Gatti: come riconoscere i sintomi della nausea

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il gatto è un animale domestico indipendente ed amante del proprio territorio, anche in casa; infatti, predilige sempre gli stessi luoghi, è metodico nelle sue operazioni di pulizia quotidiana, ma è anche curioso, tanto che a volte si spinge inconsciamente oltre alcuni limiti, andando incontro a spiacevoli inconvenienti. Si tratta del vomito che avviene quando ingerisce cibo eccessivo, ma soprattutto qualcosa di anormale come possono essere i suoi stessi peli, un elastico o dell'erba. Vediamo in tal caso come riconoscere nei gatti i sintomi della nausea.

24

I gatti quando si leccano per la loro pulizia personale, perdono molti peli che addensandosi nell'addome, provocano una sorta di indigestione. Un principio naturale di autodifesa, lo porta a tentare di espellere l'ammasso di peli che gli ostruisce lo stomaco e la gola, per cui con la sua particolare lingua (con scaglie rialzate), riesce a riportare in superficie i peli ammassati.

34

I sintomi della nausea spesso sono di natura fisiologica; infatti, il gatto per istinto, ama mangiare l'erba e lo fa proprio quanto avverte la nausea. L'effetto benefico che gli provoca l'erba è quello di fargli espellere ciò che ostruisce le vie respiratorie e lo stomaco, per cui essendo questa una patologia a cui i gatti vanno frequentemente incontro, non bisogna mai fargli mancare quest'erba. Se non si dispone di un giardino il consiglio è quello di prendere un vaso di terracotta con del terriccio, piantarvi dei semi di orzo e dopo poche settimane nasceranno dei fili di erba, simile a quella del prato che possiamo lasciare comodamente in casa o sul terrazzo, per consentirgli all'occorrenza di mangiarla, in modo da risolvere autonomamente i sintomi della nausea.

Continua la lettura
44

In presenza dei conati di vomito, i sintomi a noi chiari sono fondamentalmente due: il primo che cambia totalmente tono di voce emettendo un lancinante urlo accompagnato da lamenti, mentre il secondo incomincia a fare dei movimenti della gola, simili a dei colpi di tosse e che hanno sempre lo stesso ritmo, fin quando non si libera dall'inconveniente. I gatti fortunatamente digeriscono di tutto, ma in presenza della nausea costante è opportuno farlo controllare da un veterinario, poiché potrebbe aver ingerito a nostra insaputa delle ossa di pollo (pericolosissime perché acuminate), oppure semplicemente si è creato un accesso alla gola, in genere dovuto ad una lisca non perfettamente smaltita. Quest'ultima in alcuni casi comporta anche gonfiore alla gola e febbre, e la cura specifica è a base di antibiotici in polvere mescolati nel cibo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come evitare il mal d'auto del cane

In funzione delle stime ufficiali del Ministero della Sanità, il 19% dei cani italiani soffre di mal d'auto, mentre la percentuale scende a circa 17% in Europa: pertanto, ciò rappresenta una problematica comune che tormenta i vostri amici a quattro...
Cani

Come scoprire se il cane soffre di allergie

Chi possiede un cane a volte non sa che potrebbe essere soggetto a delle patologie, come ad esempio se soffre di qualche forma di allergie. Il nostro compito è quello di prenderci cura del nostro animale, ma in questi casi come possiamo fare? O meglio,...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere la malmignatta

La malmignatta è uno dei pochi ragni velenosi presenti sul territorio italiano. Il suo nome scientifico è Latrodectus tredecimguttatus, ed è un aracnide della famiglia dei Terididi. È conosciuto anche come "vedova nera mediterranea", in quanto parente...
Rettili e Anfibi

Come intervenire in caso di morso di vipera

Non c'è nulla di più sgradevole del rimanere vittima di un morso di vipera mentre ci si accinge a raggiungere un bel rifugio di montagna o mentre si è accampati in un prato consumando la meritata colazione al sacco dopo una sgobbata su aspri sentieri....
Gatti

Come far espellere al mio gatto le palle di pelo

Il gatto è un animale dall'indole particolare, molto attento alla propria igiene. È noto come il gatto sia restio a bere dell'acqua non abbastanza limpida. La pulizia, per i felini, è molto importante. Passano una buona parte del tempo a pulire il...
Cani

Come riconoscere se il proprio cane è affetto da Leishmaniosi

La solitudine per una persona rappresenta uno stato angoscioso e molto triste. Infatti per coloro che vivono tale stato, è consigliabile adottare un animale. L'animale più consigliato da tenere in casa per fare compagnia al padrone, è il cane. Il cane...
Gatti

10 alimenti da non dare al proprio gatto

Ogni persona che possiede un gatto dovrebbe prestare attenzione alla sua alimentazione. Una corretta alimentazione è fondamentale per la salute del nostro micio. Al giorno d'oggi esiste molta disinformazione per quanto riguarda quest'argomento. Il mio...
Cura dell'Animale

Come salvare un animale domestico dal soffocamento

I cani e i gatti, ovvero due degli animali domestici maggiormente allevati, amano girovagare ed esplorare l'ambiente di casa e quello esterno in presenza di un giardino. Questa libertà, spesso può provocargli danni seri all'apparato respiratorio; infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.