bambini

Eccoci qui, pronti a proporre una guida molto utile, per imparare quali sono i cani più adatti per i bambini, affinché possano vivere con questo splendido animale, un rapporto unico e speciale, che nessuno potrebbe creare. Avere in casa un animale è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.