Gatto Bombay: caratteristiche e cura

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Gatto Bombay è un animale da compagnia dall'aspetto simile a quello di una pantera di piccola taglia. Il suo nome può trarre in inganno, poiché questa razza non ha di certo origini indiane, bensì statunitensi. La sua origine infatti, deriva da un'allevatrice di gatti americana che voleva a tutti i costi un gatto nero dal pelo corto e dagli occhi chiari. I suoi esperimenti andarono a buon fine solo nel 1960, quando riuscì ad ottenere il tanto desiderato Gatto Bombay, grazie a degli incroci tra specie diverse. Andiamo a vedere insieme quindi, le caratteristiche principali e la cura specifica per allevarlo al meglio.

27

Occorrente

  • spazzola
  • alimentazione variegata
  • vaccinazioni
  • documenti
37

Aspetto

Il Gatto Bombay si presenta come una pantera in miniatura. Così tanto da essere soprannominato "pantera da salotto". Il suo aspetto esteriore è caratterizzato da un pelo nero e lucido, in netto contrasto con gli occhi chiari, e il corpo snello ma muscoloso. Solitamente, il colore dell'iride spazia dal dorato all'ambrato intenso. Il peso del Gatto Bombay dipende dal sesso dell'animale in questione. Le femmine non pesano più di 3 kg, mentre i maschi possono raggiungere anche i 5 kg.
La sua andatura è tipica di un felino, elegante e altezzosa.

47

Carattere

Il carattere del Gatto Bombay è abbastanza particolare. Non ama la solitudine. Quindi se abbiamo un lavoro che ci porta a stare fuori casa per molto tempo, evitiamo di prendere questa razza. Si sente molto a suo agio sia con i cani che con i bambini. A patto però, che questi ultimi non facciano troppo rumore. Il Bombay è pigro di natura. Le sue attività preferite infatti sono: dormire e mangiare. Se ci prenderemo cura di lui in modo adeguato però, ci ricompenserà con la sua fedeltà. Questo gatto ha la particolarità di essere molto longevo (età media 20 anni) quindi cerchiamo di averlo sempre dalla nostra parte.

Continua la lettura
57

Cura e alimentazione

Prima di acquistare un gatto di razza Bombay, è bene sapere da dove iniziare. Per fortuna, sia in Italia che all'estero ci sono degli allevamenti specializzati. Cerchiamo di non affidarci ad enti non riconosciuti, poiché non sapremo mai con certezza se il nostro animale sarà originale oppure un incrocio di poco valore. Inoltre, bisogna sempre controllare che il gatto sia vaccinato ed abbia tutti
i documenti in piena regola. La cura del Bombay è piuttosto semplice. L'unica cosa davvero importante è spazzolare il suo pelo almeno una volta al giorno. Per quanto riguarda l'alimentazione invece, il Gatto Bombay tende ad essere molto goloso. Quindi cerchiamo di dosare il cibo in modo equilibrato e senza esagerare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il Bombay non ama particolarmente la compagnia di altri gatti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Caratteristiche e cura del gatto Sphynx

Il Canadian Sphynx è un felino dalle origini canadesi. Dall'aspetto singolare è completamente glabro, ovvero nudo, senza pelo. Le rughette sul corpo sono estremamente evidenti da cucciolo. Ha grandi orecchie triangolari a punta ed occhi molto espressivi....
Gatti

Tutto sul Bombay

I gattiIl gatto è uno degli animali domestici più amati dagli italiani e non solo. Ogni anno infatti cresce il numero di amici a quattro zampe nelle nostre case. Moltissime sono le specie, ma tra quelle più sofisticate ed amate c'è sicuramente quella...
Gatti

Savannah: caratteristiche e cura

Il Savannah è un gatto ibrido, cioè nasce dall'incrocio tra un servalo (specie di gattopardo africano) e un gatto domestico. Non per niente è un gatto molto agile nel fare lunghi salti quindi ha la necessità di stare molto all'aperto e di avere molto...
Gatti

Burmilla: caratteristiche e cura

Il gatto è un animale molto bello ed affascinante. Questo splendido felino oltre ad essere un eccellente compagno di giochi ed un eccellente cacciatore di topi, si dimostra anche un valido amico a cui possiamo raccontare i nostri segreti. Tra le varie...
Gatti

Korat: caratteristiche e cura

Il gatto Korat è una delle razze feline più antiche del mondo, che solo recentemente è stata introdotta in Europa. In Thailandia, suo Paese d'origine, questo gatto è considerato come un animale molto prezioso, tanto che anticamente era presente solo...
Gatti

Azul Cubano: caratteristiche e cura

I gatti, si sa, sono animali domestici molto amati per la loro indole un po' ribelle e per la capacità di essere allo stesso tempo affettuosi e sfuggenti, compagni inseparabili delle nostre giornate. L' Azul Cubano è una razza nata da poco dal pelo...
Gatti

Maine Coon: caratteristiche e cura

Il Maine Coon è un gatto piuttosto robusto proveniente dallo stato nordamericano del Maine, ed il suo nome significa procione. Si tratta di una razza molto antica, che con il passar del tempo si è diffusa anche in Italia. In riferimento a ciò, nei...
Gatti

American Shorthair: caratteristiche e cura

Chi ama gli animali sa che avere la possibilità di prendersene cura è veramente molto gratificante. Essi riescono a donare amore in modo incondizionato e la loro presenza, riesce ad allietare le nostre giornate. In compenso chi decide di "adottare"...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.