Gatto: le principali malattie degli occhi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Scegliere di ospitare un animale in casa, comporta sicuramente numerosi benefici a tutti i componenti della famiglia. I nostri amici a quattro zampe, riescono infatti a donare un amore incondizionato alleggerendo le lunghe giornate faticose. Tale scelta, però non è certamente priva di conseguenze, in quanto la loro presenza comporta dei notevoli mutamenti sul nostro stile di vita e l'assunzione della grande responsabilità sulla loro salute. È infatti importante sottolineare che, nel momento in cui decidiamo di accogliere un cucciolo in casa, dobbiamo provvedere alle sue esigenze al fine di garantirgli una vita gioiosa ed in perfetta salute. Nasce quindi la necessità di informarsi a priori sulle problematiche che si possono verificare e le eventuali cure da adottare. In questa breve guida, ci occuperemo in particolare di illustrare le principali malattie degli occhi a cui può essere soggetto il vostro gatto.

26

La congiuntivite

Una delle malattie degli occhi più diffusa tra i gatti è sicuramente la congiuntivite. Questa può essere di tipo allergico o infettivo ed in entrambi i casi si manifesta con arrossamento dell'occhio, presenza di muco, prurito e gonfiore dell'intera area oculare. Le cause possono essere ricercate in numerosi fattori, ma generalmente la congiuntivite è provocata da colpi d'aria, piccole lesioni o mancanza di igiene. Come per qualunque malattia, anche in questo caso, il consiglio è quello di portare il vostro micio dal veterinario di fiducia nel più breve tempo possibile, il quale provvederà ad accertare che si tratti effettivamente di congiuntivite e vi indicherà la cura più adeguata. Generalmente, l'applicazione di pomate e di colliri più volte al giorno, garantisce una totale guarigione in breve tempo.

36

La Clamidiosi

Un'altra malattia che interessa gli occhi dei gatti è la Clamidiosi. Questa purtroppo è molto frequente tra i felini ed è causata dalla presenza di un microrganismo che si insinua nel sangue del gatto creando dei notevoli danni alle mucose. I sintomi, sono molto simili a quelli che si manifestano per la congiuntivite ma più accentuati nella gravità. Il gatto che ha contratto tale malattia, generalmente manifesta spossatezza, diarrea e febbre. La cura contro la Clamidiosi, prevede l'uso di pomate oftalmiche e di antibiotici. Trattandosi di una malattia che contagia anche l'uomo, il consiglio è quello di lavare accuratamente le mani dopo la somministrazione dei farmaci!

Continua la lettura
46

La Uveite

Tra le malattie degli occhi di cui i gatti sono frequentemente soggetti, troviamo poi la Uveite. Si tratta di una grave forma di infiammazione delle parti interne dell'occhio provocata dalla presenza di altre malattie come la toxoplasmosi e la FIP. Tale patologia risulta essere tra le più gravi infatti oltre ad essere molto dolorosa per l'animale, se non curata tempestivamente può persino comportare la totale cecità. Per sconfiggere la Uveite, bisogna necessariamente provvedere alla cura della malattia che l'ha causata. Anche in questo caso avvalersi dei consigli del veterinario di fiducia risulta la soluzione più opportuna.

56

La Cataratta

Tra le principali malattie che interessano la vista dei gatti, non possiamo certo dimenticare di citare la Cataratta. Tale patologia, causa una opacità del cristallino dell'occhio che si presenta come un velo di colore bianco che appanna la vista. In questo caso, la cura più efficace consiste nell'intervento chirurgico. A differenza delle malattie precedentemente descritte, quella della Cataratta non causa dolore al micio, ma infastidisce notevolmente la qualità della vista.

66

La Sclerosi Nucleare

In fine, ma non in termini d'importanza, una malattia che può interessare la salute degli occhi del vostro amico a quattro zampe, è la Sclerosi Nucleare. Tale patologia, può facilmente essere confusa con la comune Cataratta, in quanto anche la Sclerosi Nucleare si manifesta con la presenza di una platina densa all'interno dell'occhio dell'animale, ma in questo caso, il velo è di colore blu e si presenta nella lente dell'occhio visibile attraverso la pupilla. Questa anomalia, appare in età avanzata ed incide poco sulla vista. Per questa malattia, non esiste nessun tipo di trattamento terapeutico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del gatto

I felini sono dei meravigliosi animali dotati di grande agilità, eleganza, furbizia, ecc. Un gatto giovane e sano è molto curioso, sempre in movimento soprattutto di notte, con un buon appettito e ritmi regolari in generale. Tuttavia anche gli animali...
Gatti

Gatto: come fare quando ha la congiuntivite

Il vostro gatto vi accoglie appena tornate a casa da lavoro con coccole e fusa. Si struscia sui vostri piedi quando state cucinando. Vi si accoccola sulla pancia quando state male. Perciò se ora è il vostro piccolo micio a stare male, dovete icambiare...
Cani

Come riconoscere la leishmaniosi nel cane

All'interno di questa guida andremo a occuparci di animali. Nello specifico, ci concentreremo, come avrete già capito leggendo il titolo di questa guida, su come riconoscere la Leishmaniosi nel cane. La guida sarà divisa in una parte iniziale avente...
Animali da Compagnia

Coniglio nano: le malattie più comuni

Tutti coloro che amano gli animali, e in particolare se sono amanti dei coniglietti, sanno molto bene che il coniglio nano è un animale molto sensibile e delicato, Per questo motivo è fondamentale prestare molta attenzione alla sua salute fisica. In...
Gatti

Come fare se il gatto ha l'occhio infiammato

Se stiamo decidendo di adottare un animale, la cosa più importante prima di procedere con l'adozione sarà quella di capire se saremo veramente in grado di prenderci sempre cura del nostro nuovo amico, garantendoli sempre tutte il cibo di cui ha bisogno...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il coniglio dal veterinario

Forse non tutti lo sanno, ma il coniglio è l'animale domestico più diffuso, dopo il cane e il gatto. E non c'è motivo di farsene meraviglia perché il coniglio è un animale affettuoso ed intelligente, con una grande capacità di integrazione nelle...
Gatti

Come curare congiuntivite al gatto

Prendersi cura dei propri animali domestici è fondamentale per mantenere il loro benessere. Chi possiede un gatto sa anche bene che possono capitargli a volte alcuni piccoli malanni. In questo caso bisogna, onde evitare dei peggioramenti, agire prontamente,...
Cani

Come mettere il collirio al cane

I motivi per cui mettere il collirio al cane sono molti e diversi tra loro. Si parte dalle patologie più frequenti e meno serie fino ad arrivare a quelle più rare ma molto più gravi per la salute del nostro cane. Di solito bisogna mettere il collirio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.