Cosa fare se si trova un pipistrello

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nella vita possono capitare delle situazioni inaspettate in cui non si sa assolutamente come agire. Ad esempio, se per strada si trova un cucciolo abbandonato, il primo gesto naturale e spontaneo è quello di aiutarlo, accoglierlo nella propria casa e fornirlo di tutto il nutrimento ed il calore di cui ha bisogno. Ma vi siete mai chiesti cosa fare se si trova un pipistrello? In tal caso, ovviamente, la situazione non è affatto la medesima e potrebbe rivelarsi molto più complessa. È necessario infatti seguire delle accortezze ben precise. I pipistrelli sono animali protetti dalla legge e vanno trattati in modo molto particolare onde evitare di correre dei rischi. Nei passaggi successivi vediamo insieme quindi cosa fare se si trova un pipistrello.

27

Occorrente

  • Centro recupero fauna selvatica
  • Scatola
  • Contagoccie
  • Acqua
  • Piccolo recipiente
  • Borsa dell'acqua calda
  • Carta assorbente
37

La prima cosa da fare è cercare di mettervi in contatto con un centro recupero fauna selvatica dove troverete degli esperti a disposizione pronti ad aiutarvi. Nel frattempo, se ciò non è possibile è fondamentale prendere le giuste precauzioni. Procuratevi una scatola di cartone e rivestite il fondo con della carta assorbente applicando numerosi forellini in modo tale da far passare l'ossigeno.

47

A questo punto, cercate di recuperare il piccolo animale con l'aiuto di un panno o uno straccio stando attenti ad agire in maniera molto delicata. Siate accorti inoltre a non smuovere troppo l'animale onde evitare di peggiorare la situazione. Una volta che avete messo il pipistrello nella scatola apposita, collocatela in un luogo tranquillo e silenzioso, lontano da fonti rumorose. Cercate di fornire all'animale la dose di liquidi di cui potrebbe aver bisogno. Dunque, con l'utilizzo di una siringa senza ago o di un contagocce, somministrategli una piccola quantità di acqua. Per fare in modo che il mammifero abbia l'acqua sempre a disposizione, procuratevi un piccolo contenitore come ad esempio un tappo della bottiglia, riempitelo di acqua e posizionatelo all'interno della scatola in modo tale che il pipistrello possa alleviare la sua sete nel caso in cui fosse particolarmente disidratato o assetato.

Continua la lettura
57

Un'ulteriore accortezza necessaria per la salute del pipistrello è quella di posizionare una borsa di acqua calda in prossimità di una parte della scatola indipendentemente dal clima. In questo modo, il mammifero potrà scegliere di riscaldare la sua temperatura nel caso fosse infreddolito e debole. Se invece il pipistrello è entrato all'interno della vostra abitazione, cercate di non farvi prendere dal panico, chiudete tutte le porte e spalancate la finestra in modo da facilitargli la via d'uscita. Infine, evitate di dare al pipistrello qualsiasi tipo di alimento; gli esperti del centro recupero con cui vi sarete messi in contatto saranno in grado di darvi tutte le indicazioni necessarie relative a tale situazione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il pipistrello è una specie protetta, cercate di fornirgli tutto l'aiuto di cui ha bisogno
  • Contattare immediatamente un centro recupero fauna selvatica per ulteriori consigli
  • Non fatevi prendere dal panico, ricordatevi che il pipistrello sarà molto più spaventato di voi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Cosa fare se si trova una tartaruga

La tartaruga, essendo una specie in via di estinzione, ha ricevuto dal nostro ordinamento normativo una protezione più accentuata rispetto a quella che viene solitamente garantita alla maggior parte delle specie animali. Ed è per questo che, qualora...
Volatili

Come allevare i fringuelli

Il fringuello è un uccellino molto grazioso che trova nel nostro paese, un ambiente ideale per vivere e nidificare. Lo si trova solitamente nei boschi, nei frutteti e in ogni spazio verde. In inverno frequenta spesso i parchi delle città dove trova...
Volatili

Come Distinguere Un Nandù Da Uno Struzzo

Quando ci si trova dinnanzi ad un nandù e a uno struzzo, a prima vista questi possono sembrare del tutto identici. Dunque, per cercare di comprendere le loro differenze, nella seguente guida vi sarà spiegato proprio come distinguere un nandù da uno...
Volatili

Come riconoscere la nitticora

Passeggiando per i boschi e osservando tutte le bellezze che la natura, silenziosa, ha da offrirci, possiamo notare il suono dolce e i voli liberi di molti volatili; talvolta però vorremmo imparare a conoscere e distinguere i vari animaletti che vediamo....
Volatili

Tutto sul condor

Il condor è un grande rapace diurno appartenente alla famiglia Catartidi dell'ordine Falconiformi. Affine agli avvoltoi dell'Eurasia e dell'Africa è lungo oltre un metro e la sua apertura alare può superare i 3 metri. Il condor è diffuso sulla Cordigliera...
Volatili

Airone: le differenti specie

L'airone è un uccello della famiglia degli ardeidi dell'ordine dei Pelecaniformes. Il nome di questi uccelli, secondo la leggenda narrata da Ovidio, viene dalla cittadina di Ardea, dalla quale un airone spiccò il volo dopo che Enea la distrusse completamente....
Volatili

Tutto sul passero del Giappone

Il Passero del Giappone rappresenta, sicuramente, una delle specie di uccelli maggiormente note nel Mondo. Si tratta di animali abbastanza semplici da allevare, e pertanto alla portata di tutti quanti i neofiti. Il loro prezzo, tra l'altro, è molto accessibile....
Volatili

Come Trovare Un Nandù

Il Nandù non è altro che un grosso uccello molto simile agli struzzi per la sua fisionomia. Può facilmente raggiungere il metro e mezzo di altezza e i 25-30 chilogrammi di peso. Si tratta infatti del più grande uccello che è possibile trovare in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.