Cosa fare se il cane fa danni in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I cani sono i migliori amici dell'uomo. Tenere in casa un cane apporta dei benefici emotivi, per cui farsi coccolare dalla loro morbidezza, o tenersi compagnia a vicenda garantisce un apporto di felicità. Ma spesso, questi, non garantiscono tranquillità o serenità: vi sarà capitato spesso di entrare in casa dopo un'intensa giornata di lavoro e trovare dietro la porta il vostro cane che vi guarda con degli occhioni grandi mentre dietro vi è la casa sotto sopra. Per evitare questi incidenti, ecco a voi cosa fare se il vostro cane fa danni in casa.

26

Consolidare il rapporto con il cane

Uno dei modi più efficaci per evitare che il vostro cucciolo rimasto solo in casa possa creare disastri all'intero ambiente è quello di consolidare il rapporto tra cane e padrone. La presenza di un buon rapporto tra cane e padrone può contribuire a rendere meno spiacevole per il cane le situazioni di solitudine e pericolo avvertite durante l'assenza del proprietario, permettendo al cucciolo di rimanere tranquillo.

36

Proporre attività che possa praticare in assenza del padrone

Un altro dei modi per mantenere calmo in vostro cane in casa è sicuramente quello di proporre una serie di attività che possa praticare anche in assenza del padrone. Nei momenti di solitudine, se non affiancato da adeguate e interessanti attività. Il cane potrebbe annoiarsi e scatenare la sua voglia di gioco, mettendo a soqquadro l'intera casa. A tal proposito è utile utilizzare distrazioni come giochi masticabili, cercando anche di nasconderli in luoghi strategici per sollevare la curiosità del cucciolo.

Continua la lettura
46

Garantire un luogo sicuro

Un altro dei modi per fare in modo che il cane mantenga la calma durante le ore di assenza del padrone è certamente quello di garantirgli sempre un luogo sicuro dove rifugiarsi e trovare conforto.
È necessario infatti garantire un luogo sicuro e adatto alle sue esigenze, come una comoda cuccia, una copertina o anche un cuscino nel quale il cane possa vedere in questi luoghi o oggetti delle zone di serenità, in particolare durante le ore di assenza del padrone. In questo modo verrà preservata la tranquillità del cane e quella dell'intero ambiente domestico.

56

Evitare di sgridare eccessivamente

Un altro dei modi che si possono seguire per aiutare a mantenere calmo e sereno il vostro cane in casa è quello di evitare di sgridarlo eccessivamente qualora causasse qualche danno all'ambiente domestico. Infatti, sgridare eccessivamente il cane, in particolare rimproverarlo dopo un danno domestico, può stressare l'animale, e renderlo irrequieto. Questo può oltre a danneggiare il benessere del cane, può compromettere anche l'intero ambiente domestico.

66

Abituarlo alla solitudine

Infine, un altro consiglio è quello di abituare piano piano il vostro cane alla solitudine. Iniziare questo percorso gradualmente: da cinque a dieci minuti. È consigliato non consolarlo se piange, ma al contrario trasmettergli tranquillità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

10 regole per una casa a prova di cane

Il vostro nuovo proposito è quello di accogliere un nuovo arrivato ma non siete attrezzati in casa? Un cane è un ottimo compagno di vita che potrebbe facilmente tirarvi su il morale. Ma in questa guida analizzeremo in particolar modo come attrezzarvi...
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Come scegliere il collare elisabettiano per il cane

È frequente, passeggiando per le vie, incontrare un cane che indossa come un imbuto al collo a forma di cono aperto, che risulta così buffo da suscitare ilarità. Anche se la maggior parte dei cani non sopporta tale "strumento", esso è davvero utile...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

Come mantenere l'igiene orale del vostro cane

Il cane come gli esseri umani, devono mantenere una perfetta igiene orale, in ogni fase della loro vita, per prevenire la formazione di malattie ed infezioni, che potrebbe arrecare danni irreparabili ai loro denti. Tartaro, placca, carie e alitosi sono...
Cani

Come lavare un cane di piccola taglia

Se non si prendono le dovute precauzioni, un semplice bagnetto può diventare un vero e proprio trauma per i nostri amici a quattro zampe, specialmente se sono alle loro prime esperienze. Una semplice disattenzione può far scivolare il cane nell'acqua...
Cani

Come accogliere un cane in casa

L’arrivo di un cane in casa implica cambiamenti ed organizzazione: con le giuste regole ed un po’ di pazienza, il nostro cane imparerà fin da subito ad amarci e rispettarci. Prima di adottare un cane, dobbiamo capire se siamo in grado di accudirlo:...
Cani

Come addestrare il cane al richiamo

Addestrare il proprio cane ad obbedire ai comandi è una pratica fondamentale. Non è opportuno rivolgersi a un educatore cinofilo se esso viene allevato da cucciolo. Nei primi mesi di vita gli insegnamenti importanti, quali "Seduto", "Vieni" vanno proposti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.