Consigli per affrontare al meglio il parto della propria gatta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si avvicina per una gatta il momento del parto è consigliabile discutere col veterinario il modo migliore per affrontare questo emozionante e delicato momento. Ma qualcosa è necessario organizzare anche in casa, per consentire alla futura "mamma" gatta di partorire assistita dai migliori comfort. Ecco alcuni consigli per affrontare al meglio il parto della propria gatta, quando questo avviene all'interno di un'abitazione.

26

Preparate un confortevole ricovero

Quando mancano circa quindici giorni al parto è necessario tenere la gatta in casa e preparare un ricovero che sia adatto per il momento del parto. L'ideale sarebbe approntare una scatola di cartone, avendo cura di rifinire l'interno con ovatta e fogli di giornale. Nel momento del parto la gatta inizia ad avere le prime contrazioni della mucosa uterina e, spontaneamente, si dovrebbe dirigere verso la scatola da voi accuratamente predisposta. Tutte le fasi del parto dovrebbero quindi avvenire in questo luogo caldo e accogliente. Qualora tuttavia la gatta sentisse il desiderio di spostarsi o si rifiutasse di entrare nella scatola, dovrete attuare immediatamente il piano alternativo che vi descriviamo qui sotto.

36

Approntate un comodo giaciglio

In previsione del parto, quindi, oltre a mettere a disposizione dell'animale una scatola di cartone, è necessario preparare un ricovero in legno alternativo qualora la gatta dovesse dimostrare di non gradire la scatola. Con qualche giorno di anticipo, prendete quindi alcune tavole di legno e fabbricate una vera e propria casetta in miniatura con il tetto aperto e un piccolo uscio posto sul davanti. La gatta si sentirà così molto protetta e potrà partorire in tutta tranquillità. Ricordatevi di disinfettare completamente il ricovero in legno sia prima che dopo l'uso.

Continua la lettura
46

Illuminate il luogo del parto

Un altro consiglio da raccogliere per chi desidera assistere una gatta mentre partorisce è quello di tenere sempre ben illuminato e visibile il luogo del parto. Avvicinate quindi una luce (come ad esempio una lampada) alla cesta o alla scatola dentro cui la gatta partorisce, senza ovviamente disturbare più di tanto il felino. Dovrete infatti sempre avere la situazione sotto controllo in modo da poter intervenire se l'animale (in casi peraltro molto rari) dovesse aver bisogno della vostra assistenza.

56

Eliminate la placenta

Come già accennato, il parto di una gatta si realizza senza che i padroni del micio debbano mai intervenire. Nel gatto infatti il parto avviene quasi sempre senza difficoltà, per cui ogni intervento si rende raramente necessario. Talvolta tuttavia la gatta, dopo aver tagliato con i denti il cordone ombelicale, tende ad ingoiare la placenta. È questo un comportamento istintivo comune a molti felini. Sarebbe però opportuno intervenire per eliminare la placenta prima che la gatta possa ingerirla. L'ingestione della placenta, infatti, potrebbe causarle problemi digestivi o diarrea.

66

Trasmettete affetto alla gatta

Durante tutta la fase del parto sarà poi opportuno trasmettere molto affetto alla gatta, accompagnando il suo sforzo con parole sussurrate dolcemente e con tante carezze dopo la nascita dei gattini. Ricordatevi tuttavia di non toccare mai i piccoli nati. In questi momenti la vostra attenzione dovrà concentrarsi esclusivamente su mamma gatta, in modo da trasmetterle tanto affetto in un momento così difficile e delicato per lei. Dopo la buona riuscita del parto, avrete in casa tanti piccoli nuovi amici da crescere nel modo migliore, dedicando loro mille attenzioni. Sono queste le più grandi bellezze della vita animale che non finiscono mai di stupirci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come capire se la gatta è incinta

Prendersi cura del proprio animale è fondamentale per assicurargli una vita sana e lunga, soprattutto se si ha una gatta ed è incinta. Gli animali sono dei compagni importanti per la propria vita, in quanto rappresentano la migliore compagnia che si...
Gatti

Come comportarsi quando la vostra gatta deve partorire

Tutti gli animali come gli esseri umani si accoppiano ma, è doveroso fare una premessa. Ci sono taluni animali che sono più delicati di altri e fra questi ci sono i gatti. Dovete sapere che la gatta durante il periodo della gravidanza (che va dai 58...
Gatti

Come gestire una gatta in calore

Decidere di adottare una gattina è uno dei gesti più altruisti che possiate fare. Non solo vi regalerà amore e affetto incondizionato, ma dovrete darle davvero poche cure. I gatti sono animali molto indipendenti; basta acqua sempre fresca e una ciotola...
Gatti

Come seminare l'erba gatta

Molti di noi hanno la fortuna di accogliere nella propria casa un dolcissimo quanto vivace animale domestico come il gatto. Quando in casa prepariamo la lettiera per il nostro amico a quattro zampe, mettendolo a suo agio per fare i bisognini in un posto...
Gatti

Cosa fare se una gatta abbandona i propri piccoli

A volte, può accadere che un gatta abbandoni i propri piccoli appena nati. I motivi dell'abbandono dei cuccioli da parte di mamma gatta possono essere molteplici, ad esempio la propria gatta è nuovamente incinta, non è in buona salute oppure semplicemente...
Gatti

Come alimentare la gatta durante la gestazione

La gravidanza è un periodo delicato e meravigliosamente faticoso anche per gli animali domestici. Un aiuto valido per la futura mamma è quello di darle il giusto apporto nutrizionale di cui l'animale ha bisogno. Nello specifico, nutrie correttamente...
Gatti

Erba gatta: come si coltiva in casa

La cosiddetta "erba gatta" è una pianta di cui i nostri amici felini vanno davvero ghiotti. Essa è infatti in grado di sprigionare nell'aria i feromoni, una sostanza che ha proprietà rilassanti per il gatto. È inoltre nutriente e consente all'animale...
Gatti

10 consigli per affrontare la perdita del proprio gatto

La perdita improvvisa del proprio gatto può essere un dolore molto profondo, e la sofferenza per la perdita del proprio animale domestico, spesso, può essere compresa solo da chi conosce il forte legame che può unire un padrone ed il suo cucciolo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.