19

Come verificare il pedigree del tuo cane di razza

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Qualsiasi cane di razza va sempre accompagnato dal suo Pedigree. Il documento rappresenta la carta d'identità di Fido, con tutte le sue caratteristiche e l'albero genealogico. La consegna, in genere, avviene entro 6 mesi dalla richiesta, insieme al microchip ed al libretto sanitario. Nell'attesa, ecco come verificare le generalità del tuo cane.

29

Occorrente

  • Connessione ad Internet
39

Il sito

Per verificare il Pedigree del tuo cane di razza effettua una semplice ricerca sul sito dell'ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana). Pertanto, inserisci nella barra degli indirizzi del tuo computer, del cellulare o altro dispositivo l'url www.enci.it. Accederai direttamente alla Homepage. Seleziona la voce "Libro Genealogico" e dal menù a tendina opta per "Libro Genealogico online".

49

La ricerca

Verrai indirizzato ad un'altra pagina. Per verificare il Pedigree del tuo cane di razza, scorri con il mouse fino alla scritta "LIBRO GENEALOGICO ONLINE". Al passaggio del cursore dovrebbe colorarsi di rosso. Pertanto, cliccaci sopra ed inserisci i dati richiesti. Per una ricerca adeguata e senza omonimie, digita il codice del Microchip univoco. Trovi il numero sul certificato di cessione oppure direttamente sul libretto sanitario.

Continua la lettura
59

Il risultato

Il numero di Microchip viene rilasciato dalla AUSL ed identifica il tuo cane di razza all'anagrafe canina. Pertanto, non ne esiste un altro uguale. Il codice è indispensabile per la registrazione sul sito dell'ENCI. Tornando al discorso del Pedigree, digita il numero nell'apposito spazio. Quindi esegui la ricerca, cliccando su "AVVIA RICERCA". Potresti non trovare alcun risultato. Tuttavia, non entrare immediatamente nel panico. Riprova dopo qualche giorno.

69

L'intoppo

Preoccupati invece se non ottieni informazioni entro i sei mesi. Mancando il Pedigree cartaceo ed anche telematico chiedi immediatamente informazioni al venditore. Con molte probabilità si possono verificare degli intoppi durante l'iscrizione della cucciolata all'ENCI. Risolvete insieme e verificate il corretto andamento della situazione. Ripeti poi la procedura sul sito.

79

La soluzione

Dopo l'acquisto di un cucciolo di razza, hai tempo un anno per eventuali reclami. In caso di mancata registrazione del Pedigree, puoi richiedere un risarcimento. Ti verrà restituita l'intera somma. Se invece tutto procede nella norma, il Pedigree Online sarà un ottimo strumento per scorrere l'albero genealogico del tuo cane. Potrai verificare gli eventuali fratelli e sorelle, i risultati ottenuti dai sui genitori, nonni, bisnonni e molte altre informazioni.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Diffida da chi non vuole rilasciarti il Pedigree
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
15

Come richiedere il Pedigree per un cane adulto

tramite: O2O
Difficoltà: difficile

Introduzione

Il pediigree è un documento all'interno del quale vengono riportati gli ascendenti sia paterni che materni di un animale. Questo documento è generalmente rilasciato dagli allevatori di animali all'acquirente, per riuscire a dimostrare la genealogia di un animale. Per i cani il pedigree è molto importante perché permette di individuare la razza dell'animale e se questo ha degli antenati della stessa razza. Se vogliamo far partecipale il nostro amico a quattro zampe ad una mostra canina, dovremo necessariamente essere in possesso di questo documento. Su internet esistono varie guide che ci mostreranno tutte caratteristiche del pedigree e in che occasioni questo documento è fondamentale. Nei passi successivi in particolare, vedremo come fare per riuscire a richiedere il pedigree per un cane adulto.

