Consigli per la pulizia delle zampe del gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le zampe del gatto devono sempre risultare ben curate. È importante che siano frequentemente esaminate e che l'animale venga messo nelle condizioni di utilizzarle nel miglior modo possibile. Quindi, tenere pulite le zampe di un gatto è condizione essenziale non solo per una corretta igiene, ma anche per far sentire il felino perfettamente a suo agio in tutti i movimenti che compie durante la giornata. In questa guida vogliamo illustrarvi alcuni piccoli consigli per la pulizia quotidiana delle zampe del gatto.

27

Esaminate le zampe

Le zampe, per un gatto, rappresentano forse gli arti del corpo più importanti. È infatti proprio con le zampe che l'animale riesce a fare ciò che più ama, come ad esempio correre, graffiare o arrampicarsi. Quindi abbiate sempre cura delle zampe e predisponete una serie di interventi periodici atti a preservarne la salute e l'igiene. Una prima raccomandazione è quella di esaminare, controllare e pulire le zampe dell'animale quando questo si trova in uno stato e in una posizione di tranquillità e relax.

37

Accorciate le unghie

Per prima cosa sarà opportuno intervenire sulle unghie: almeno una volta al mese, infatti, è necessario accorciare le unghie del gatto, utilizzando una specifica forbice in vendita in tutti i negozi di animali. Vi consigliamo comunque di chiedere sempre consiglio al veterinario riguardo al tipo migliore da acquistare. Ricordatevi che è tassativamente vietato recidere per intero le unghie ai gatti. Esse dovranno dunque essere solamente accorciate, intervenendo esclusivamente sulla parte superiore di esse.

Continua la lettura
47

Pulite i cuscinetti

Un altro consiglio relativo alla pulizia delle zampe del gatto è rappresentato dalla necessità di tenere in perfetto stato anche i cuscinetti che sono posti al di sotto delle zampe stesse. Questa parte risulta particolarmente morbida al tatto ed è importantissima per consentire all'animale un corretto movimento e una buona capacità di appoggio e di aderenza a qualsiasi tipo di superficie. Prendete quindi un panno umido e iniziate a strofinare delicatamente i cuscinetti, uno ad uno per ciascuna delle quattro zampe.

57

Usate prodotti naturali

Qualora doveste notare delle evidenti screpolature o secchezze sulla superficie dei cuscinetti, dovrete intervenite tempestivamente per rispristinarne la perfetta salute. In che modo? Innanzitutto utilizzando dei prodotti naturali specifici, come l'olio d'oliva o la vaselina. Ma prima di pianificare ogni tipo di intervento, chiedete sempre consiglio al veterinario, il quale sarà in grado di comunicarvi tempi e modalità di intervento.

67

Rimuovete il pelo in eccesso

Infine, vi consigliamo inoltre di intervenire sulle zampe del gatto anche per rimuovere parti di pelo che dovessero frapporsi tra i cuscinetti, impedendo così al micio di muoversi liberamente. Questa sottile peluria potrebbe infatti esercitare un ruolo di disturbo non indifferente per il gatto, tanto da procurargli continuamente fastidio e disagio. Prendete quindi delle piccole forbici con la punta arrotondata e tagliate accuratamente i peletti attorno ai cuscinetti. Il vostro micio ve ne sarà grato!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

5 consigli per far espellere al mio gatto le palle di pelo

In questa guida sono esposti 5 consigli per far espellere al gatto le palle di pelo.Il problema delle palle di pelo nasce poiché i gatti tendono ad ingerire parte del proprio pelame durante la pulizia corporea. Parte del pelo passa attraverso l'intestino....
Gatti

5 consigli pratici sull'igiene del gatto

Il gatto, come tutti i felini, è un animale particolarmente pulito e che tiene molto alla propria igiene personale. Per rendere sempre lucido il suo mantello, il gatto può impiegare anche ore per pulirsi grazie all'uso della sua ruvida lingua. Oltre...
Gatti

Gatto che sporca fuori dalla lettiera: 5 consigli

Il gatto è uno dei più affascinanti esemplari del regno animale; un piccolo felino domestico. Sono molti, infatti, coloro che possiedono un gatto nella propria abitazione, anche perché è risaputo che, tra i vari animali, il gatto è molto pulito....
Gatti

10 consigli per lasciare il gatto solo per qualche giorno

A volte subentra la necessità di doverci assentare per qualche giorno da casa nostra. Se però possediamo un gatto, dovremo anche occuparci di renderlo sereno durante la nostra assenza. Il gatto è un animale essenzialmente autonomo, ma un micio domestico...
Gatti

5 consigli per mantenere in forma il tuo gatto

Il gatto è un animale che dorme tantissimo. Il suo riposo quotidiano può contare dalle 12 alle 16 ore di sonno. Per sua natura, il gatto tende alla pigrizia, e il gatto abituato a tutti i comfort casalinghi rischia di mettere su qualche chilo di troppo....
Gatti

10 consigli per un gatto stressato

Devi sapere prima di tutto che puoi riconoscere se il tuo gatto è stressato da vari sintomi, come quando ad esempio perde l'appetito oppure fa i bisogni al di fuori della propria lettiera. Inoltre, un gatto può essere stressato quando tende ad essere...
Gatti

10 consigli per insegnare al gatto ad usare la lettiera

Se ci apprestiamo ad adottare un gatto, è importante sapere che la lettiera è un accessorio indispensabile, per evitare che l'animale possa imbrattare la casa con i suoi bisogni quotidiani; infatti, per massimizzare il risultato, è dunque necessario...
Gatti

Gatto troppo diffidente: 5 consigli efficaci

Spesso attratti dall'idea di avere un caldo batuffolo di pelo a casa capace di tenerci compagnia e farci le fusa ogni giorno, compriamo o prendiamo in regalo da vicini e parenti un piccolo gatto.Non così di rado capita, però, di stupirci non troppo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.