Come trattare l'infezione fungina nei cani

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I cani sono i migliori amici dell'uomo ed è per questo che, per ricambiare in modo amorevole la loro affettuosa compagnia, è importante prendersi cura di loro specialmente quando sono vittime di brutte malattie, come un'infezione fungina, che non è grave ma è necessario curarla in tempo per evitare ai cani dei grossi fastidi. L'infezione fungina causa un intenso ed irritante prurito, che poi sfocia in un'eruzione cutanea, a causa dello sfregamento delle unghie sulla carne: la pelle si addensa ed assume un aspetto simile a quella di un elefante. La maggior parte delle infezioni fungine nei cani sono il risultato di un lievito che si incastona nelle aree umide del corpo, come le ascelle, le orecchie e le pieghe profonde della pelle. La forma più comune di infezione fungina, conosciuta come malassezia, provoca prurito e bruciore alla pelle. Grazie ad alcune semplici tecniche, è possibile dare ai cani affetti da questo problema un sollievo immediato. Ecco come trattare un'infezione fungina nei cani.

27

Occorrente

  • Farmaci
  • shampoo
  • crema al miconazolo
  • detergente auricolare
37

Sintomi

I principali sintomi di infezione fungina nei cani sono: irritazione della pelle, perdita del pelo (alopecia), pelle unta e/o squamosa, arrossamento delle aree colpite dall'infezione, comparsa di macchie scure sulla pelle (iperpigmentazione) e, nei casi cronici, ispessimento epidermico. Nel caso in cui dovessero verificarsi uno o più di questi sintomi nei cani, è importante seguire in tempi brevi i consigli di seguito riportati, in attesa di rivolgersi ad un veterinario competente.

47

Rimedi e cure

Il trattamento dell'infezione fungina nei cani può avvenire per via orale, topica oppure in entrambi i modi contemporaneamente. Il trattamento topico viene utilizzato soprattutto quando l'infezione fungina si presenta in forma di macchie localizzate mentre i farmaci per via orale vengono somministrati ai cani quando si tratta di aree infette più ampie. È consigliabile, poi, fare un bagno ai cani, usando uno shampoo che contenga il 4% di clorexidina, che è in grado di eliminare il grasso dalla pelle dei cani e di uccidere il lievito.

Continua la lettura
57

Trattamento localizzato

Per il trattamento localizzato di aree molto piccole con infezione fungina, è possibile applicare una crema al miconazolo direttamente sulla zona infetta. Questo trattamento va eseguito due volte al giorno per diverse settimane. Per quanto riguarda le infezioni fungine dell'orecchio, il trattamento consiste nel pulire l'orecchio infetto per due volte al giorno con un detergente auricolare contenente composti chimici organici, come l'acido acetico o l'acido borico.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Intervenire tempestivamente ai primi sintomi oppure recarsi dal veterinario.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Le principali malattie delle pecore

Le pecore sono animali bellissimi, ma al tempo stesso possono rivelarsi degli animali particolarmente delicati, soprattutto per quanto riguarda il rischio di contrarre delle speciali malattie, talvolta anche molto gravi e debilitanti. Le pecore, infatti,...
Animali da Compagnia

Come capire se il coniglio ha la febbre

Il coniglio è un animale molto delicato che si ammala rapidamente. Quando questo succede bisogna agire tempestivamente. Capita frequentemente che questo animaletto contragga un'infezione, con conseguente febbre. Molto spesso è però difficile riconoscerla....
Cani

Come trattare un eczema canino

Molti cani, specie se vivono all'aperto o in compagnia dei loro simili, sono soggetti ad una forma di eczema chiamata proprio "canina". Si tratta infatti di una comune affezione cutanea, che tuttavia può essere curata, senza necessariamente (salvo forme...
Cani

Come capire se il cane sta male

"Gli manca solo la parola" è una frase che diciamo molto spesso quando ci riferiamo al nostro migliore amico a quattro zampe, il nostro cane. Solitamente si dice in momenti di allegria, ma anche quando sta male, il nostro amico a quattro zampe riesce...
Cani

Come prendersi cura di un cane con la lesmaniosi

Con il periodo estivo e le imminenti vacanze al mare, anche dei nostri quadrupedi, si ripresenta puntuale il terrore della Leishmaniosi. La Leishmaniosi è una grave malattia infettiva che può colpire i cani e marginalmente l’uomo. Purtroppo è presente...
Gatti

Come curare i vermi del gatto

Tra le patologie che più frequentemente affliggono il gatto, vi è certamente l'infezione intestinale dovuta ai parassiti. Normalmente quando questa patologia si presenta si dice che il gatto "ha i vermi", che tecnicamente sono degli agenti infestanti,...
Cura dell'Animale

Porcellino d'india: le malattie più comuni

Chi possiede un porcellino d'india come animale domestico deve essere a conoscenza di eventuali patologie comuni che possono scaturire a tale animale. È giusto prestare le attenzioni su malattie che potrebbe contrarre: in questo modo potremmo dare a...
Cani

Come estirpare una spina nella zampa del cane

I cani sono animali dotati di un forte spirito di esplorazione. Purtroppo la loro curiosità li porta talvolta ad entrare in contatto con insidie tanto piccole quanto pericolose. Non è raro infatti che durante una passeggiata al parco il cane possa conficcarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.