Errori da evitare nell'alimentazione del cavallo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I cavalli sono degli animali incredibilmente intelligenti. Essi possono davvero comunicare con l'uomo, trasmettendogli delle vere e proprie emozioni. Questi bellissimi animali, per essere sempre in salute, hanno bisogno di essere alimentati nel modo più corretto ed equilibrato possibile. In questa guida vi spiego quali sono gli errori da evitare nell'alimentazione del cavallo. Seguendo queste regole, il nostro cavallo resterà a lungo pieno di salute e di forza.

26

Dare da mangiare al cavallo grandi quantità di cibo in orari molto distanziati

Uno degli errori più grandi che si possono fare quando si alimenta un cavallo, è somministrargli enormi quantità di cibo distanziandole molto una dall'altra. Questo errore può provocare al cavallo disturbi digestivi e varie malattie non trascurabili. Il cavallo, per la sua conformazine fisica e per le caratteristiche del suo apparato digestivo, ha bisogno di mangiare piccole quantità di cibo per volta ed a distanza ravvicinata, per mantenere il suo equilibrio digestivo sempre efficiente. Questa precauzione garantirà piena salute al cavallo e lo metterà al riparo da ogni tipo di malattia.

36

Dissetare il cavallo solo a fine pasto

Un altro errore da evitare nell'alimentazione del cavallo è quello di dargli da bere una volta terminato il pasto. Lo stomaco del cavallo ha una conformazione tale che tende a far svuotare il suo contenuto in presenza di acqua mista al cibo. Per questo motivo è necessario dare sempre da bere al cavallo soltanto prima di somminstrargli il cibo.

Continua la lettura
46

Far lavorare il cavallo subito dopo il pasto

Il cavallo non deve essere mai costretto a lavorare appena aver finito di alimentarsi. Questo sbaglio può rivelarsi molto pericoloso in quanto lo stomaco dell'animale, se è stato appena riempito, durante il lavoro potrebbe premere contro il diaframma, ed arrecare seri danni al cavallo.

56

Nutrire il cavallo con piante tossiche

Molte piante, pur essendo commestibili, sono nocive se somministrate al cavallo. Tra queste, le patate, specialmente se offerte crude, poiché contengono una sostanza chiamata solanina che è molto pericolosa per il cavallo. Anche la barbabietola da zucchero e la pianta del cotone sono da bandire nella maniera più assoluta dalla dieta del cavallo perché altamente tossiche al suo delicato organismo. Il lino è un'altra pianta non adatta al cavallo: l'unica eccezione è rappresentata dalla pianta cotta. In questo modo, infatti, il lino perde tutta la sua tossicità.

66

Somministrare dosi eccessive di carboidrati

I carboidrati fanno parte dell'alimentazione del cavallo, a patto che non siano somministrati in quantità eccessive. Una quantità impropria di questo alimento può causare al cavallo coliche, diarree e disturbi digestivi di media o grossa entità, oltre che patologie molto serie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Alimentazione per gatti: miti da sfatare

Ogni animale dovrebbe assumere una determinata quantità di cibo in rapporto all'età, al peso e ai specifici fabbisogni. La gestione di un corretto apporto dietetico per i nostri gatti rappresenta un argomento complesso, con molti punti ancora da chiarire....
Cura dell'Animale

5 alimenti da non dare alle galline

Le galline sono degli animali abbastanza delicati a causa della conformazione del loro stomaco, che non permette a questi animali di digerire alcuni alimenti. In questa guida vi segnalo 5 alimenti da non dare alle galline per non correre il rischio di...
Cura dell'Animale

5 alimenti da non dare all'iguana

L'iguana è un bellissimo, maestoso ed affascinante animale selvaggio. È possibile incontrare un'iguana in un bosco selvatico, oppure in una giungla lontana, ma alcune persone amano così tanto questo splendido animale da desiderare di tenerne uno in...
Cura dell'Animale

5 regole d'oro per la cura dei conigli

I conigli per merito del loro aspetto buffo e grazioso, sono facili da amare. Tuttavia non è altrettanto facile prendersene cura in modo corretto. Questi animali adorabili sono compagni meravigliosi per le persone che conoscono le loro esigenze e trascorrono...
Gatti

Come stimolare l'appetito del gatto

Il gatto è un animale estremamente affascinante che può rivelarsi non solo un ottimo compagno di giochi e un buon animale da compagnia, ma anche un ottimo amico e in alcuni casi anche un valido cacciatore di topi. Tuttavia risulta fondamentale che l'animale...
Invertebrati e Insetti

La famiglia degli Echinodermi: caratteristiche e suddivisione

Gli echinodermi sono delle specie animali di medie dimensioni che superano le 5500 unità, e vivono esclusivamente negli ambienti marini. Un esempio sono la stella marina ed il riccio. In riferimento a ciò, ecco una lista con le principali caratteristiche...
Cani

Come ridurre la flatulenza nel cane

A causa del normale processo digestivo, anche i cani a volte emettono delle flatulenze. Questo è normale, ma delle volte può avvenire in maniera eccessiva o con odori più sgradevoli del solito. Per imparare a ridurre la flatulenza nel cane, bisogna...
Cura dell'Animale

Come curare gli animali domestici in maniera naturale: i traumi

Spesso e volentieri molti di noi scelgono, fin da piccoli, di accudire in casa degli animali domestici che finiscono con il diventare parte della nostra famiglia, specialmente se per tanti anni rimangono insieme a noi, nel nostro ambiente.Come per le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.