Gatto sveglio durante la notte: 5 consigli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I gatti sono considerati, insieme ai cani, i migliori amici dell'uomo perché restano fedeli indipendentemente dal tipo di persona che hanno di fronte o dai difetti fisici. Un animale che si sente amato ricambierà il sentimento e si affezionerà al suo padrone per tutta la vita. Anche loro, però, hanno diverse esigenze e necessità quindi è importante prendersi cura del loro stato in ogni situazione; ad esempio quando vi svegliano in piena notte a causa del miagolio. Le motivazioni del mancato sonno possono essere diverse, ma ciò che vorrei suggerirvi in questa guida sono 5 consigli che vi aiuteranno ad adottare il giusto comportamento quando il gatto è sveglio durante la notte.

26

Esaurire le forze durante la giornata

Non tutti sanno che i gatti sono felini molto attivi di notte, quindi non è così raro che possano essere svegli nel cuore del vostro sonno. Così come afferma il proverbio "prevenire è meglio che curare" bisogna anticipare l'iperattività del vostro gatto, facendogli esaurire le forze durante la giornata. Certo, questo vi costerà un po' di tempo e impegno ma quando si ha un animale è giusto dedicargli parte della vostra giornata. Fatelo giocare molto, ad esempio, legate una pallina ad un bastone e fatela oscillare nell'aria, il gatto sarà attirato dal movimento e cercherà di afferrarla. Questo gioco comporta un grosso dispendio di energie per l'animale che potrà recuperare completamente durante il sonno notturno.

36

Addestrare il felino

Così come i cani, anche i gatti possono essere addestrati al rispetto delle regole e degli orari imposti dal padrone. È proprio di quest'ultima questione che si tratta: abituare il vostro gatto a una determinata routine giornaliera. Andate a letto sempre alla stessa ora (impegni permettendo) o almeno imponete al gatto questo determinato orario. Le prime volte non sarà facile, infatti il gatto non è abituato, ma basterà sgridarlo e fargli capire che non siete disposti a cedere. Ad esempio un modo per fargli capire che sbaglia è scuoterlo per la collottola, infatti è proprio così che le madri rimproverano i propri cuccioli.

Continua la lettura
46

Ambiente oscurato

Affinché non ci sia il rischio che il gatto si svegli, lasciate l'ambiente in cui dorme il più oscurato possibile. Esso vedendo una qualsiasi luce, potrebbe pensare che è mattina e quindi tempo per svegliarsi e giocare. Abbassate completamente le tapparelle e mettete le sua cuccia in una zona in cui siete sicuri che non filtrano raggi lunari o solari.

56

Pasto serale abbondante

Tra i molteplici pasti che un gatto deve fare durante la giornata, dedicate quello più abbondante alla sera. L'animale sentendosi la pancia piena avrà meno voglia di giocare e come noi essere umani dovrà sostenere il momento di "abbiocco". In questo caso la sonnolenza verrà ricompensata con una bella dormita notturna.

66

Parlategli dolcemente

Infine, non sapendo con certezza il motivo per il quale l'animale sia sveglio, avvicinatevi e parlategli tranquillamente e con dolcezza. Fategli compagnia fino a che non si sarà riaddormentato. Infatti, soprattutto quando i gatti sono piccoli, potrebbero svegliarsi nella notte ed essere spaventati perché distanti dalla madre, il vostro compito sarà quello di colmare questa mancanza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come capire quanto il cavallo è in forma

Tutti gli animali come l'essere umano possono soffrire di malanno, malattie, problemi fisici e a volte pure di stress, in funzione dell'animale sarà possibile capire anche i segnali che daranno l'allarme e ci faranno capire che qualcosa non sta andando...
Cani

Le razze di cane più piccole

Molti di noi desiderano possedere un cane, purtroppo non sempre possiamo permettercelo per via degli spazi perché come ben sappiamo il cane ha bisogno di spazio per giocare e stare bene. Però non è detto che non possiate avere un cane di piccola taglia...
Gatti

Come allenare l'intelligenza del tuo gatto

Tra gli animali domestici più intelligenti che esistono, senza ombra di dubbio, c'è il gatto. Il gatto è un felino domestico, adottato sia per la compagnia che per cacciare via i topi. Questo delizioso animaletto, infatti, non richiede molta cura,...
Cani

Tutto sull'Ainu-Ken

A volte sapere di che razza è il proprio cane è utilissimo. Quando infatti assume comportamenti strani, l'ideale è cercare in rete se è normale o anomalo. Una delle più prestigiose razze di cani presenti in giro, è sicuramente l'Ainu-Ken. Si narra...
Cani

Le principali razze di cani di grande taglia

Numerose sono le razze di cani presenti al mondo, ovviamente ognuno sceglie il suo amico a quattro zampe a seconda delle proprie esigenze. C'è il cane da caccia, il cane da compagnia, da guardia, da pascolo, quello di piccola taglia, di taglia medie...
Gatti

Come prendersi cura di un gatto sordo

Gli animali domestici sono da sempre un'ottima compagnia per noi umani all'interno delle mura di casa; attualmente le abitazioni italiane sono popolate in maggior misura da cani e gatti di varie razze e taglie. Purtroppo molti felini, nonostante se ne...
Cani

Tutto sul Beagle-harrier

Accogliere un animale nella propria vita è un gesto nobile che richiede però consapevolezza e responsabilità. Sono esseri viventi che dovranno essere amati e rispettati fino all'ultimo giorno della loro esistenza. Non sono giocattoli da esibire e abbandonare...
Cani

Tutto sul Levriero Polacco

Hai deciso di regalare oppure acquistare un Levriero polacco, ma prima desiderate informarvi sul suo carattere e sul suo aspetto generale? In questa guida verranno elencate tutte le sue caratteristiche principali ed il suo carattere. Infatti è essenziale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.