Come tosare un cavallo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Prendersi cura di un cavallo non è per niente facile. Per chi crede che un cavallo non richieda cure estetiche si sbaglia di grosso. In realtà proprio come qualsiasi animale domestico anche il cavallo richiede di amorevoli cure come la tosatura del mantello e il duo lavaggio. In questa guida imparerai come tosare un cavallo partendo da zero. Non avere paura se si tratta della tua prima esperienza. Se ami il tuo cavallo tutto andrà per il verso giusto.

26

Occorrente

  • Una macchinetta tosatrice con lame ben affilate e apposito lubrificante, reperibile nelle sellerie o in negozi specifici.
  • Più coperte pesanti per difendere il cavallo dalle rigide temperature invernali dopo la tosatura
  • Una tosatrice più piccola o un apposito rasoio manuale, utile anche per altre zone delicate.
  • Una giornata intera a vostra disposizione, possibilmente con tempo sereno
  • Un abbigliamento adeguato, come una tuta.
36

Il tuo cavallo potrebbe avere paura delle lame o del rumore dell'apparecchio. Prima di procedere alla tosatura sarebbe ottimale per lui abituarlo a certi rumori e al contatto con le lame. Inizia in modo piano, oltre all'apparecchio fagli sentire sempre anche la tua mano. Per rassicurlo accarezzatelo e massaggiatelo con calma ma pressione, il cavallo sentirà la vostra presenza e si calmerá. Inoltre cercate di metterlo a suo agio in modo che non inizi a nitrire e scalciare. Quando sentite e vedete irrequietezza allora iniziate a pettinare il manto con spazzolate circolari ma profonde. Ricordatevi che anche in questo modo potrete prendervi cura dell'estetica del vostro cavallo.

46

Prima di iniziare ricordatevi che la tosatura va sempre fatta contropelo e per ottenerne una al meglio allora dovete pareggiare il mantello lasciando circa 1cm di lunghezza su tutto il mantello. Incaso della tosatura a mezza coperta, tosate la pancia fino a metà del fianco, il collo e le spalle del cavallo, mantenendo il pelo sulle reni, sulla groppa, sugli arti e sulla schiena. Infine, la tosatura da caccia prevede la rasatura del pelo da tutto il tronco a parte la sagoma della sella, la testa e gli arti. Tosare un cavallo è un'arte. Potete anche optare per la tosatura totale con eccezione di criniera e poi lasciare qualche parte più lunga come sugli arti al di sotto del ginocchio e sul petto.

Continua la lettura
56

Per finire, sono importanti alcune precisazioni per effettuare al meglio la vostra tosatura. Sarebbe meglio, per voi e per il cavallo, che alcune zone delicate come sotto la gola, la criniera e la parte superiore del capo vengano tosate con un rasoio più piccolo in modo da definire per bene i dettagli e non ferire il cavallo nelle zone ricurve della sua pelle. Ricordatevi che anche i cavalli provano emozioni per cui non fate in modo che questa tosatura diventi motivo di ricordo negativo. Prendetevi cura del vostro animale e ascoltate i suoi bisogni. Ricordatevi che la tosatura può essere effettuata anche da personale specializzato insieme alla visita veterinaria.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tosa l'animale quando la luna è calante, altrimenti il pelo ricrescerà troppo in fretta.
  • Il momento più adeguato per la tosatura è tra novembre e dicembre.
  • Pulire e lubrificare le lame più volte nel corso della tosatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come tosare un cane maltese

Il maltese è un adorabile cagnolino di medie/piccole dimensioni, perfetto qualora cerchiate un cane che non cresca troppo e che sia dolce, socievole e adatto al contatto con i bambini. Una delle maggiori particolarità di questa razza è proprio il suo...
Cani

5 motivi per cui è meglio non tosare il cane

Se in questa estate torrida. Guardando il vostro cane, provate il desiderio intenso di tosarlo per proteggerlo dalla calura, fermatevi, siete ancora in tempo. Tosare il cane non è mai una buona idea a meno di gravi problemi come la miasi, disturbo in...
Cani

Come tosare un cocker

Quando comprate un cucciolo di cocker dovrete tenere in conto che è un cane che necessita di molte cure, soprattutto quel che concerne il suo pelo. Per mantenerlo lucido, pulito e bello, occorrerà tosarlo una volta al mese, oltre che pettinarlo tutti...
Cani

Come tosare un pastore bergamasco

Quella del Pastore Bergamasco è sicuramente una delle razze canine più particolari ed interessanti. Questo cane ha origine sulle Alpi Italiane in vicinanza di Bergamo, come il nome stesso suggerisce, dove veniva impiegato per governare e condurre le...
Cani

Come tosare il pelo al cane

I cani sono i migliori amici dell'uomo e come tali hanno bisogno di cure e attenzioni, specialmente quando sono ancora dei cuccioli. Quando si adotta un cagnolino e si ospita in casa questo piccolo amico a quattro zampe, è molto importante prendersene...
Cani

Come tosare un setter inglese

La cura dei cani deve essere una delle nostre priorità. I nostri amici a quattro zampe si getterebbero nel fuoco per noi, e quindi accudirli e coccolarli è francamente il minimo. Tra le razze canine più pregiate vi è sicuramente il setter inglese,...
Cani

Come tosare un cane a pelo lungo

I cani a pelo lungo richiedono molte più cure ed attenzioni, rispetto ad altre razze. Il loro manto va giornalmente spazzolato, tenuto sempre in ordine, in quanto intrappola facilmente fogliame, fango e parassiti. Con l'arrivo della stagione calda, la...
Cani

Come tosare il cane: tecniche di tosatura

Con l'aumento della temperatura si può prendere in considerazione l'idea di tosare il cane, aiutandolo in questo modo a sopportare meglio il calore corporeo. Si tratta di un'operazione abbastanza delicata e non adatta a tutte le tipologie di pelo - dal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.