Consigli per proteggere il tuo gatto da cadute dal balcone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere un gatto in casa è molto utile, sia per la compagnia che offrono questi graziosi animaletti, sia perché sono animali molto puliti che contribuiscono a tenere alla larga fastidiosi insetti. Essendo animali molto vivaci, i gatti hanno la tendenza ad esplorare tutto l'ambiente che li circonda per semplice curiosità, per cui il rischio che vogliano evadere dall'ambiente casalingo per esplorare nuovi ambienti è alto. Nel caso di abitazioni su dei piani alti, c'è il rischio concreto che il gatto possa sbilanciarsi e perdere l'equilibrio, mettendo a repentaglio la sua incolumità, cadendo dal balcone. Se l'altezza è considerevole, nonostante l'abilità dei gatti nel raddrizzarsi durante il volo e cadere sulle zampette, sarà molto probabile che il gatto subisca conseguenze irreversibili. Nei prossimi passi forniremo alcuni consigli per proteggere il tuo gatto da cadute dal balcone, senza limitare la nostra libertà nel tenere aperte le finestre.

26

Applicazione rete con pannelli

La prima precauzione da adottare è quella di rivestire il nostro balcone con una rete di protezione e dei pannelli in policarbonato. Il costo per acquistare rete e pannelli è abbastanza esiguo e potete trovarli in qualsiasi negozio di articoli per il fai da te. Applicate la rete lungo tutta la parte bassa del balcone, considerando un'altezza di circa mezzo metro, in modo che il gatto possa avere la possibilità di guardare ciò che lo circonda. Sopra la rete piazzate i pannelli, fissandoli con lo spago, in modo che superino l'altezza della ringhiera.

36

Rotolo PVC

La seconda possibilità, che non mina la visione del paesaggio, è quella di rivestire il balcone con un rotolo trasparente in PVC. Adatto per tutti i balconi, è facile sia da reperire che da applicare. Anche in questo caso il rotolo deve superare l'altezza della ringhiera di almeno 20 cm.

Continua la lettura
46

Zanzariera

Nel caso di finestre con saracinesca scorrevole, l'ideale è quello di utilizzare una zanzariera rigida, che può essere rimossa all'occorrenza. La zanzariera va applicata alle guide della saracinesca e si adatta perfettamente alla dimensione della finestra, mentre la parte superiore sarà protetta dalla saracinesca fatta scendere fino al telaio della zanzariera.

56

Struttura fissa con rete

Un'altra possibilità è quella di far realizzare dal proprio artigiano di fiducia una struttura in legno o metallica, alla quale applicare per tutta l'estensione del balcone una rete di protezione. Tale procedura è senza dubbio più invasiva e dispendiosa rispetto a quelle viste in precedenza.

66

Eliminare oggetti dal balcone

Un'altra precauzione è quella di eliminare dal vostro balcone oggetti che possano essere usati come trampolino di lancio dal vostro felino, come ad esempio dei vasi floreali o uno stendibiancheria. Essi, infatti, potrebbero essere sfruttati dal gatto per aumentare la loro capacità di elevazione e rendere vano il rivestimento protettivo che avete installato sul balcone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come evitare che il gatto salti dal balcone

Il gatto, a differenza del cane o altri animali, ha uno spiccato istinto alla fuga. Non tanto per una sua voglia di fuggire dal luogo in cui abitualmente vive, più semplicemente perché ha un predilezione alla curiosità e all'allontanamento, anche...
Rettili e Anfibi

Come allontanare le lucertole dal terrazzo

Le lucertole, essendo della famiglia dei rettili, sono animali a sangue freddo: la loro temperatura varia con quella dell'ambiente. Al mattino, non appena uscite dai loro rifugi, molte lucertole si crogiolano al sole per riscaldarsi prima di intraprendere...
Rettili e Anfibi

Tutto sull'iguana verde

L'iguana verde è una grande lucertola erbivora nativa generalmente del Sud e Centro America e dei Caraibi; spazia su una vasta area geografica, dal sud del Brasile e del Paraguay fino al nord del Messico e nelle isole caraibiche anche se sono molto comuni...
Altri Mammiferi

Come cavalcare un cammello

I cammelli sono ampiamente riconosciuti come degli efficienti animali da sella. Le loro lunghe falcate e le gobbe forti rendono la loro cavalcata un'esperienza unica. Se si ha il desiderio di cavalcare un cammello, bisogna sapere innanzitutto che è molto...
Cura dell'Animale

Il furetto anziano: come cambia il comportamento

Il furetto è un simpatico mustelide,  che da qualche anno è entrato a far parte della categoria degli animali da compagnia. Se desideriamo adottare un furetto, dovremmo tenere ben presente le sue peculiari caratteristiche ed esigenze: frenetico e vivacissimo,...
Gatti

Gatto: i segnali della coda

Per questi eleganti felini ogni movimento e ogni posizione del corpo indica qualcosa, una delle parti più importanti nel gatto è la coda. I gatti per comunicare utilizzano un linguaggio loro tutto particolare fatto di suoni, gesti, umori, atteggiamenti...
Cani

Cane anziano: esercizi per tenerlo allenato

Proprio come gli esseri umani, anche gli animali hanno bisogno di continuare a muoversi e rimanere attivi per godere a pieno della loro "terza età". Il processo di invecchiamento comporta la perdita di tono muscolare e l'equilibrio, che può portare...
Altri Mammiferi

Come trovare un riccio

Il riccio è un animale facilmente riconoscibile per il suo aspetto particolare. Si può trovare in campagna e nelle zone di montagna. Si tratta di un animale con delle zampe cortissime, un musetto curioso e il corpicino a forma di kiwi, ricoperto da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.