Cosa fare se il cane del vicino abbaia troppo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Cani e condominio sono un binomio non sempre ideale, anzi, spesso risulta essere deleterio: a meno che non si viva all'interno di un condominio in cui tutti hanno un cane, senza dubbio ci sarà qualche lamentela per il comportamento dell'animale. A volte si tratta di situazioni puramente pretestuose, perché qualche condomino è particolarmente attaccabrighe e allora sfrutta tutte le occasioni per creare del malcontento. Altre volte, invece, è probabile che il cane possa disturbare veramente e in questi casi, come sempre, la colpa del cane è pressochè nulla, mentre è imputabile in gran parte al suo padrone che se ne occupa in modo sbagliato. L'abbaio non è altro che una forma di comunicazione: i cani abbaiano per dare l'allarme, per fare la guardia, per difesa o per richiamare l'attenzione. Ma allora cosa dobbiamo fare se il cane del nostro vicino abbaia troppo arrecandoci disturbo? Attraverso i passaggi seguenti vedremo cosa fare e come comportarsi se il cane del vicino abbaia troppo.

25

Occorrente

  • Parlare con il proprietario
  • rivolgersi alle autorità
35

Cominciamo subito col dire che una cosa da non fare mai è quella di urlare a squarciagola contro il cane, intimandogli di smetterla di abbaiare. La prima regola è quella di parlare in modo molto calmo e fermo, senza urlare. In alternativa, potremo provare ad ignorarlo, magari se siamo molto vicini alle finestre della casa in cui si trova il cane, potremmo chiuderle.

45

Se il cane è vicino a noi, quindi a portata di mano, non è consigliato avvicinargli le mani, infatti lui sta difendendo il suo territorio, quindi in quel preciso momento siamo considerati dei nemici. Si potrebbe quindi pensare di adottare una soluzione pacifica, magari mettendo al corrente il nostro vicino del fastidio che il suo animale ci arreca quotidianamente. Sarà quindi opportuno spiegargli che l'abbaiare del suo cane sta provocando un fastidio enorme, specialmente se abbaia durante la notte. Bisogna fargli capire, utilizzando i modi giusti, che sarebbe meglio che prendesse dei provvedimenti al riguardo, come magari mettere il cane in un'altra zona della casa, oppure provvedere in un qualche modo a non lasciarlo troppo a lungo in casa da solo.

Continua la lettura
55

Qualora il vicino dovesse fare orecchie da mercante, è bene sapere che in ogni città ci sono delle autorità preposte al caso. Proviamo a cercare on line chi si occupa degli animali nella città in cui viviamo, in quanto potrebbe esserci un regolamento che presenta delle norme sull'abbaiare dei cani. In alternativa, potremo recarci presso le autorità competenti e sporgere denuncia per disturbo alla quiete pubblica. In questo caso, però, dovremo informarci molto bene al riguardo, in quanto le leggi, per poter essere applicate, prevedono che siano presenti determinati fattori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come scegliere un cane che abbaia poco

La compagnia di un cane è capace di riempire giornate altrimenti vuote. Un cane diventa una presenza importante, paragonabile ad un membro della famiglia e, come gli altri membri della famiglia, anche il cane ha la propria personalità. Ogni esemplare...
Cani

Come rassicurare un cane che ringhia vicino l'osso

Il tuo cane è possessivo e ringhia per difendere l'osso? È un comportamento che è meglio eliminare. Evitare di disturbarlo non basta, per via di alcuni problemi 1. Il comportamento potrebbe peggiorare e dal ringhio trasformarsi in morso. 2. Qualche...
Cani

10 regole per insegnare al cane a non abbaiare

Il tuo cane abbaia sempre e disturba il vicinato? Non ce la fai più a sentirlo abbaiare tutto il giorno? Vorresti insegnarli a non abbaiare ma non sai come fare? Bene, oggi ti mostrerò 10 regole per insegnare al tuo cane a non abbaiare. I risultati...
Cani

5 segnali che il mio cane è felice

Chiunque possiede un animale sa quanto sia importante accudirlo e farlo crescere sano e forte. In particolare, chi ha un cane è come se avesse un figlio. Bisogna costantemente portarlo dal veterinario e stare attenti a come lo si nutre perché si sa,...
Cani

I 5 tipi di atteggiamento del cane

Il cane è entrato a far parte della vita dell'uomo più di 30.000 anni fa, quindi il nostro rapporto con questi amichevoli animaletti ha origini molto antiche. Ormai più della metà degli italiani ha deciso di adottare un nuovo piccolo membro in famiglia,...
Cani

Come far smettere il cane di abbaiare

Quando decidiamo di adottare un cane dobbiamo considerare anche tutti gli aspetti negativi derivanti da tale scelta. Uno di questi è senza dubbio la possibilità che il cane inizi ad abbaiare anche durante le ore notturne. Se non disponiamo di un giardino...
Cani

Come Insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa

Come insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa. Questo sarà il tema di oggi in tale articolo. Il cane, spesso, anche se è educato per bene, potrebbe abbaiare quando uscite di casa. Per un cane, il fatto di abbaiare è un comportamento...
Cani

Come capire se il tuo cane è stressato

A volte, può essere difficile capire se un cane è stressato, in quanto lui a differenza nostra non può esprimersi a parole, quindi dovrai prestare attenzione al suo comportamento, al suo modo di muoversi oppure a strani atteggiamenti che mai ha avuto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.