Come trattare le punture d'insetti nel cane

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Non è raro vedere un cane che viene punto da insetti. D'estate, soprattutto, si può dire che le punture degli insetti, principalmente api e calabroni, siano fonte di numerosi problemi. È necessario quindi che tu sappia come intervenire in situazioni del genere, per riuscire così ad alleviare il dolore o per salvargli addirittura la vita, nei casi più gravi. Se la puntura è sul corpo o sulla testa dell'animale, la soluzione è alla portata di mano. Se invece le cose peggiorano, non devi perderti d'animo. Agisci sempre con calma seguendo questi semplici consigli, per capire come trattare al meglio le punture d'insetti nel cane, ma ricordati sempre di rivolgerti al veterinario per poter avere il consiglio di un esperto che possa somministrare al tuo cane la giusta terapia.

25

Premetto che è sempre buona norma tenere in casa, all'interno della propria cassetta del pronto soccorso, una bottiglietta di ammoniaca o degli stick già pronti. Nell'ipotesi in cui il tuo amico venisse punto, accertati innanzitutto che non evidenzi una qualche difficoltà respiratoria o del vomito. Sai benissimo, infatti, che questi (un po' come succede per noi) sono i classici gravi sintomi di una forma di allergia al veleno iniettato della puntura, ma possono anche derivare dal fatto che abbia ingerito l'insetto, riportandone una puntura a livello della laringe. Ai nostri amici a quattro zampe piace, infatti, rincorrere le mosche e cercare di prenderle, rendendosi così vulnerabili agli attacchi d'insetti ben più pericolosi e velenosi.

35

Sia nell'uno e l'altro caso citato, l'unico intervento che devi fare è quello di metterlo in auto e correre subito dal tuo veterinario. Non ci sono consigli da dare, perché sei di fronte a delle forme davvero gravi di reazione alle punture. Ma nei casi più frequenti, ovvero quando non sono presenti crisi respiratorie, vomito o diarrea, tu puoi aiutarlo direttamente seguendo la procedura standard che comincia andando a individuare la zona in cui è stato punto.

Continua la lettura
45

Se la puntura è avvenuta nella parte caudo-sacrale, lo vedrai girare, come una trottola, su se stesso. Individuato il punto esatto, prepara una soluzione di ammoniaca e acqua. Tieni conto che il rapporto deve essere di 1 parte di ammoniaca e 4 parti di acqua. Sii molto preciso perché una quantità superiore potrebbe comportare delle vere e proprie ustioni al tuo cane. L'ideale sarebbe che, nel tuo armadietto di pronto soccorso, tu avessi, i famosi stick, che si vendono in farmacia, con la soluzione ammoniacale già pronta, in maniera talee da non sbagliare le dosi e poter agire in maniera più efficace. Comunque anche nella maniera che ti ho indicato l'intervento può ritenersi valido. Ci sono, inoltre, altri rimedi casalinghi che, se applicati tempestivamente, aiutano ad alleviare notevolmente il fastidio, si tratta di utilizzare il ghiaccio, l'aceto di mele o il limone.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Porta subito il cane dal veterinario
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Consigli per proteggere il cane dalle zanzare

Il cane, ha bisogno di un antiparassitario per essere protetto da zanzare, zecche, pulci e altri insetti. In commercio ce ne sono molti. Chiediamo consiglio al nostro veterinario, affinché possa indirizzarci verso il più indicato per il nostro cagnolino....
Cani

Come intervenire in caso di avvelenamento del cane

Senza dubbio, è impossibile controllare ogni istante il proprio cane, quindi è molto probabile che in un modo o nell'altro, prima o poi, ingerirà qualcosa che non dovrebbe; senza nemmeno pensare a un probabile avvelenamento da parte di persone sconosciute....
Cani

Come mettere l'antipulci al cane

Chi vive con un cane le conosce molto bene: stiamo parlando delle pulci. Si tratta di insetti dell'ordine dei Sifonatteri e sono i parassiti più comuni che colpiscono il nostro amico a quattro zampe. Prive di ali, sono in grado effettuare grandi salti,...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

Come trattare l'infezione fungina nei cani

I cani sono i migliori amici dell'uomo ed è per questo che per ricambiare in modo amorevole la loro affettuosa compagnia è importante prendersi cura di loro specialmente quando sono vittime di malattie. Un'infezione fungina, non è di solito nulla di...
Cani

Come trattare la congestione nasale nei cani

In questa bella ed utile guida, che abbiamo deciso di scrivere per voi, vogliamo cercare di capire insieme, come e cosa fare, per poter trattare, nel migliore dei modi, la congestione nasale nei nostri cani. Si sa che anche i nostri amici a quattro zampe,...
Cani

Come trattare un eczema canino

Molti cani, specie se vivono all'aperto o in compagnia dei loro simili, sono soggetti ad una forma di eczema chiamata proprio "canina". Si tratta infatti di una comune affezione cutanea, che tuttavia può essere curata, senza necessariamente (salvo forme...
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.