Consigli per mantenere lucido il pelo del coniglio

Tramite: O2O 13/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

La salute di un animale tenuto in cattività, dipende da tanti fattori: in primis l'alimentazione, perché è fondamentale e importante capire la dieta ideale per l'animale che avete scelto al fine di mantenerlo in perfetta salute.Altre cause, non affatto secondarie, concorrono nel complesso a quell'equilibrio il quale, nel caso del coniglio, si manifesta manifestando un pelo lucido e setoso, indice di uno stato generale ideale.Lo spazio a lui concesso per vivere dignitosamente e non tenuto all'interno di recinti o gabbie anguste, la possibilità di poter usufruire della luce solare diretta la quale, così come avviene per noi, anche per la maggior parte degli animali concorre alla salute generale sopratutto di uccelli e mammiferi.
Anche concedere al coniglio di poter vivere con altri simili, magari un partner per riprodursi, è ideale per non sentirsi solo e rischiare depressioni e stress, piccole attenzioni necessarie per non compromettere lo stato di salute del vostro coniglio, garantirgli una vita che sia più lunga possibile, un'etica e responsabilità che dovrebbe essere già radicata in voi nel momento stesso dell'acquisto.Vediamo ora quali consigli seguire per mantenere lucido sino ad età avanzata il pelo del coniglio.

26

L'alimentazione

Come avviene per noi umani, anche per tutti gli animali, in particolare modo per mammiferi e uccelli, ma non solo, l'alimentazione in cattività deve tenere conto di diversi considerando per non fossilizzarsi in un'unica dieta ripetuta all'infinito. Età, stagionalità, condizioni di vita in cattività, eventuale possibilità di poter concedere un'attività fisica, nel caso del coniglio sono valutazioni necessarie al fine di mantenerlo in buono stato di salute, uno status che manifesterà sfoggiando un pelo lucido e setoso.In ogni caso ricordate che avrete un animale rustico che non necessita di troppe attenzioni da questo punto di vista, ma alcune regole dovranno essere rispettate.La prima è la concessione di fieno fresco, pulito, esente da muffe e da odori che portino al sospetto di eventuali presenze micotiche, le quali potrebbero compromettere anche rapidamente e seriamente lo stato di salute dell'animale.Inoltre l'aggiunta di verdure da sgranocchiare, frutta, senza eccedere per non aggravare l'intestino di troppo liquidi e possibili fermentazioni, alimenti freschi come noci e mandorle, ideali per l'apporto di oli nobili, consentiranno all'organismo di manifestare lo stato ottimale di salute proprio grazie al cibo.

36

La gabbia

Se non hai la possibilità d poter concedere al tuo coniglio un recinto ampio ed esterno, con un ricovero nel quale ripararsi durante il cattivo tempo ed un giaciglio riparato, dovrai per ovvi motivi optare per una gabbia.In questo caso consideriamo animali da affezione, non da carne, anche se, eticamente, quelle gabbie strette per l'ingrasso, comuni tanti anni fa, sono fortunatamente sostituite con sistemi d'allevamento più idonei.La possibilità di muoversi quindi influisce positivamente sullo stato generale dell'animale, il quale non accumulerà troppo grasso e risponderà positivamente ad una vita in cattività non troppo coatta in spazi angusti.Movimento nella gabbia e qualche sgambata in libertà, influiranno positivamente sulla salute generale dell'animale, sia dal punto di vista endocrinologico (quindi con riferimento diretto all'umore del coniglio), di riflesso anche ghiandolare, manifestando quella lucidità del pelo che, lo avete appurato, è segno di condizioni complessive e non di un singolo fattore.

Continua la lettura
46

Gli integratori

Proposti dal commercio sotto forma di soluzioni oleose da aggiungere all'acqua del beverino, gli integratori hanno appunto lo scopo principale di fornire elementi che l'animale troverebbe in natura, ma che in cattività non sono sempre bilanciati all'interno di una dieta.Nel nostro caso il pelo lucido è anche una diretta conseguenza delle sostanze lipidiche presenti nella formazione cheratinica, sostanze nobili che ne conferiscono non solo la lucidità e la sericità, ma anche una sorta di impermeabilità che in natura è importante come protezione dalle intemperie.Non eccedete con le dosi ma seguite fedelmente i consigli delle aziende che vi offrono prodotti il più possibile naturali (come l'olio di canapa o di fegato di merluzzo, ricco di Omega 3), pianificando cicli di integratori con cadenza periodica,soprattutto in periodi di cambi stagionali, riproduttivi, ambientali, tutte fonti di stress che si ripercuotono sul pelo attraverso opacità e mute improvvise.