25

Occorrente

  • cane di cui si vuole ottenere il pedigree
35

Iniziamo con il dire che il Pedigree è una specie di documento di riconoscimento che descrive tutte le caratteristiche del nostro cane come la razza a cui appartiene, dov'è nato e da quali genitori, quali sono i suoi avi, il colore del suo mantello, l'allevamento di provenienza, la sua nazionalità ed altre caratteristiche tecniche proprie del nostro amico a quattro zampe. Di solito questa certificazione viene rilasciata dal veterinario o dall'allevatore, tuttavia, può capitare che si dia poca importanza al Pedigree e che, quindi, a suo tempo non lo si sia richiesto. In questi casi due sono le vie percorribili.

45

Per prima cosa, potremo rivolgerci al negozio dove abbiamo acquistato l'animale per chiedere al venditore se può recuperare tutti i dati del nostro cane. In Italia l'ente che cura l'iscrizione di un cane ai libri genealogici è l'E. N. C. I. (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) e, quindi, se il venditore sarà capace di rintracciare l'iscrizione del cane in tali registri potremmo riuscire ad entrare in possesso del Pedigree.

Continua la lettura
55

Spesso, tuttavia, questo tentativo non sortisce gli effetti sperati. In questi casi potremo iscrivere il nostro cane nel R. S. R (Registro supplementare riconosciuti), questo registro però non è aperto a tutte le razze ma solo a quelle con un patrimonio genetico ridotto. Per ottenere l'iscrizione a tale registro dovremo portare il nostro cane ad una mostra organizzata dall'ENCI ed in questa sede un giudice valuterà se il nostro amico a quattro zampe ha i requisiti per essere definito capostipite di razza pura. Se il giudizio sarà positivo ci verrà rilasciato un "Certificato di Tipicità" che dovremo consegnare all'ENCI, unitamente alla "Relazione di tipicità" ed alla copia della pagina del catalogo dell'esposizione, per ottenere l'iscrizione del nostro cane nel RSR.

16

Come registrare il pedigree del proprio cucciolo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

In quest'articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori a capire come poter registrare il pedigree del proprio cucciolo, nel migliore dei modi ed in maniera semplice e veloce.
Il Pedigree è un riconoscimento molto importante che determina tutte le informazioni di razza e l’albero genealogico del vostro amico a quattro zampe. Senza di esso il vostro amico non ha nessuna storia ed è equiparabile ad un meticcio. I cani si distinguono in base alla razza, e ogni razza ha la propria indole, le proprie peculiarità e le caratteristiche morfologiche e salutari. Il Pedigree è come la carta d’identità del vostro cane, un documento ufficiale che certifica il possessore del cane e quindi è fondamentale richiederlo. Ma vediamo come si fa a registrare il pedigree del proprio cucciolo.
Buon divertimento e buon lavoro fai da te, per tutti coloro che hanno deciso di intraprendere quest'azione del tutto semplice, ma anche veramente pratica e facile da realizzare!

26

Occorrente

  • Pedigree dei genitori, dati anagrafici e codice fiscale del proprietario, dati microchip
36

Questo documento viene rilasciato dall’ENCI, ossia l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana, che è costituito da un’associazione di allevatori che hanno lo scopo di preservare le razze dei cani originali e pure cercando di migliorarne l’allevamento ed evitarne l’estinzione. Questo ente si occupa anche della disciplina di queste razze e ne favorisce anche l’attività sportiva in vista di gare e tornei sportivi. Il ruolo fondamentale dell’ente è quello di controllare che le razze siano pure, tenere i libri genealogici di tutti i cani in Italia, attraverso appositi registri anagrafici in base alle leggi vigenti nel nostro paese. Inoltre in quest’associazione operano vari formatori e allenatori che hanno il compito di patrocinare e organizzare eventi a carattere nazionale in tema di cinofilia.

