Cosa fare se si trova un uccellino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con l'avvicinarsi del periodo estivo gli uccelli si riproducono. Per farlo costruiscono nidi su tetti, alberi e quant'altro. In alcuni casi però gli uccellini cadono dai loro nidi in assenza della loro mamma. Infatti ci può capitare di trovare un uccellino incustodito e che ha bisogno d'aiuto. In questi casi far finta di niente può voler dire condannare a morte il povero uccellino. La cosa più opportuna e giusta da fare è portare l'uccellino con noi e fornirgli tutte le attenzioni necessarie. Solo dopo aver fatto ciò, possiamo liberarlo e farlo volare nella sua vita. In questa guida vedremo cosa fare se si trova un uccellino. Forniremo tutte le informazioni necessarie su i primi accorgimenti da tenere nei confronti dell'uccellino. Indicheremo come alimentarlo e con che cibi. Insomma vedremo in modo dettagliato come accudire un uccellino.

27

Occorrente

  • Tovaglioli di carta
  • 1/4 di tazza di carne macinata magra, 1 cucchiaino di ricotta , 1/4 di tazza di cibo per cani in scatola, uovo
  • Scatola di scarpe e una lampadina da 40 Watt
  • Pinzetta o siringa senza ago
37

Primi accorgimenti

Avvicinati al piccolo volatile con passo leggero e senza parlare, per non spaventarlo ulteriormente. Con estrema cautela raccogli l'uccello, sollevandolo dal pancino con una mano e tenendogli la testa sorretta con l'altra. Portalo in un luogo coperto.
Procurati una scatola vuota di cartone e ricopri il fondo con dei tovaglioli di carta, oppure con ramoscelli ed erba secca, così da creare una sorta di accogliente nido. Posiziona
l'uccellino al suo interno. Metti il contenitore in una zona tranquilla, inaccessibile ad altri animali domestici o cose pericolose. Con un filo di ferro, appendi sopra essa una lampadina da 40 watt. Gli uccellini hanno bisogno di un ambiente caldo, specie se sono neonati. Se ne disponi, sistema sotto la scatola una boule di acqua calda, che cambierai ogni due ore. Se noti che l'uccellino trema, implementa il calore lasciando un asciugamano nel microonde per circa 25 secondi. Quindi posizionalo nel nido di fortuna dell'uccellino. Evita di posizionare la scatola in luoghi umidi o ventilati.

47

Alimentazione

Prepara una formula di alimentazione ad alto contenuto proteico. Usa una parte di uovo sodo, della ricotta, della carne macinata e della carne in scatola. Mescola accuratamente e lascia un paio di porzioni di miscela a temperatura ambiente. Riponi in frigorifero il resto.
Alimenta l'uccellino ogni mezz'ora. La fascia oraria perfetta è tra le 08:00 e le 21:00. Per non intimorirlo e invogliarlo a nutrirsi, sollevagli con leggerezza la testa in posizione eretta. Tocca delicatamente la base del becco dell'uccellino con il dito per stimolarlo.

Continua la lettura
57

Stratagemmi

Per alimentare l'uccellino al meglio devi usare alcuni stratagemmi. Con una pinzetta o una siringa alla quale avrai tolto l'ago, fai cadere una piccola quantità di cibo nella bocca aperta dell'uccellino. Nutrilo con tre o quattro bocconi per volta, perché non si strozzi. Fai seguire le poppate con una o due gocce di acqua erogata da un contagocce pulito. Per farlo bere, avvicina il misurino sul bordo del becco. Ora lascia colare l'acqua nella gola dell'uccelino.
Ricordati di sostituire i tovagliolini o i ramoscelli ogni volta che si sporcano. Come vedi, ti sembrerà di avere a che fare con un neonato. Dovrai pertanto assicurargli attenzioni costanti e regolari. Una volta che l'uccellino impara a mangiare autonomamente e ovviamente a volare, lo libererai nel tuo giardino.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prendersi cura di un uccellino è davvero importante e da non sottovalutare!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

La pulizia della gabbia per uccelli

La pulizia della gabbia per uccelli è molto importante. Qualsiasi volatile è presente nella nostra gabbia, la pulizia quotidiana è d'obbligo. La manutenzione che viene fatta alla gabbia, è semplicemente, una questione d'igiene sia per noi, sia per...
Cura dell'Animale

Cura del cane: l'igiene

Il cane è ormai l'amico fedele dell'uomo: vive liberamente nelle nostre case, dorme senza problemi nei nostri letti ma al contempo lecca tutto ciò che trova per strada. Seppure proviamo un amore incondizionato, è necessario ricordare che il cane è...
Cura dell'Animale

Come lasciare solo in casa un cucciolo

Sebbene sarebbe preferibile non lasciare mai il proprio cucciolo solo in casa, molto spesso però ci si trova costretti, sia per la necessità di doversi recare al lavoro, all'università o in tutti quei luoghi dove i nostri amici animali non possono...
Cura dell'Animale

Effetti della sterilizzazione in un cane o in un gatto

Molto spesso, chi possiede animali domestici come un cane o un gatto, si trova davanti ad un dilemma: sterilizzare o non sterilizzare proprio animale? In molti, infatti, si chiedono se sia giusto o meno procedere con la sterilizzazione che risulta essere...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura del coniglio

In Italia, al terzo posto tra gli animali domestici più diffusi, dopo cane e gatto, si trova il coniglio. È proprio così: sono in molti tra i nostri connazionali a scegliere questo buffo animaletto, che appartiene alla famiglia dei leporidi, come animale...
Cura dell'Animale

Come mantenere pulite le orecchie di cani e gatti

Molto spesso ci capita di voler prendere un animale da compagnia. Tra quelli più gettonati, ovviamente, ci sono il cane ed il gatto. Tuttavia molte persone pensano che gestire questi animali, anche se piccoli, sia semplice. Ma nel momento in cui se lo...
Cura dell'Animale

Le piante più tossiche per i porcellini d'India

Per chi possiede un porcellino d'india bisogna prestare molta attenzione a ciò che mangiano. Quando lo facciamo uscire per farlo camminare un po' bisogna prestare attenzione agli alimenti che ingeriscono, o che comunque si trovano lungo la loro strada....
Cura dell'Animale

Come capire se il vostro animale domestico ha le carie

In questa guida andrete a scoprire come capire se il vostro animale domestico ha le carie. Non è affatto difficile solitamente capirlo, poiché purtroppo gli animali non comunicano parlando la nostra lingua. Ma una cosa che sanno fare benissimo è quella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.