Cosa fare se i vicini si lamentano del cane

Tramite: O2O 03/07/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Scegliere di allargare la propria famiglia con l?arrivo di un cane è un?esperienza meravigliosa che, però, non tutti sono in grado di comprendere. Quando si decide di compiere un passo del genere, è fondamentale sapere che non sono sempre rose e fiori. Il cane ha le sue necessità: abbaia, ha bisogno di giocare, di visite periodiche dal veterinario, di cibo buono. È per questo che una decisione a riguardo, deve essere presa in maniera responsabile, valutando i pro e i contro e stabilire se si è in grado di affrontare anche eventuali controversie in caso si debba avere a che fare con dei vicini poco propensi alla tolleranza nei confronti degli animali e che si lamentano per ogni minimo fastidio. In tal caso bisogna sapere cosa fare e come comportarsi per non rompere gli equilibri del vivere civilmente.

27

Verificare l'effettivo grado di disturbo

La prima cosa da fare, in totale tranquillità, è verificare che ci sia un effettivo disturbo da parte del vostro cane, nei confronti del vicinato. In effetti, nel caso sia una sola persona a lamentarsi per il prolungato abbaiare dell'animale in questione, l'accusa non può essere accolta con superficialità e, anche nel caso in cui le lamentele giungessero da più fronti, le stesse devono, necessariamente, essere comprovate da un'accurata perizia da parte degli enti preposti, prima di arrivare ad una conclusione. Ciò vuol dire che le immissioni di rumore non devono superare il limite di normale tollerabilità per non rischiare di incorrere in qualche sanzione o, addirittura, nell'allontanamento del proprio peloso.

37

Tenere il cane in casa nelle ore di silenzio

Un cane che ha la possibilità di vivere in una casa con un bel giardino o altri spazi esterni, come cortile o terrazzo, è sicuramente un animale fortunato, perché può assecondare il suo naturale bisogno di gioco e di scoperta. Sarebbe, però, buona norma tenere il proprio peloso in casa, almeno nelle ore del silenzio, ovvero, nel primo pomeriggio e nelle ore serali e notturne. Infatti, il vostro cane potrebbe aver sviluppato uno spiccato senso di protezione nei confronti del proprio territorio, che lo spinge ad abbaiare appena sente una minaccia estranea. Inoltre, permettendo al quattro zampe di stare con voi di notte, potrete tenerlo al sicuro da eventuali ritorsioni.

Continua la lettura
47

Accertarsi che il cane non sia stressato

Avere un cane nella propria vita è un'incredibile esperienza di amore fedele e incondizionato. Ma vi siete mai chiesti se dedicate abbastanza tempo al vostro peloso? Spesso, a causa delle frenetiche corse tra lavoro e impegni di ogni genere, il cane è costretto a restare da solo per troppe ore, durante la giornata, in attesa di un momento di svago che non arriva mai. Questa condizione può essere un motivo di enorme stress per il vostro amico, tanto da spingerlo, come unica valvola di sfogo, ad abbaiare per un tempo esageratamente prolungato. Assicuratevi, dunque, che il cane abbia la possibilità di giocare con voi in un spazio aperto, in modo da scaricare la tensione e vivere con serenità il momento del distacco.

57

Stabilire un civile punto d incontro con i vicini

Una cosa da evitare, nel modo più assoluto, è controbattere in modo aggressivo alle lamentele del vicinato. Una vostra presa di posizione, in questo caso, può essere controproducente. Cercate, piuttosto, di avere con loro un dialogo civile, trovando un punto d'incontro che accontenti tutti. Mostrarvi disponibili all'ascolto e ben disposti a cercare una soluzione. Non abbiate timore di un confronto e fate presente che cercherete di risolvere in ogni modo possibile il problema del disturbo acustico, ricorrendo, se necessario, ad un educatore cinofilo che possa indicarvi il modo più idoneo di interagire con il vostro cane. Insomma, siate concilianti, ma senza lasciarvi sopraffare, oltremodo, da assurde pretese che possano minare la serenità del vostro peloso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informatevi presso un punto OIPA riguardo alla normativa in caso di disturbo da parte del cane è lamentele del vicinato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come rimediare all'abbaiare del cane da solo in casa

Se abitiamo in un condominio e in casa nostra abbiamo un amico a quattro zampe che abbaia e si comporta male quando viene lasciato solo, saremo certamente abituati alle giustificate lamentele dei vicini, che dopo un breve periodo di tolleranza hanno perso...
Cani

Come far smettere il cane di abbaiare

Quando decidiamo di adottare un cane dobbiamo considerare anche tutti gli aspetti negativi derivanti da tale scelta. Uno di questi è senza dubbio la possibilità che il cane inizi ad abbaiare anche durante le ore notturne. Se non disponiamo di un giardino...
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Come fare se il cane abbaia troppo

Per chi vive in città, in un appartamento, oppure in una villetta a schiera che preveda la presenza di un vicinato, gestire un cane non è sempre semplice. Soprattutto se si è costretti a trascorrere molto tempo fuori casa, il cane potrebbe sviluppare...
Cani

5 segnali dell’invecchiamento del tuo cane

Come le persone anche i cani cambiano mentre invecchiano. Solo i padroni, che gli sono vicini e li conoscono meglio si potranno rendere conto di questi cambiamenti dovuti all'età. Ad una certa età il tuo cane sarà meno attivo e quindi potrà necessitare...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

Come Educare Il Cane A Rimanere Da Solo In Casa

L'ansia da separazione, che impedisce al cane di rimanere sereno in nostra assenza, è un problema che colpisce tanto i cuccioli quanto i cani adulti. Il cane si innervosisce quando ci vede andare via, e adotta un comportamento distruttivo con gli oggetti...
Cani

Come accudire un cane in appartamento

Esistono delle semplici regole per capire come accudire un cane in un appartamento, in quanto se è vero che la vita casalinga non sempre si confà alle esigente del cane, è anche vero che un cane ben addestrato e ben accudito riesce a vivere bene in...