46

Per richiedere il vostro Pedigree, innanzitutto dovete andare sul sito dell’ENCI, e informarvi su quale documentazione portare. Esistono diversi Pedigree, il LOI (libro origini Italiano) ed il LIR (Libro Italiano Riconosciuto), e anche il Pedigree Export, che è quello che viene dato ad un cane quando esso viene da un’altra nazione del mondo. Andando direttamente sul sito dell’Enci, alla voce modulistica è possibile trovare tutta una serie di moduli che servono per iscrivere il vostro cucciolo e da compilare nei tempi previsti. Il Modello A deve essere compilato dal proprietario entro 25 giorni dalla nascita della cucciolata e presentato all’ENCI, poi c’è il modello B che è per gli allevatori e va compilato entro 90 giorni dalla data di nascita dei cuccioli.

Continua la lettura
56

Il modulo A si presenta come una denuncia di monta e di nascita cucciolata, e va compilato dal proprietario, inserendo i suoi dati anagrafici, inserendo il numero di microchip inserito dal veterinario, i dati identificativi dei genitori e rispettivi numeri di microchip e Pedigree. Bisogna inserire la data della monta anche presunta e consegnare il modello nei tempi previsti. In genere è prevista la visita di un delegato dell’Enci a domicilio che viene a verificare e controllare la cucciolata, e solo in base alla sua valutazione e alla veridicità dei dati ti verrà consegnato il certificato Pedigree.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Realizzare qualcosa per i nostri pelosetti, è veramente utile e comodo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
15

Come leggere il pedigree di un cane

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Il cane, si sa, è il miglior amico dell'uomo e non importa la razza, il colore o la taglia, ma solamente l'affetto e la fedeltà che ci dimostra giorno dopo giorno. Esistono tantissime razze di cani, alcune sono pure, mentre altre sono incrociate e per avere la sicurezza che un certo cane appartenga ad una certa razza, che non abbia malattie e che sia stato allevato in un determinato posto, ci si affida a quanto riportato su uno specifico documento, il pedigree. Ma vediamo nel dettaglio come leggere il pedigree di un cane.

25

La prima informazione riportata sul pedigree è quella relativa al gruppo di appartenenza, intendendo per "gruppo" la razza cui appartiene il cane, mentre come seconda scritta, troveremo il nome del cane e l'allevamento dove è nato e cresciuto. Ulteriori elementi descrittivi del cane attengono al colore del manto e il numero identificativo, ovvero il numero di serie che gli è stato assegnato al momento della registrazione presso il LOI (Libro di origini italiano). Altri dati che troverete sul pedigree sono: la data di nascita dell'animale, il sesso nonché il microchip o tatuaggio presente sul cane.

35

Possiamo fare ulteriori ricerche sul Web per vedere se l'allevatore è conosciuto a livello nazionale. Scorrendo il pedigree, possiamo trovare in basso i dati relativi alla genealogia. Qui vi saranno riportati i dati dei genitori, dei bisnonni ed in alcuni casi anche dei trisavoli del cane, nel caso siano stati dei campioni, magari di caccia o di concorsi di bellezza, in alcuni casi vicino al loro nome, si può notare la dicitura ch che significa per l'appunto campione. In alto sulla destra ci sarà un riquadro che contiene delle note aggiuntive in cui solitamente, se il cane ha raggiunto una certa età, sono indicati i risultati ufficiali delle varie lastre di anche e gomiti eseguite sul nostro animale, ciò è un ulteriore garanzia anche dell'alta genealogia del nostro cane.

Continua la lettura
45

Il consiglio è sicuramente quello anche nel caso vogliamo comprare un cane di razza da un privato, di accertarci sempre che questo documento sia presente, per avere una ulteriore garanzia sulla genealogia del cane e soprattutto per evitare di essere raggirati. Possiamo poi se possibile, visitare anche i genitori del nostro cagnolino, per avere una idea ben precisa di come possa diventare da grande. Infine tutti i cani con il pedigree correttamente registrato, si possono cercare nel database dell'ENCI, semplicemente inserendo il loro numero identificativo, il nome dei cani ed il nome del loro allevatore.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere attentamente tutto quanto riportato sul pedigree e chiedere spiegazioni su eventuali omissioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.