Come trovare un gatto che si è perso

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per chi possiede un animale domestico sa bene quanto sia doloroso e spesso difficile ritrovarlo. I gatti in questo caso, sono animali che riescono facilmente a scappare senza nemmeno accorgersi di averlo fatto. Sono felini che si muovono lentamente e rapidamente, senza farsi sentire e in grado di arrampicarsi ovunque quindi di scappare in qualunque modo. Beh è chiaro che sono diversi da un semplice cane! Pertanto quando si smarrisce il proprio gatto bisogna trovare delle soluzioni adeguate per poterlo ritrovare. Vediamo quindi attraverso questa guida come ritrovare un gatto che si è perso.

24

Gatto che vive in casa

Se il gatto è abituato a vivere in casa dovrete prestare attenzione al tempo trascorso da quando non riuscite più a trovarlo. Un gatto abituato al calore di un appartamento difficilmente si allontana perché impaurito dai rumori circostanti, quindi se provate a cercarlo subito è probabile che lo troverete nelle vicinanze che piange. Questo soprattutto avviene quando hanno fame: sono abituati ad essere serviti quindi se hanno fame anche qui piangeranno perché non sono abituati a cercare cibo autonomamente.

34

Tornerà indietro

Non dobbiamo preoccuparci più di tanto perché anche se dovesse stare fuori uno o più giorni, tornerà indietro appena avrà fame (perché sa che in casa c'è mangiare facile e sicuro), ma se vogliamo uscire a cercarlo è consigliabile portare con noi la scatola dei croccantini che facendo rumore può essere un buon richiamo, il suo collarino dotato di campanella o qualunque altra cosa utile possa fungere da richiamo. Di solito, i gatti domestici non si allontanano molto, quindi possiamo concentrare le ricerche sotto i balconi vicini, androni e garage, nelle scale, dentro delle aiuole o sotto qualche macchina.

Continua la lettura
44

Tecniche efficaci

Posizioniamo in un punto a lui conosciuto e facilmente raggiungibile la sua cuccia, magari con un nostro abito all'interno (che contiene il nostro odore e potrebbe attirarlo), quindi teniamolo spesso sotto controllo per vedere se il gatto si avvicina. Un'altra tecnica molto efficace è quella di posizionare del cibo (se il suo preferito meglio), sulla soglia della porta, ma qui dovremo fare ancora più attenzione perché altri animali (uccelli, cani, ecc..), potrebbero usufruire del mangiare. Se dovesse avvicinarsi, richiamiamolo con un trucchetto (la finta di dargli da mangiare dalle mani), e facciamolo entrare. Invece, se dopo vari tentativi non si ottiene nessun risultato, chiediamo in giro (ai vicini, ecc..), mettiamo qualche volantino in giro con la foto e il numero di telefono a cui chiamare appena avvistato e infine inseriamo anche un annuncio sul sito internet locale, e che il buon senso della gente c'è la mandi buona.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

10 cose da fare quando in casa arriva un gatto

L'arrivo di un gatto in casa è un'importante novità per i nuovi padroni, ma anche e soprattutto per il gattino stesso. Sono necessari dei cambiamenti nelle abitudini di tutti i giorni, che considerano le esigenze del nuovo arrivato. Bisogna ridurre...
Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del gatto

I felini sono dei meravigliosi animali dotati di grande agilità, eleganza, furbizia, ecc. Un gatto giovane e sano è molto curioso, sempre in movimento soprattutto di notte, con un buon appettito e ritmi regolari in generale. Tuttavia anche gli animali...
Animali da Compagnia

Come gestire la convivenza tra cane e gatto

Se pensate di ospitare presso la vostra famiglia un esemplare di cane e uno di gatto, dovrete anche essere al corrente che si tratta di specie diverse fra di loro. La convivenza non sempre potrà quindi risultare del tutto pacifica. Ecco perché prima...
Animali da Compagnia

Come evitare le zuffe tra cane e gatto

La maggior parte delle persone considera cani e fatti come acerrimi nemici. Eppure, questi deliziosi animali possono convivere in maniera pacifica, specialmente se qualcuno sceglie di unirli ancora cuccioli. Coloro che adorano gli animali hanno il sogno...
Animali da Compagnia

Come adottare un cane o un gatto

Adottare un animale domestico rappresenta senza dubbio una buona azione che vi invitiamo a compiere almeno una volta nella vita. Cani e gatti, si sa, sono tra i migliori amici dell'uomo e come tali vanno trattati. L'adozione di un amico a quattro zampe...
Animali da Compagnia

Come abituare cane e gatto insieme

Molte persone hanno un animale domestico, i più diffusi sono sicuramente cani e gatti. Di solito si tende ad evitare di tenerli in casa entrambi. È opinione comune che cani e gatti non possano convivere e che quindi chi cerca di adottare un gatto quando...
Animali da Compagnia

Cane e gatto: come fare amicizia

Si dai tempi più antichi, si è avuto la convinzione che i gatti e i cani non avrebbero mai potuto fare amicizia, visto che sono nemici naturali da sempre. Tutte e due le specie, comunicano attraverso il linguaggio corporale, e proprio perché si esprimono...
Animali da Compagnia

Idee per fotografare i cuccioli di cane e gatto

Gli animali non dispongono della parola ma, come dice la popolare affermazione, è come se a volte parlassero. Tutto ciò grazie alla loro dolcezza, alla simpatia e alla tenerezza che li contraddistingue. Figuriamoci poi se stiamo parlando di cuccioli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.