Come utilizzare l'olio di ricino come repellente per insetti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di trovarci in un luogo all'aperto, o nella nostra abitazione, magari circondata da una zona di verde e di essere invasi dai molto insetti presenti sopratutto durante la stagione estiva. In questi casi la prima cosa che facciamo è quella di comprare un repellente per insetti recandoci in appositi negozi ma spendendo in alcuni casi cifre elevate, sopratutto se l'ambiente risulta essere molto vasto. Se vogliamo risparmiare qualcosa, potremo provare a realizzare vari tipi di repellenti con le nostre mani seguendo tutte le indicazioni contenute all'interno di una delle moltissime guide, facilmente reperibile su internet. Nei passi successi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad utilizzare correttamente l'olio di ricino, per la creazione di un buonissimo ed utilissimo repellente per insetti.

25

Occorrente

  • olio di ricino, olio essenziale di menta piperita e di geranio
35

Se l'olio di ricino lo mescoliamo con altre sostanze naturali, come ad esempio l'olio essenziale di menta piperita e di geranio, possiamo realizzare un efficace repellente per gli insetti, senza preoccuparci che possa nuocere alla salute, specie in camera da letto. In aggiunta, occorre anche del cedro, del succo di limone, un pizzico di cannella e dell'alcool.

45

L'olio di ricino viene estratto dai semi, ma per essere utilizzato senza creare problemi, va trattato con un'adeguata filtrazione e spremitura, in modo da eliminare una proteina in esso contenuta, che altrimenti potrebbe causare danni al sistema nervoso. Il consiglio è quindi di acquistarlo in un'erboristeria, per essere sicuri che il processo di lavorazione sia stato eseguito correttamente. Dopo questa doverosa precisazione, con tutti i suddetti componenti, procediamo con la realizzazione del nostro repellente contro gli insetti. Innanzitutto in una ciotola iniziamo la miscelazione degli oli essenziali, aggiungendo poi alcune gocce di limone, e mescolando energicamente per farli amalgamare. A questo punto versiamo anche dell'alcool, che evaporando diffonde nell'aria il composto, specie se cosparso su un batuffolo di ovatta.

Continua la lettura
55

Tuttavia il repellente, può essere tranquillamente applicato sulla pelle, per cui basta cospargerne soltanto alcune gocce su braccia, gambe, piedi e viso, per dormire notti serene, specie d'estate quando le zanzare non ci danno tregua. Per ottimizzare i risultati una volta completata la preparazione dell'olio di ricino con i suddetti aggreganti, possiamo aggiungerne alcune anche nel sapone liquido, nello shampoo o nel bagnoschiuma, in modo che la protezione dagli insetti è garantita anche durante il giorno dopo le normali pulizie personali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come riconoscere gli insetti

Ogni giorno attorno a noi ruota un piccolo micro mondo costituito da piccole creature che si muovono e volano. Solitamente li definiamo tutti insetti senza tuttavia saperli distinguere tra loro.Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice...
Invertebrati e Insetti

I 5 insetti più pericolosi in Europa

Il mondo della natura, popolato da molteplici specie animali, è stupendo e affascinante ma alcuni suoi abitanti possono essere molto pericolosi per l' uomo. Tra le specie animali che possono rivelarsi dannose per gli esseri umani ci sono alcuni insetti,...
Invertebrati e Insetti

Come attirare le coccinelle e gli insetti utili nell'orto

Avete un giardino in casa? Vi piacerebbe coltivare un orto domestico, per poter mangiare con totale sicurezza alimenti sani e genuini, senza però usare insetticidi o pesticidi? Per fare ciò esistono diverse alternative, come ad esempio arricchire il...
Invertebrati e Insetti

I principali insetti con 4 ali

L'ordine degli imenotteri comprende molte specie di insetti e tra questi la maggior parte presenta quattro ali sul dorso. La parola imenottero deriva infatti da Hymen, ossia membrana, quella che forma le ali stesse di questi insetti. I benefici di questa...
Invertebrati e Insetti

Come mutano gli insetti

Quando un uccello nasce da un uovo, a poco a poco cresce e cambia di giorno in giorno, fino a diventare adulto. Un insetto invece cresce e cambia in fasi distinte; infatti, trasforma la fase di crescita che viene definita mutazione. Nei passi successivi...
Invertebrati e Insetti

Gli insetti più pericolosi del mondo

Generalmente alcuni insetti come lo scorpione incutono terrore solo a vederli in foto. Da sempre gli insetti sono protagonisti di film avventurosi e horror per due motivi. Il primo è che solitamente strisciano e sono silenziosi per cui sono temuti dall'essere...
Invertebrati e Insetti

Gli insetti più strani del mondo

Gli amanti della natura, sono spesso anche amanti degli animali. Gli appassionati infatti hanno spesso curiosità e voglia di scoprire le varie specie di animali e di piccoli insetti presenti nel mondo per acquisire nuove e importanti informazioni a riguardo....
Invertebrati e Insetti

Come realizzare un rifugio per insetti

Al mondo si contano circa 32 differenti tipologie di insetto.C'è chi è velenoso, chi innocuo e chi procura solo fastidio col suo ronzio.Non tutti però sanno che anche esseri così piccoli sono molto utili per la nostra Terra.In molti non badano al...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.