Come trattare la congestione nasale nei cani

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

In questa bella ed utile guida, che abbiamo deciso di scrivere per voi, vogliamo cercare di capire insieme, come e cosa fare, per poter trattare, nel migliore dei modi, la congestione nasale nei nostri cani. Si sa che anche i nostri amici a quattro zampe, possono incorrere in piccoli o grandi intoppi, che riguardano la loro salute. Ecco perché vogliamo proporvi questo articolo, che cerca proprio di affrontare un problema, alquanto diffuso. La congestione nasale canina può essere causata da una varietà di fattori che spaziano dagli acari nasali fino al comune raffreddore. I trattamenti variano a seconda della diagnosi, ma indipendentemente dalla causa, esistono dei modi per alleviare i sintomi del migliore amico dell'uomo, finché non si rimette in sesto. A questo proposito, vediamo riportati qui di seguito alcuni brevi passi che vi aiuteranno a capire come trattare la congestione nasale nei cani.

28

Occorrente

  • congestione nasale
  • veterinario
  • farmaci prescritti dal veterinario
38

Alleviare i sintomi - Pulite il naso del vostro cane, utilizzando un panno umido e caldo. Strofinate delicatamente le croste di muco sul naso del vostro cane per eliminarle e permettere al resto del muco di fuoriuscire. Trasformate il vostro bagno in un bagno turco di fortuna, facendo scorrere dell'acqua calda nella doccia. Lasciate che il vostro cane liberi le sue vie respiratorie inalando il vapore per un lasso di tempo che può variare dai cinque ai dieci minuti, a seconda della gravità della congestione.

48

Chiedete al vostro veterinario se è possibile somministrare al vostro cane del Benadryl, per alleviare temporaneamente i sintomi. È possibile nascondere la pastiglia nel suo cibo, oppure tenergli la bocca aperta e posizionare la pastiglia in fondo, vicino alla gola. Abbiate cura di tenergli il muso chiuso e di massaggiargli la gola mentre inghiotte. Scrivete una lista dei sintomi che il vostro cane presenta durante la congestione nasale, da consegnare al vostro veterinario. Se quest'ultimo ne farà richiesta, raccogliete anche un campione di feci e di urine: prepararsi in anticipo consentirà una diagnosi più veloce.

Continua la lettura
58

Identificare la causa - Portate immediatamente il vostro cane dal veterinario, se i sintomi persistono per più di un paio di giorni. I regimi di trattamento specifici possono avere inizio solo una volta che la causa della congestione nasale è stata identificata, e mai prima. Se la causa non si riesce a determinare, chiedete al vostro veterinario se è il caso di somministrare dei glucocorticoidi: il trattamento può durare per un periodo di tempo che spazia dalle tre settimane ai tre mesi, a seconda della gravità della congestione.

68

Avvertenze - La congestione nasale può essere sintomo di una condizione più grave, come la tosse canina o la sinusite. Anche se gli antibiotici sono in grado di contrastare queste condizioni, alcune malattie sono altamente contagiose per gli altri cani e egli altri animali. Se i sintomi persistono, è altamente consigliato consultare un medico veterinario.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prendere in tempo e curare i problemi di salute dei nostri animali è veramente importante e da non sottovalutare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del cane

Il cane è un animale generalmente molto forte e resistente, ma anche lui può ammalarsi in modo più o meno grave. Per fortuna molte malattie vengono scongiurate dai vaccini, ma a volte non basta. Alcune patologie purtroppo colpiscono ugualmente i nostri...
Cura dell'Animale

Vacanza con gli animali: consigli per proteggerli dal caldo

Le vacanze estive sono una bella occasione per divertirvi con il vostro amico a 4 zampe. Quando vi apprestate a partire, dovete tenere conto che gli animali soffrono molto il caldo e che le alte temperature possono essere pericolose per la loro salute.Cani,...
Cani

Come curare il raffreddore al cane

I cani, proprio come gli esseri umani, possono contrarre il raffreddore, detto anche rinite. È un'infiammazione della mucosa nasale provocata da un gruppo di virus, chiamati Rhinovirus, e si può curare in pochi giorni. Bisogna però fare attenzione...
Cani

Come curare la tosse del cane

La tosse è un disturbo sia per gli essere umani che per gli animali e può essere curata sia con farmaci, che con rimedi naturali. In questa guida sarà illustrato come curare la tosse del cane. I rimedi proposti sono a base di erbe, naturali, efficaci...
Gatti

5 suggerimenti per proteggere i gatti dai colpi di calore

L'estate è la stagione preferita di molti, la stagione delle vacanze, del caldo e dei gelati, ma può risultare insidiosa per i nostri amici animali. Come gli umani, anche loro sono soggetti ai colpi di calore e rischiano di soffrire, se non vengono...
Cani

Tutto sui cani di razza Boxer

I cani di razza Boxer possiedono un carattere molto giocoso che li porta ad essere considerati tra le razze di cani più allegre. Il nome "Boxer" deriva dal fatto che mentre questi dolci animali sono intenti a giocare muovono le zampe proprio come dei...
Cani

La classificazione tassonomica del cane

Come tutte le specie viventi esistenti, anche il Canis Lupus Familiaris, ovvero il comune cane domestico, può essere classificato dal punto di vista biologico utilizzando le regole introdotte nel 1758 da Carlo Linneo, il botanico svedese da cui deriva...
Altri Mammiferi

Le più comuni patologie equine

Le patologie equine sono quelle malattie che colpiscono i cavalli tramite un vettore, come una zanzara e, successivamente, possono essere trasmesse non solo da cavallo a cavallo ma, in rari casi, anche dal cavallo all'uomo. I cavalli possono essere vaccinati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.