Consigli per curare i pesci nell'acquario

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se intendiamo allestire un acquario tropicale è importante sapere che oltre all'aspetto estetico, bisogna curare attentamente l'habitat, allo scopo di salvaguardare la salute delle piante e soprattutto dei pesci. A riguardo di questi ultimi, ci sono alcuni importanti accorgimenti da adottare, siano essi di carattere strutturale che legati proprio a questi piccolissimi organismi. A tale proposito, ecco una lista con alcuni consigli per curare i pesci nell'acquario.

27

Tenere sempre il filtro pulito

Il filtro biologico rappresenta in assoluto il cuore pulsante di un acquario, il che significa tenerlo sempre pulito, per evitare il proliferare di batteri che potrebbero nuocere gravemente alla salute dei pesci. Un cambio totale e il risciacquo periodico rispettivamente del carbone attivo e dei tubicini in plastica che fungono da distillatori, significa ottimizzare il risultato, ed impedire che i pesci si possano ammalare.

37

Aggiungere periodicamente acqua pulita

Anche l'acqua, è soggetta a delle impurità seppur distillata. Per evitare che diventi stagnante e possa generare batteri e microbi nocivi per la salute di pesci e piante, è consigliabile periodicamente effettuarne un cambio parziale, pari ad un terzo del volume dell'acquario. Aggiungere acqua pulita, significa inoltre fornire ossigeno puro a tutte le forme viventi, in un habitat naturale come un acquario tropicale.

Continua la lettura
47

Usare dei medicinali specifici

Se si intende allestire un acquario con passione, allora è importante sapere che oltre a delle riviste veterinarie che consigliano come curare i pesci ed ottimizzare la resa di un habitat del genere, ci sono anche dei medicinali che si possono aggiungere nell'acqua, sia per pulirla che per guarire qualche pesce. Quest'ultimo, se magari presenta le pinne squamose mancanti, oppure delle macchioline bianche nella maggior parte del dorso, è sinonimo di malattie o fungosi. Usare dei medicinali specifici, è dunque una manutenzione ottimale da eseguire nell'acquario almeno una volta all'anno, giusto per prevenire i rischi di infezioni dei pesci.

57

Raschiare il fondale con un rastrello

I pesci si cibano molto dei microrganismi che si depositano e si formano naturalmente nell'acqua, per cui conviene raschiare spesso il fondale e i vetri, rispettivamente con un rastrello e una doppia calamita (interna ed esterna con spugna), in modo da individuare e rimuovere feci, residui di cibo e altro come ad esempio il verderame sui vetri. Quest'ultimo, infatti rappresenta un ricettacolo di funghi, lumache e batteri che possono poi intaccare la salute dei pesci.

67

Eliminare le foglie morte

Le piante nell'acquario devono essere curate allo stesso modo di come si fa con i pesci; infatti, anche la flora ha bisogno di ossigeno puro e di benessere. Eliminare le foglie morte, significa quindi evitare il proliferare di batteri e le conseguenti malattie, sia per i pesci che per le piante che ci vivono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Consigli per evitare la proliferazione delle alghe nell'acquario

Chi ha la passione per i reef e per gli acquari di acqua dolce sa che il pericolo maggiore per la salute dei propri pesci è quello di non riuscire ad evitare la proliferazione delle alghe. Le alghe sono degli organismi privi di fusto, foglie e radici...
Pesci

Come scegliere i pesci per l’acquario tropicale

Scegliere i pesci per il nostro acquario può essere molto semplice ma nello stesso tempo impegnativo. Bisogna conoscere le specie di tutti i pesci o chiedere informazioni al venditore se i pesci che stiamo comprando o che compreremo andranno d'accordo...
Pesci

Come creare l'ambiente giusto in un acquario per pesci d'acqua dolce

Un acquario non va considerato solamente come una bel complemento di arredo, capace di rendere un ambiente della nostra casa più elegante e chic, ma dobbiamo sempre tenere a mente, che prima di tutto, l'acquario è la casa dei nostri pesci. Come gli...
Pesci

Come mettere dei pesci in un nuovo acquario

Allestire un nuovo acquario è, senza dubbio, un'esperienza emozionante. Spesso, però, accade che i pesci che v'introduciamo al suo interno muoiano uno di seguito all'altro. Creare un nuovo ambiente per i nostri pesci, infatti, non è un'operazione così...
Pesci

Come scegliere i pesci pulitori per l'acquario

Ogni acquario che si rispetti deve contenere al suo interno dei pesci pulitori. Nonostante alcuni ne facciano a meno, occorre tenere presente che essi sono una componente fondamentale per la fauna del nostro acquario. I pesci pulitori mantengono pulito...
Pesci

I principali pesci marini per acquario

Prendersi cura del proprio acquario potrebbe non essere affatto semplice. Ciò significa non solo eseguire la giusta manutenzione, ma informarsi al meglio anche sulla tipologia di pesci da poter inserire al suo interno. Infatti, integrare dei nuovi pesci...
Pesci

I pesci più resistenti da mettere in acquario

Se intendiamo allestire un acquario magari di tipo tropicale, è necessario per ottimizzarne il funzionamento, scegliere dei pesci più resistenti ovvero facili da allevare e che riescono a sopravvivere a lungo. Nella seguente guida, passo dopo passo,...
Pesci

10 pesci facili per l'acquario d'acqua dolce

La prima cosa da fare, dopo aver sistemato e messo in funzione un acquario, è ovviamente quella di avere le idee chiare sui pesci da acquistare. Popolare un acquario con le specie giuste di acqua dolce, infatti, è una condizione essenziale per far vivere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.