Come usare il termometro

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il fatto che una persona si ammali significa che il suo organismo sta cercando di fronteggiare una condizione infettiva che lo sta aggredendo, provocandone diversi sbalzi. Una manifestazione esterna di questa condizione interna dell'organismo è l'aumento della temperatura corporea, la quale può e deve essere rilevata e monitorata attraverso l'utilizzo del termometro. Per diagnosticare realmente il problema che affligge una persona l'ideale sarebbe rilevare la temperatura centrale, cioè la temperatura interna dell'organismo regolata dall'ipotalamo (il centro responsabile della termoregolazione umana), ma poiché si tratta di una procedura notevolmente invasiva e mai sperimentata, ci si avvale di particolari ausili che rilevano un valore prossimo a quella che è la reale temperatura corporea. Vediamo, quindi, in questa guida come usare il termometro.

24

Esistono vari tipi di termometro: abbiamo il termometro elettronico che dispone di una sonda elettro-sensibile. Quando questo termometro deve essere utilizzato, è necessario acquistare delle guaine in plastica monouso adatte le quali dovranno essere sostituite ogni qualvolta si utilizza tale dispositivo. Di ultima invenzione è il termometro ad infrarossi, sempre elettronico e con le stesse caratteristiche del precedente termometro, ma che viene utilizzato per la rilevazione della temperatura timpanica e trova largo utilizzo soprattutto nel pubblico pediatrico. Infine, ma non di secondaria importanza, abbiamo il termometro di vetro, che può contenere o del mercurio liquido o della soluzione colorata, che è il dispositivo più utilizzato sia nelle strutture sanitarie che nell'ambiente domestico. Una raccomandazione molto utile a tutti coloro che leggeranno questo articolo è quella di scegliere il termometro da utilizzare per la rilevazione della temperatura in relazione all'età dell'assistito e alle prescrizioni del medico in relazione all'importanza che il parametro rilevato avrà per l'identificazione del problema e per la pianificazione di un'adeguata terapia.

34

Forse non tutti dispongono di un termometro elettronico, ma in questa guida, con pochi e semplici passi, vi spiegheremo come utilizzare al meglio un comune termometro meccanico a mercurio. Una volta aver estratto il dispositivo dall'apposito contenitore è bene controllare che livello segna la soluzione presente in esso, la quale, per una misurazione ottimale, deve segnare il valore 35,5°C, il valore medio della temperatura del corpo umano. Se la soluzione si trova a un valore superiore, è necessario prendere il termometro dalla parte della sonda, rivolgere tale parte verso l'alto e con un colpo deciso del polso, muovere la mano verso il basso cercando di non far cadere il termometro sul pavimento. A questo punto portare il termometro in posizione orizzontale davanti ai proprio occhi e con delle piccole oscillazioni verificare nuovamente il livello della soluzione. Una volta essersi accertati che il livello è pari o approssimato a 35,5°C occorre disinfettare il dispositivo sotto l'acqua corrente afferrandolo dall'impugnatura e non dalla sonda, per ridurre al minimo il rischio di contaminazione.

Continua la lettura
44

A questo punto, scoprite l'ascella sinistra e il braccio sinistro del malato, accertatevi che la zona sia asciutta e pulita prima di posizionare il termometro, in caso contrario, con dei batuffoli di ovatta imbevuti di acqua, ripulite e asciugate accuratamente la zona ascellare. Se è necessario è possibile applicare del disinfettante per bloccare la crescita batterica, in quanto ci sono batteri che si riproducono al buio in zone umide e calde. Poggiate il termometro nella parte centrale dell'ascella con la parte graduata rivolta verso la pelle, prendere il braccio del malato, poggiarlo sul torace così che il termometro viene mantenuto fermo e aspettare all'incirca 8 minuti prima di rimuoverlo. Trascorso tale tempo, rimuovere il termometro da sotto l'ascella, portarlo nuovamente all'altezza degli occhi prendendolo dall'impugnatura, oscillare ed osservare il livello raggiunto dalla soluzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come misurare la febbre ai gatti

Con l'arrivo dell'inverno, non siamo solo noi esseri umani ad ammalarci, ma può succedere che anche il vostro gatto possa risentire del freddo ed avere l'influenza. Ciò può provocare in lui un aumento della temperatura corporea, ovvero la cosiddetta...
Gatti

Come sapere se il nostro gatto ha la febbre

I gatti sono a tutti gli effetti membri della famiglia, e prendersi cura di un animale significa provvedere alle sue cure, dunque non solo un'alimentazione sana e completa ma anche le cure mediche del caso, per esempio in caso abbia la febbre. Sì, perché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.