Cosa fare se il gatto scappa di casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Uno dei problemi che affligge chi possiede un gatto, è proprio la sua fuga, specie se fa parte della famiglia da poco ed è piccolo. È utile insegnargli sin dall'inizio a rispondere ai comandi ed abituarlo poco per volta ad uscire da solo. Questo animale è per indole molto curioso, quindi tenterà di allontanarsi spesso per scoprire nuove cose, ignaro del fatto che trascorrendo la maggior parte del suo tempo in casa, farà fatica ad orientarsi e a ritrovare la via del ritorno. Quando un gatto scappa è meglio non perdere la calma e mettersi subito a lavoro per cercarlo. Nei passi a seguire di questo interessante articolo verrà spiegato quali sono gli strumenti necessari e cosa fare se il gatto scappa di casa.

27

Occorrente

  • annunci di scomparsa
  • aiuto di amici o parenti
  • tanta buona volontà
  • calma e sangue freddo
  • annunci sui social network
37

Agire rapidamente evitando che l'animale si allontani troppo

Farsi prendere dal panico è controproducente, bisogna agire rapidamente, evitando che l'animale si allontani troppo dalla zona. Innanzitutto si deve controllare ogni singolo angolo della casa ed assicurarsi che non si sia nascosto o che sia rimasto incastrato da qualche parte, per esempio chiuso in un armadio. Il passo successivo, è quello di chiedere aiuto ad amici e parenti che conoscono bene il gatto e dividersi i vari compiti per procedere con maggiore velocità. È necessario perlustrare la zona che circonda la casa e poi, diffondere annunci con la foto del gatto inserendo il maggior numero possibile di informazioni.

47

Indicare le zone dove è più probabile che il gatto si possa trovare

Riportare il proprio numero di telefono è fondamentale e, si potrebbe rivelare utile, inserire il nome delle vie principali nei dintorni della propria abitazione, in modo tale da indicare le zone dove è più probabile che il gatto si possa trovare. Se si è soliti portarlo in qualche luogo specifico, questo è il primo posto da controllare: i gatti sono degli animali abitudinari e quindi soliti a frequentare sempre gli stessi luoghi.

Continua la lettura
57

Lasciare qualcuno a casa nell'eventualità che il gatto possa ritornare

Se in zona ci sono delle persone che abitualmente danno da mangiare ai gatti randagi, bisogna controllare anche li. Per paura, si potrebbe essere rifugiato in un posto per lui sicuro. Tuttavia, nell'effettuare queste ricerche, non si deve trascurare di lasciare qualcuno a casa, di modo che, se il gatto dovesse ritrovare la strada del ritorno da solo, ci sarà chi è pronto ad accoglierlo.
È importante, poi, sfruttare i social network per avere un ulteriore aiuto. Si deve postare e fare condividere l'annuncio di smarrimento. Sono mezzi molti veloci e potenti, è bene non dimenticarli.
Ricordarsi di informare i canili ed i gattili della zona, nel caso in cui qualcuno l'abbia trovato e portato li, in attesa che il padrone lo vada a riprendere.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evita di utilizzare strumenti troppo rumorosi, potrebbero spaventare il gatto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Alcune cosa da sapere se hai un cincillà

I cincillà sono dei piccoli roditori, originari dell'America del sud, dalla pelliccia folta. I cincillà sono animali allevati sin dalle origini, proprio per la loro pelliccia folta, fino a quando il mercato divenne illegale; adesso sono una specie protetta....
Cani

Come curare il raffreddore al cane

I cani, proprio come gli esseri umani, possono contrarre il raffreddore, detto anche rinite. È un'infiammazione della mucosa nasale provocata da un gruppo di virus, chiamati Rhinovirus, e si può curare in pochi giorni. Bisogna però fare attenzione...
Gatti

Come portare il gatto in bicicletta

Sicuramente con l'arrivo della primavera e con le giornate che si allungano quanti di voi pensano a passeggiate in bicicletta e stare all'aria aperta? Quanti di voi vorrebbero portare il proprio gatto per fargli fare una passeggiata insieme al proprio...
Cani

Come evitare che il mio cane scappi

In questa guida, vogliamo aiutarvi a capire come poter evitare, del tutto, che il mio cane scappi, ed averlo sempre vicino a noi, senza quindi, di conseguenza, incorrere in errori e sbagli, che potrebbero, a questo punto, compromettere anche la sua stessa...
Cani

Come migliorare il rapporto con il proprio cane

Quando si ha un cane non è sempre così facile gestirlo nel miglior modo possibile. Infatti, il fatto che il padrone dia al proprio cane da mangiare o si prenda cura di lui costantemente non assicura di stabilire con lui un buon rapporto. Se il cucciolo...
Altri Mammiferi

Tutto sul fennec

Nel nord Africa, nel deserto del Sahara, vive un piccolo mammifero chiamato fennec, comunemente noto come "volpe del deserto", la cui caratteristica principale sono due grandi orecchie a punta che gli forniscono un udito sensibile e molto sviluppato e...
Gatti

Come Farsi Affidare Una Colonia Di Gatti

Sempre più spesso, vediamo animali abbandonati per la città che vagano soli alla ricerca di qualcosa da mangiare e di un posto dove dormire. Tuttavia, il più delle volte, questi animali vengono accolti in specifiche strutture come canili o gattili...
Rettili e Anfibi

Come Allontanare I Gechi

I gechi, sono piccole lucertole che generalmente non danno alcun fastidio all'uomo, anzi, sono degli ottimi cacciatori di ragni e di insetti che, invece infestano le nostre case, depositando le uova e gli escrementi ed inoltre se pungono possono trasmettere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.