Come trovare i notostraci

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Conoscere la fauna marina non è cosa semplice poiché il loro habitat è praticamente completamente diverso dal nostro: gli ambienti marini, per quanto esistano attrezzature efficaci per poter raggiungere notevole profondità e quindi pressioni notevoli, continueranno ad essere misteriosi e affascinanti anche per i più intrepidi. In questa guida ci soffermeremo sui Notostraci, che fanno parte della ricca famiglia dei crostacei. Si tratta di una tipologia di pesce particolare, che insolitamente dai soliti conosciuti, possiedono tre occhi. Inoltre, poiché non amano la luce, è possibile trovarli in luoghi d'acqua oscurati, come ad esempio all'interno delle grotte o nei laghi più in ombra. Trovare i Notostraci non è difficile, ma sicuramente come si è ben compreso, non è un pesce che si trova ovunque.

25

Prima di tutto bisogna dire che in questa grande famiglia troviamo altri due ordini di Fillipodi, gli Anostraci ed i Concostraci che presentano caratteristiche diverse dai Notostraci. Infatti negli Anostraci il carapace, la parte del dorso, è del tutto assente mentre nei Concostraci possiede valve serrate e si presenta compresso ai lati. La grandezza di questi crostacei è piuttosto grande rispetto al resto della famiglia, in quanto riescono a raggiungere anche i dieci centimetri. Fra i Notostraci è frequentissimo il fenomeno della partenogenesi, che però è essenzialmente legato a fattori ambientali.

35

I Notostraci, come molti altri animali acquatici, sono molto sensibili alla luce, da qualsiasi parte essa provenga. Per cui preferiscono stare in ambienti più bui. La sua testa presente tre occhi. Una coppia sono dorsali e rimangono vicino alla linea mediana, e un altro occhio naupliare sulla linea mediana anteriore. Quindi i Notostraci nuotano in relazione alla luce, il dorso è rivolto verso la fonte di luce. Inoltre sono dotati di antenne rudimentali ed alcune specie non le possiedono neppure. Questi tipi di crostacei non amano molto gli ambienti marini affollati, in quanto si sentono fortemente minacciati: al contrario prediligono quelli più piccoli come i laghi.

Continua la lettura
45

Essi hanno un ciclo di vita che dipende dai periodi di piena e da quelli più secchi. Di solito vivono il periodo asciutto nello stadio di uova. Per quanto riguarda la loro riproduzione, anch'essa è condizionata dai fattori ambientali. Mentre in condizioni favorevoli si succedono generazioni esclusivamente partenogenetiche, quando le condizioni ambientali si fanno avverse sono le stesse femmine che generano alcuni maschi.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come Trovare Il Nannostomus

Il Nannostomus trifasciatus (pesce matita), si trova in Guiana, Amazzonia centrale, Rio Negro. Esso ha il corpo di aspetto fusiforme. La bocca è in posizione terminale, ed è di piccoli dimensioni. Le pinne sono tutte abbastanza piccole e trasparenti,...
Pesci

Come Trovare Una Murena

Per chi ama la pesca subacquea o semplicemente per chi ama immergersi nelle profondità del mare per vedere le sue bellezze e i suoi innumerevoli abitanti (pesci e piante), ecco una guida che potrebbe interessarvi: come trovare una murena. Anche se non...
Pesci

Come creare l'ambiente giusto in un acquario per pesci d'acqua dolce

Un acquario non va considerato solamente come una bel complemento di arredo, capace di rendere un ambiente della nostra casa più elegante e chic, ma dobbiamo sempre tenere a mente, che prima di tutto, l'acquario è la casa dei nostri pesci. Come gli...
Pesci

Come allevare un Betta Splendens

Il Betta Splendens, chiamato anche pesce siamese combattente, è una specie molto nota per la sua aggressività, soprattutto tra i maschi. Per sopravvivere a queste condizioni, il Betta Splendens ha sviluppato un organo chiamato labirinto, che gli permette...
Pesci

I principali pesci del mar Adriatico

I mari che bagnano l'Italia sono molto pescosi, e tra questi troviamo l'Adriatico che alla pari del Mediterraneo centrale e meridionale, vanta anch'esso una vasta varietà di pesci che sono molto prolifici, tra i più pescati e cucinati. In riferimento...
Pesci

Come allevare i Muskellunge

Tutti gli amanti della pesca non possono non aver sentito parlare dei Muskellunge. Questi grossi pesci sono simili ai lucci e fanno parte della famiglia delle Esocidae. È un grosso predatore di acqua dolce, molto diffuso nelle acque del Canada. In Italia...
Pesci

Come decorare l'esterno del tuo acquario

Nella maggior parte delle case possiamo trovare facilmente un acquario perché sta diventando un hobby molto diffuso. È vario l'uso che se ne fa: c'è chi lo riempie di pesci tropicali, chi di pesci d'acqua dolce e chi, invece, sceglie, sbagliando, di...
Pesci

Consigli per regolare lo schiumatoio

Ogni allevamento che si rispetti dispone degli strumenti adeguati per il suo funzionamento. Oggi parliamo del acquario marino tropicale ed in particolare di uno strumento molto semplice ma altrettanto funzionale per garantire vita ai coralli. Stiamo parlando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.