56

L'igiene

I fattori sopracitati sono fondamentali per consentire una lucidità del pelo diffusa su tutto il mantello: l'igiene del pelo non è affatto secondaria al fine di evitare parassiti che ne compromettano le strutture cheratiniche, peli intrecciati e fastidiosi per l'animale, peli morti durante il periodo di muta.Controllare la presenza di parassiti periodicamente, spazzolare con cura il mantello, anche per evitare che il coniglio, leccandosi, ingerisca grandi quantità di pelo che provocherebbero grossi boli intestinali, sono piccole accortezze per rinnovare il pelo in caduta stimolando la crescita di peli nuovi e sani.

66

Il bagnetto

Generalmente il coniglio non richiede un bagno specifico; questo animale, leccandosi di continuo per stimolare anche le ghiandole a secernere sostanze impermeabilizzanti e protettive dai parassiti, si pulisce in autonomia.In particolari situazioni, come ad esempio la presenza di pelo particolarmente sporco o zone in cui sono presenti macchie di diarrea in seguito ad un piccolo disturbo, dovrete detergere il pelo per non rischiare che comprometta tutto il mantello.Questi piccoli bagnetti localizzati si possono eseguire impiegando prodotti neutri e non aggressivi, solamente in gradi di detergere per poi rimuovere la sporcizia localizzata.Seguendo questi consigli, consultando anche saltuariamente il vostro veterinario di fiducia, la salute del vostro coniglio si manifesterà proprio mostrando una lucentezza perfetta del mantello, la cartina di tornasole che vi comunica che il vostro metodo di allevamento è efficace e razionale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come rendere lucido il pelo di un San Berbardo

Come noi amiamo farci belli, andare dal barbiere o dal parrucchiere e mettere in ordine i capelli, la barba ecc., così anche il nostro cane San Bernardo ha bisogno di farsi ripulire, fare il bagno, essere spazzolato e avere così un pelo lucido e curato....
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un coniglio nano d'angora

Il coniglio nano d'angora è una delle quattro varietà di conigli d'angora esistenti. Questo tipo di coniglio si ottiene incrociando il coniglio d'angora francese con il coniglio nano. Arriva a pesare da 1,2 a 1,5 kg e ha un pelo morbidissimo solitamente...
Cura dell'Animale

Come lavare il coniglio

Il coniglio è diventato per molti un piccolo animale domestico, amatissimo sopratutto dai bambini. Per tenere un coniglio in casa dovete seguire degli utili accorgimenti, in quanto è un animale molto delicato e che se trascurato soffre incredibilmente....
Cura dell'Animale

5 modi naturali per lucidare il pelo del proprio cane

Essere dei padroni responsabili di un cane significa anche accudire l'animale nel giusto modo, praticandogli tutte le cure necessarie per farlo vivere bene e in buona salute. Da questo punto di vista, curare in modo giusto il pelo di un cane rappresenta...
Cura dell'Animale

Come fare il bagno al coniglio

Il coniglio è un animale estremamente pulito e, passa parte del suo tempo a pulirsi accuratamente, quindi non necessariamente dovremmo pulirlo, se non spazzolarlo ogni tanto per eliminare i peli morti, durante le mute (in primavera/estate e in autunno)....
Cura dell'Animale

Come lucidare il pelo di un gatto himalayano

Se avete appena introdotto in casa un gatto himalayano ed intendete lucidare in modo adeguato il suo morbido e particolare pelo, potete seguire le istruzioni descritte nei passi successivi di questa guida, usando degli oggetti specifici e rispettando...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura del coniglio

In Italia, al terzo posto tra gli animali domestici più diffusi, dopo cane e gatto, si trova il coniglio. È proprio così: sono in molti tra i nostri connazionali a scegliere questo buffo animaletto, che appartiene alla famiglia dei leporidi, come animale...
Cura dell'Animale

Come capire se il coniglio sta male

Negli ultimi anni, oltre ai cani e ai gatti, anche i conigli (in particolare quelli nani) si sono ritagliati uno spazio importante all'interno delle abitazioni di molti italiani. Sono i bambini ad innamorarsi di tali animali, grazie soprattutto alla morbidezza...