Cosa dare da mangiare a un gatto anziano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I gatti sono degli animali che possono vivere a lungo, se ben curati e nutriti. È fondamentale quindi occuparsi attentamente della loro cura, specie quando raggiungono un'età avanzata, quando cioè la loro salute può dare maggiori problemi. In tale fase è bene avere attenzioni in più per i nostri amici pelosi e l'alimentazione, in particolare, è un fattore di fondamentale importanza per la cura del gatto anziano. Attraverso il cibo, al gatto vengono forniti i nutrienti per affrontare in modo tranquillo la terza età. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi indicheremo nel dettaglio cosa dare da mangiare a un gatto anziano.

26

Evitare cibi calorici

A partire dagli 8 anni d'età, i gatti cominciano ad essere meno attivi e presentano un metabolismo più lento. Necessitano pertanto di meno calorie e devono pertanto seguire una dieta che gli fornisca proteine di qualità e che sia facilmente digeribile. Per godere di buona salute è bene che il gatto anziano assuma cibi che contengono pochi grassi e proteine con bassa concentrazione di fosforo, per proteggere i reni. È inoltre bene prediligere alimenti ricchi di vitamine, in particolare E, per rafforzare il sistema immunitario. Evitate cibi altamente calorici per prevenire il sovrappeso del vostro amico a quattro zampe.

36

Sminuzzare il cibo

Con il passare degli anni, può capitare che i gatti perdono il senso dell'olfatto e del gusto. Se poi non hanno più tutti i denti o soffrono di gengive infiammate, posso fare fatica a masticare. Per tale motivo si consiglia di tagliare gli alimenti in pezzi molto piccoli e stuzzicare il loro appetito con cibi di loro gradimento. È bene inoltre inumidire il cibo con dell'acqua tiepida per renderlo ancor più morbido e condire i pasti con dell'olio. Si consiglia infine di alimentare il gatto anziano più volte nel corso della giornata, ma selezionando piccole quantità di cibo.

Continua la lettura
46

Fornire sempre l'acqua

Al gatto anziano, più che le crocchette, non devi mai mancare acqua: è questo l'elemento più importante per la loro dieta. L'acqua deve essere fresca e pulita e sempre a disposizione, in ogni momento della giornata. In questa fase più che mai è necessario evitare cibi grassi, conditi e avanzi di cucina. È possibile che con il passare degli anni, l'appetito del gatto cali esponenzialmente: optate pertanto per colori, forme e sapori che possono stimolare il suo appetito. Chiedete infine al veterinario se il gatto ha delle esigenze specifiche e tenete sempre sotto controllo il suo peso, per evitare che possa andare in sovrappeso.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come dare una pastiglia al gatto

Come ben sapete sia gli esseri umani che anche tutto il mondo animale, può ammalarsi. Ma in questo testo, tramite piccoli passaggi, non parleremo del genere umano, ma precisamente di quello animale, riferendoci ai gatti. Vi spiegheremo Come dare una...
Gatti

5 segnali dell’invecchiamento del tuo gatto

Come tutti gli esseri viventi, anche gli animali quando invecchiano lanciano dei segnali. I segnali inviati, vengono inviati per un tempo molto breve (essendo più corta la vita degli animali) per questo bisogna prestare molta attenzione ad ogni cambiamento...
Gatti

Come interpretare il miagolio del gatto

Tantissime persone hanno scelto di adottare un cane o un gatto, che si sono rivelati degli amici fedeli e in grado di dare un affetto infinito e incondizionato. Si dice che i gatti siano animali diffidenti che amano stare per conto loro, ma non è sempre...
Gatti

5 consigli per mantenere in forma il tuo gatto

Il gatto è un animale che dorme tantissimo. Il suo riposo quotidiano può contare dalle 12 alle 16 ore di sonno. Per sua natura, il gatto tende alla pigrizia, e il gatto abituato a tutti i comfort casalinghi rischia di mettere su qualche chilo di troppo....
Gatti

Consigli di alimentazione per gatti anziani

Anche i nostri amici pelosi invecchiano, dobbiamo quindi sapere che le loro esigenze dal punto di vista dell'alimentazione cambiano. Come per l'uomo infatti, anche il gatto con l'avanzare dell'età non può nutrirsi nello stesso modo. Occorre quindi prima...
Gatti

Come stimolare l'appetito del gatto

Il gatto è un animale estremamente affascinante che può rivelarsi non solo un ottimo compagno di giochi e un buon animale da compagnia, ma anche un ottimo amico e in alcuni casi anche un valido cacciatore di topi. Tuttavia risulta fondamentale che l'animale...
Gatti

Come fare se il gatto miagola troppo

Sono moltissime le persone che adottano un animale per ricevere affetto e compagnia, ma alcune volte i versi di questi potrebbero infastidire i propri vicini di casa, in particolare se si abita in condomini o case plurifamiliari. Ad esempio se avete deciso...
Gatti

Come insegnare al gatto a dormire nella sua cuccia

Il gatto è uno degli animali più deliziosi che esistano: tenero, buffo, vivace... E testardo. Parecchio testardo, già. Del resto il suo fascino sta anche nel fatto che lui fa sempre quello che gli piace o gli conviene. Quando lo adotti, però, le regole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.