Come trovare un serpente a sonagli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il serpente a sonagli (scientificamente chiamato Crotalo Adamantino Occidentale) è un rettile appartenente alla famiglia dei viperidi. Questi rettili vengono chiamati così per una loro caratteristica fondamentale, la coda. Essa, infatti, è provvista di una sorta di sonaglio, che emette un particolare suono ogni qual volta l'animale viene infastidito o spaventato. Il serpente a sonagli è originario del continente americano perciò, fortunatamente, sarà particolarmente difficile trovarsene uno davanti. Mi soffermerò a spiegarvi quali sono le caratteristiche principali, le particolarità e come possiamo trovare un serpente a sonagli.

27

Occorrente

  • Particolare attenzione alle aree desertiche durante le vacanzze in America del Sud
37

Dal punto di vista morfologico, il suo corpo è ricoperto di squame dal colore variabile che va dal grigio al giallo; può pesare circa sette chili e ha una misura di 120-180 centimetri. La sua testa ha una forma triangolare e possiede 2 lunghi denti, che possono riformarsi anche 4 volte l'anno, e che hanno la caratteristica fondamentale di rilasciare il veleno. Il serpente a sonagli riesce a individuare le sue prede grazie soprattutto alla presenza di una fossetta termorecettrice, che ha il potere di avvertire il calore emesso dal corpo della vittima.

47

La caratteristica coda, come ho accennato prima, è bianca ed è formata da una serie di anelli cornei che le conferiscono il particolare suono, che assomiglia proprio a quello emesso dal movimento di alcuni sonagli. Questo animale, di solito, lo si trova da solo, tranne durante il periodo dell'accoppiamento, ed è veramente molto aggressivo, infatti, qualora venisse infastidito tende ad attaccare invece di scappare. La sua presenza si può avvertire a distanza poiché, prima di attaccare la preda, muove il sonaglio della coda emettendo il caratteristico suono. Lo potete trovare soprattutto nei deserti o nei territori aridi, tipici delle aree sud occidentali dell'America (Messico, California, Arizona, Texas, Oklahoma, Arkansas). Durante il periodo invernale potete stare tranquilli, poiché il serpente va in letargo, nascondendosi in caverne o buche scavate da esso stesso, per un periodo che va da ottobre fino a marzo. Invece, durante l'estate è costretto a uscire dal suo nascondiglio perché, essendo un animale a sangue freddo, ha la necessità di riscaldarsi sotto il sole.

Continua la lettura
57

Quindi, se leggendo queste righe vi è venuta voglia di fare un giro nell'America del Sud, state molto attenti soprattutto alle zone sabbiose, rocciose, desertiche, ma anche a quelle costiere. In Italia, invece, è difficile trovarlo, anche se ci sono state alcune notizie di avvistamenti a causa, magari, della sua liberazione da parte di incauti collezionisti o allevatori di questi animali, oppure in caso della presenza di nidiate presenti, inconsapevolmente, nei trasporti intercontinentali. Il suo veleno è molto potente e letale, infatti può uccidere un essere umano in poche ore, se non viene somministrato tempestivamente l'antidoto giusto. In caso di morso, dovete procurarvi il prima possibile l'antidoto, poiché il veleno provoca rapidamente la necrosi dei tessuti, con il rischio di perdita degli arti e, soprattutto, di morte.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Particolare attenzione alle aree desertiche durante le vacanzze in America del Sud
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Tutto sul serpente del grano

Il Serpente del grano, conosciuto anche come serpente rosso, è un serpente di dimensioni modeste il cui manto è a scacchi e da l'impressione del granturco. È tra quelli più facili da mantenere in cattività, che è probabilmente il motivo per cui...
Rettili e Anfibi

Come allevare un serpente

Da qualche anno è possibile anche in Italia possedere ed allevare un serpente, ma le informazioni su come fare ad allevarlo e nutrirlo correttamente sono davvero poche. Con la presente guida vogliamo darvi delle indicazioni in merito, spiegandovi come...
Rettili e Anfibi

Serpente domestico, come prendersene cura

Il serpente è un animale impegnativo da tenere in casa, sia per la cura sia per quanto riguarda la questione economica, più di quanto si possa immaginare. Importantissima è la scelta del serpente, perché non possono essere allevati tutti allo stesso...
Rettili e Anfibi

Come catturare un serpente

All'interno della presente guida, andremo a parlare di serpenti. Nello specifico, come avrete notato dal titolo dell'articolo, ora andremo a spiegarvi Come catturare un serpente.Può capitare a volte, in campagna o in giardino di avvistare qualche serpente....
Rettili e Anfibi

Come tenere un serpente in casa

Se siamo degli amanti degli animale e ci piacerebbe allevare un serpente in casa, per prima cosa dovremo essere sicuri di riuscire a prenderci sempre cura di lui, in modo da farlo crescere sempre in perfetta forma. Per riuscirci dovremo ricercare delle...
Rettili e Anfibi

Come comportarsi se si incontra un serpente

Sin da piccoli ci si è abituati ad avere timore dei serpenti: diciamo che il loro danno è il fatto che possono essere velonisi e di conseguenza letali. Ma vi sono anche quelli non velenosi che sono quelli più comuni in Italia. Ma si temono e, a volte,...
Rettili e Anfibi

Come riconoscere il sesso di un serpente

I serpenti sono predatori formidabili ed estremamente evoluti. Pur essendo privi di arti, palpebre e orecchi esterni, si muovono agevolmente e riescono ad individuare le prede grazie a un sofisticato sistema sensoriale. Come per tutti gli esseri viventi,...
Rettili e Anfibi

Come distinguere una vipera da un altro serpente

Con l'arrivo della bella stagione sono in tanti ad organizzare qualche escursione in campagna. Stare a contatto con la natura migliora l'umore e regala momenti di relax. Durante queste gite, tuttavia, potremmo andare incontro ad alcuni pericoli. La presenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.