Consigli per la scelta delle crocchette per furetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I furetti per essere alimentati correttamente hanno bisogno solo di crocchette, poiché altri cibi magari gli stessi consumati dagli esseri umani, possono nuocergli a livello intestinale. A tale proposito ecco una lista, in cui ci sono alcuni importanti consigli, per la scelta delle crocchette da somministrare giornalmente al furetto.

26

Optare per le crocchette ricche di proteine animali e grassi

Le crocchette per animali in genere e quindi anche per il furetto sono a base di prodotti vegetali ed animali, e queste sostanze vengono incorporate grazie alla loro disidratazione, che consente poi di metterle in commercio sotto forma di palline o simili a dei biscottini. Il consiglio è dunque di optare, per quelle specifiche che sono ricche di proteine e grassi animali.

36

Scegliere crocchette senza cereali

Scegliere delle crocchette senza l'aggiunta di cereali è molto importante, poiché i furetti hanno un apparato digerente piuttosto ridotto, e questa tipologia di alimento contenente per natura le fibre, si rivela troppo pesante per essere supportata dagli intestini. Inoltre il consumo seppur minimo, potrebbe causare frequenti e disidratanti scariche diarroiche, a cui comunque sono predisposti, ed è per questo motivo che l'acqua in abbondanza non gli deve mai mancare.

Continua la lettura
46

Acquistare crocchette a base di pesce

I grassi animali come accennato in precedenza sono altri importanti alimenti nella dieta del furetto, per cui conviene acquistare anche quelli a base di pesce (di tipo azzurro), poiché ricchissimo di omega 3 ideali per una corretta defecazione, oltre che contenere le altre sostanze nutritive, fondamentali per tenere sempre il furetto in buona salute.

56

Assicurarsi che contengano semi di lino

Prima di acquistare le crocchette per il furetto, è dunque importante assicurarsi che contengano le sostanze sin qui indicate, e non quelle nocive come le suddette fibre. Inoltre, è fondamentale aggiungere che quelle di qualità e quindi non scadenti, devono contenere anche i semi di lino, ritenuti dagli esperti preziosi per tenere il pelo lucido e quindi ben idratato, senza incorrere nel rischio di antiestetiche chiazze.

66

Utilizzare periodicamente crocchette a base di pollo

Oltre alla carne specie quella di tacchino e al pesce, le crocchette per i furetti devono contenere anche del pollo, che seppur poco nutriente rispetto ai primi due, si rivela tuttavia adatto per una corretta e bilanciata dieta. Il consiglio è dunque di utilizzarle periodicamente (almeno una volta a settimana o più), per evitare di fargli assumere delle proteine in eccesso, che comunque come negli esseri umani, possono creare molti problemi alla salute.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Muta del furetto: consigli per gestirla

Mustela puturius furo, nome scientifico del furetto comune, un simpatico animaletto che negli ultima anni sta sempre più condividendo l'ambiente domestico e la compagnia dell'uomo. Il furetto è un piccolo predatore, appartiene alla famiglia dei mustelidi,...
Cura dell'Animale

I premietti ideali per il furetto

In principio, furono il cane e il gatto. Oggi, invece, anche il furetto è divenuto uno degli animali domestici più amati. La sua nomea di animale selvatico è andata via via scemando e ormai sono numerose le famiglie che hanno deciso di prendersi cura...
Cura dell'Animale

Come scegliere la pasta al malto per il furetto

Il furetto è un animale carnivoro la cui dieta dovrà quindi essere a base di carne o apposite crocchette, limitando al massimo le eccezioni. I prodotti da offrire devono contenere un alto numero di proteine, ed il cibo secco può essere lasciato a disposizione...
Cura dell'Animale

5 cose da sapere sull'alimentazione del furetto

Il furetto appartiene ai Mustelidi, una famiglia di mammiferi di cui fanno parte anche la faina e l'ermellino. Il nome scientifico del furetto, Mustela putorius furo, significa "faina puzzolente ladra", in riferimento al forte odore che emana se non sterilizzato...
Cura dell'Animale

Come proteggere il furetto dal caldo estivo

Come le persone anche gli animali addomesticati soffrono molto il caldo durante il periodo estivo. Mentre delle temperatura calde moderate possono far molto bene per gli animali domestici il caldo ad alte temperature può diventare molto pericoloso per...
Cura dell'Animale

Come proteggere il furetto dal freddo

Oggi ll furetto è diventato a tutti gli effetti un animale domestico esattamente come il cane o il gatto: questo simpatico mammifero riscuote sempre un gran successo; questo perché è un compagno vivace e molto affettuoso oltre ad essere un animale...
Cura dell'Animale

Come ridurre l'odore del furetto

Il furetto è un piccolo animale domestico dall'aspetto innocuo e davvero molto simpatico. Il furetto sa essere anche un animale molto dolce e docile con chi lo accudisce. È il piccolo animaletto da compagnia da tenere in casa. Tuttavia il furetto emana...
Cura dell'Animale

Il furetto anziano: come cambia il comportamento

Il furetto è un simpatico mustelide,  che da qualche anno è entrato a far parte della categoria degli animali da compagnia. Se desideriamo adottare un furetto, dovremmo tenere ben presente le sue peculiari caratteristiche ed esigenze: frenetico e vivacissimo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.