Cosa fare se il gatto rifiuta di uscire

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il gatto è un animale dal carattere affascinante con una forte tendenza all'indipendenza, l'autonomia e la libertà. Per questo è molto facile che il gatto, pur se abituato ad essere un gatto domestico, desideri spesso uscire per esplorare l'ambiente esterno, cercare amicizie e stimoli nuovi. Può accadere, però, che un gatto improvvisamente metta in atto un comportamento anomalo, rifiutandosi di uscire di casa per prendere aria o fare i suoi bisogni all'aperto. Ecco cosa fare se il gatto rifiuta di uscire.

24

Il primo aspetto da valutare è quello che riguarda la sua salute: quando il gatto, sorprendentemente, rifiuta di uscire, ciò può essere dovuto ad un disturbo intestinale. Dunque è importante controllare se il gatto ha la diarrea o se presenta qualche anomalia nel comportamento alimentare, rifiutando il cibo. In casi come questi, bisogna immediatamente rivolgersi al proprio veterinario di fiducia per chiedere un consulto ed escludere particolari patologie.

34

In alcuni casi, se il gatto rifiuta di uscire di casa, è per un capriccio legato alle temperature esterne. Se fuori il clima è particolarmente rigido, soprattutto in caso di pioggia intensa, è comprensibile che il gatto rifiuti di uscire, preferendo le comodità ed il tepore domestico. In questi casi è consigliabile non inasprire i rapporti con il gatto e lasciare che l'animale resti per un po' dentro casa, senza forzarlo ad andare via. Dopo qualche ora, o addirittura dopo qualche minuto, il gatto, abituato ad uscire regolarmente in giardino, chiederà spontaneamente di uscire. In caso di urgenza o necessità, è possibile convincere il gatto ad uscire subito posizionando la sua ciotola, piena di cibo umido o di croccantini, all'esterno. Il gatto potrà seguire l'odore del cibo e la fame lo convincerebbe ad uscire nuovamente.

Continua la lettura
44

Talvolta accade che il gatto domestico, nonostante sia abituato ad uscire regolarmente di casa per trascorrere del tempo all'aperto, in giardino o in terrazzo, improvvisamente rifiuti di uscire dall'appartamento. Quando ciò accade, la prima cosa da fare è comprendere il motivo dello strano comportamento del gatto. Se il gatto rifiuta di uscire dall'appartamento, nascondendosi sotto mobili e sedie o scappando via quando si tenta di prenderlo, rifiutando anche le coccole, ciò potrebbe essere dovuto ad un trauma del gatto. Quando un gatto subisce un forte trauma, come un intenso spavento, può restare traumatizzato per lungo tempo. È importante capire che cosa, nell'ambiente esterno, abbia spaventato il gatto e, se possibile, eliminare lo stimolo di paura che convince il gatto a restare in casa, rifiutando di uscire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta le crocchette

Prendere un gatto in casa è la soluzione ideale per chi ha bisogno di affetto e tenere dolcezze. Il gatto, però, è da considerare come se fosse un bambino. Di fatto al pari di un bebè il gatto va educato e curato. Tasto dolente per i proprietari è...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta la cuccia

I gatti dormono molte ore durante l'arco di una giornata. Spesso li troviamo dormire nei luoghi più vari e disparati, come sopra ad un armadio o un mobile ad esempio. Il gatto ha infatti bisogno di un posto sicuro e comodo per dormire. Qualora il proprio...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta il cibo

Se il vostro gatto improvvisamente comincia ad avere atteggiamenti strani, insoliti e non sapete come interpretare questi segnali secondo voi "preoccupanti" ecco una guida molto utile che vi consentirà di capire alcuni sintomi possibili. Di solito i...
Gatti

Come insegnare al gatto a non salire sui mobili

Il gatto è un animale indipendente, ben lontano da qualsiasi costrizione. Non ama le regole e rifiuta i comandi. Correggere alcuni suoi atteggiamenti sbagliati, non è cosa semplice. Insegnare ad un felino a non salire sui mobili, non è un'impresa da...
Gatti

Come capire il gatto

Il gatto è uno degli animali domestici più diffuso in Italia, assieme al cane. Percepire le sue esigenze e le sue abitudini non è facile e richiede esperienza. Solo con il tempo si riconoscono le sue caratteristiche e i suoi comportamenti. Il carattere...
Gatti

Gatto che sporca fuori dalla lettiera: 5 consigli

Il gatto è uno dei più affascinanti esemplari del regno animale; un piccolo felino domestico. Sono molti, infatti, coloro che possiedono un gatto nella propria abitazione, anche perché è risaputo che, tra i vari animali, il gatto è molto pulito....
Gatti

Come alimentare un gatto sterilizzato

La convivenza con un animale da compagnia è abitudine sempre più diffusa, tanto che, in Italia, si stima che ci siano circa ben 60 milioni di pets che condividono la quotidianità con i loro amici a due zampe. È una scelta di vita di cui è bene essere...
Gatti

Come tenere pulito un gatto senza lavarlo

I gatti utilizzano la loro lingua per rimuovere lo sporco, i detriti e le varie particelle superflue dalla pelle e dal pelo. La lingua di un gatto è abrasiva e per questo motivo è in grado di svolgere un ottimo lavoro in termini di pulizia, disinfettazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.