Consigli per gestire un'iguana aggressiva

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'iguana è un animale molto comune nei negozi, ma questo non vuol dire che sia anche facile da allevare, molto spesso questi animali diventano aggressivi, anche con il padrone stesso. Essendo un rettile, l'iguana è un animale a sangue freddo, e perciò ha bisogno di temperature adeguate alle sue esigenze, e l'insieme di alcuni fattori possono andare a rendere più aggressivo l'iguana. In questa guida andremo a vedere alcuni consigli per gestire un'iguana aggressiva.

26

Pazienza

Un' iguana non è un normale animale domestico, bisogna avere pazienza e aspettare del tempo prima di avere un rapporto normale con il nuovo animale da compagnia. Essendo territoriale, più trascorrerà il tempo e più si sentirà a casa, e diventerà a sua volta più aggressiva. Il primo consiglio per gestire un'iguana aggressiva è quello di aspettare del tempo prima di stabilire i primi contatti con l'animale, bisogna mettere al primo posto l'incolumità delle persone.

36

Contatti

Se dopo un periodo di tempo più o meno lungo, l'iguana continua ad essere aggressiva, occorrerà provare a stabilire alcuni contatti. L'animale dovrà sentirsi a suo agio in compagnia del padrone, quindi occorrerà instaurare un rapporto amichevole e cercare di farla abituare alla presenza delle persone in generale.

Continua la lettura
46

Nascondigli

Le iguane, come moltissimi altri animali del nostro pianeta, hanno bisogno di piccoli luoghi in cui sentirsi al sicuro, ed è proprio per questo motivo che serve costruirgli dei nascondigli all'interno della teca. Per il benessere dell'animale, è consigliato fortemente di farlo uscire almeno 2-3 volte al giorno dal suo terrario, questo lo aiuterà a sfogarsi e a stare maggiormente in pace con se stesso.

56

Alimentazione

Una corretta alimentazione è una chiave fondamentale per il benessere dell'iguana, e un animale più sta bene, e meno sarà aggressivo. Alcuni alimenti consigliati sono: cicoria, zucca, scarola, carota, fagiolini e addirittura foglie di vite (senza trattamenti chimici che possono avvelenare l'animale). Ma oltre ad una normale alimentazione, si possono scegliere anche altri tipi di alimenti, da inserire però con una percentuale minore, ad esempio la frutta come: mela, pera, arancia, albicocca e melone.

66

Terrario

L'iguana può diventare un animale aggressivo quando non dispone dei giusti spazi, sono consigliati dei terrari da 300 cm x 150 cm minimo, e un altezza di 200 cm. Con il giusto spazio potrà muoversi più liberamente, aumentando il benessere dell'animale. Infine, altra cosa molto importante, è quella di garantirgli il giusto habitat, allestendo il terrario con opportuni tronchi e del fogliame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

5 alimenti da non dare all'iguana

L'iguana è un bellissimo, maestoso ed affascinante animale selvaggio. È possibile incontrare un'iguana in un bosco selvatico, oppure in una giungla lontana, ma alcune persone amano così tanto questo splendido animale da desiderare di tenerne uno in...
Cura dell'Animale

Bambini e animali domestici: come gestire la relazione

In questo articolo vedremo come gestire la relazione tra bambini e animali domestici. Il fatto di vivere giorno dopo giorno con un animale domestico sarà un'esperienza che sarà sicuramente istruente ed appagante per un bambino in modo estremo, specialmente...
Cura dell'Animale

Come gestire la muta del gatto

Durante il periodo invernale e alla fine della primavera, i nostri gatti sono soggetti alla caduta del pelo. Anche se essi perdono il pelo in ogni periodo dell'anno, questo fenomeno si accentua con il cambio di stagione. La caduta del pelo è un sistema...
Cura dell'Animale

Come gestire una colonia di gatti

I gatti appartengono alla famiglia dei felidi e sono degli animali che per comunicare usano all'incirca 16 vocalizzi tra fusa e posizioni del corpo, oltre a produrre dei feromoni. Ritenuti molto lunatici, vi sarà capitato di trovarvi dinanzi a una colonia...
Cura dell'Animale

5 consigli per accudire un cane che zoppica

Chiunque abbia un animale ma ancora di più un cane, sa bene quanta soddisfazione affettiva ricava da esso. I cani ascoltano attentamente nonostante non parlino e sicuramente meritano le attenzioni come fossero un'altra persona di famiglia. Hanno bisogno...
Cura dell'Animale

Consigli per l'allevamento degli animali in fattoria

Oggi andremo ad imparare insieme alcuni consigli per l'allevamento degli animali in una fattoria. Infatti, nel caso in cui si sia particolarmente fortunati da possedere un appezzamento di terreno, anche di piccole dimensioni, si può tentare un esperimento...
Cura dell'Animale

5 consigli per pulire la cuccia del cane

Accogliere in casa un cucciolo di cane significa dargli l'affetto e le cure di cui ha bisogno; dobbiamo quindi informarci riguardo a tutte le attenzioni da avere nei confronti del cane per assicurargli una crescita sana. Oltre alle vaccinazioni, il cibo...
Cura dell'Animale

Vacanza con gli animali: consigli per proteggerli dal caldo

Le vacanze estive sono una bella occasione per divertirvi con il vostro amico a 4 zampe. Quando vi apprestate a partire, dovete tenere conto che gli animali soffrono molto il caldo e che le alte temperature possono essere pericolose per la loro salute.Cani,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.