Cosa fare se il gatto rifiuta il cibo

Tramite: O2O 07/05/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se il vostro gatto improvvisamente comincia ad avere atteggiamenti strani, insoliti e non sapete come interpretare questi segnali secondo voi "preoccupanti" ecco una guida molto utile che vi consentirà di capire alcuni sintomi possibili. Di solito i gatti necessitano di poco cibo nella loro alimentazione. Capita molto spesso però di vedere questo amichetto a quattro zampe rifiutare le pietanze che gli vengono servite. Se siete in questa situazione, niente paura, questa guida fa certamente al caso vostro! In particolare qui di seguito vi sarà spiegato cosa fare se il vostro gatto rifiuta il cibo.

26

Occorrente

  • Crema
  • Cure
  • Gatto
36

Scegliere il giusto cibo

Se il vostro gatto ha sempre avuto un buon appetito, ha generalmente mangiato regolarmente e con piacere, ma improvvisamente non riesce più a gradire il cibo per cui prima andava matto, le possibilità possono essere diverse e, nello stesso tempo, anche profondamente differenti le une dalle altre. La prima considerazione da fare è la scelta del cibo; avete sempre offerto al vostro piccolo amico una data marca di croccantini o di scatolette e, per un motivo o per l'altro avete acquistato qualcosa di diverso? Se il gatto è abituato a mangiare solo un tipo di cibo, il repentino cambio potrebbe non essergli gradito.

46

Disagio fisico

Una seconda ipotesi potrebbe essere qualche disagio fisico del piccolo micio. Anche gli animali possono ammalarsi, subire dei disagi a causa di piccoli malanni o passare dei momenti infelici che tolgono l'appetito. Le cause possono essere tantissime e tra le più significative si travano il cambio casa. Il nuovo ambiente e la sua incapacità a trovare dei punti di riferimento famigliari potrebbe essere una delle cause che gli fanno passare la fame. In queste situazioni non insistete; basterà attendere il tempo necessario che si ambienti e automaticamente gli tornerà la voglia di mangiare.

Continua la lettura
56

Bolo di peli nello stomaco

Se invece vi accorgete che l'atteggiamento del vostro gatto dipende dal suo stato di salute, potrebbe avere un bolo di peli nello stomaco che gli toglie l'appetito. In questo caso, acquistate la crema apposita da spalmare sulla zampetta. In questo modo, quando il gatto si leccherà l'arto inevitabilmente ingoierà la sostanza che aiuterà ad espellere il bolo di pelo facendolo stare meglio. Provate questo metodo per un paio di giorni, ma se vi accorgete che il vostro gatto non accenna a stare meglio e non mangia né beve nulla, portatelo al più presto dal veterinario. Non temporeggiate perché per un semplice ammasso di peli potrebbe rischiare la vita!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non temporeggiate perché per un semplice ammasso di peli potrebbe rischiare la vita!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta di uscire

Il gatto è un animale dal carattere affascinante con una forte tendenza all'indipendenza, l'autonomia e la libertà. Per questo è molto facile che il gatto, pur se abituato ad essere un gatto domestico, desideri spesso uscire per esplorare l'ambiente...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta le crocchette

I gatti, alla pari dei cani, possono essere degli inseparabili compagni, a cui inevitabilmente ci si affeziona moltissimo, come se si avesse a che fare con delle persone (anzi, probabilmente, anche di più). In genere, il cibo che si preferisce somministrare...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta la cuccia

I gatti dormono molte ore durante l'arco di una giornata. Spesso li troviamo dormire nei luoghi più vari e disparati, come sopra ad un armadio o un mobile ad esempio. Il gatto ha infatti bisogno di un posto sicuro e comodo per dormire. Qualora il proprio...
Gatti

Come calcolare la quantità giornaliera di cibo per il nostro gatto

Sembrerà inutile precisarlo, ma come calcolare la quantità giornaliera di cibo per il nostro gatto è una scelta importante. L'alimentazione è un fattore decisivo per la salute dei nostri amici a quattro zampe. Ed è quindi necessario saper calcolare...
Gatti

Come preparare il cibo fatto in casa per il gatto

Se si vuole sapere come preparare il cibo fatto in casa per il gatto, al fine di fornire al proprio pet un'alimentazione più sana ed equilibrata, vi consiglio di leggere i consigli descritti in questa guida. Sul web circolano diverse ricette per gatti,...
Gatti

10 consigli per determinare la giusta quantità di cibo per gatti

Qual è la giusta alimentazione per un gatto? Una domanda che assai di frequente si pone chi ha la fortuna e il piacere di ospitare in casa o nel proprio giardino questo dolcissimo animale domestico, divenuto ormai compagnia abituale per grandi e piccini....
Gatti

Consigli per capire la corretta quantità di cibo per un gattino

I primi mesi di vita di un gatto sono di solito quelli più delicati. Momenti nei quali il piccolo animale ha particolarmente bisogno di attenzioni e cure. E non solo da parte di mamma gatto, ma anche da parte dei padroni. L'aspetto più delicato è quello...
Gatti

Come curare i vermi del gatto

Tra le patologie che più frequentemente affliggono il gatto, vi è certamente l'infezione intestinale dovuta ai parassiti. Normalmente quando questa patologia si presenta si dice che il gatto "ha i vermi", che tecnicamente sono degli agenti infestanti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.