Gli animali a rischio estinzione

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il WWF, che tutti noi sappiamo essere la sigla del World Wide Fund, dopo una attenta e costante analisi, ha pubblicato un elenco di otto animali più a rischio di estinzione nei prossimi anni, causato dal cambiamento climatico che caratterizza il globo da qualche tempo. Si tratta di specie che vivono in luoghi diversi della terra, e ciò deve far capire quali siano gli effettivi problemi del pianeta, visto che interessa entrambi i poli ed ogni latitudine.

24

In questa guida ci occuperemo di dare una visione più ampia per capire meglio quali possono essere le conseguenze della cattiva gestione del nostro pianeta. Faremo un vero e proprio elenco degli animali a rischio di estinzione, parlando per prima del celebre orso polare. Come sappiamo bene, ogni anno si verifica una grande percentuale di riduzione del ghiaccio artico, che crea enormi problemi all'habitat dell'orso polare. Un altro animale a fortissimo rischio di estinzione è la meravigliosa tigre del Bengala, che vive nelle mangrovie situate tra il Bangladesh e l'India. Ogni anno la crescita del livello del mare è di 4 millimetri, per cui si prevede che entro il 2060 l'habitat di questi animali si ridurrà notevolmente, e con esso il 70% delle tigri del Bengala, non sopravviveranno. Inoltre bisogna ricordare l'indiscriminata commercializzazione legata a questo meraviglioso esemplare.

34

L'aumento della temperatura e della siccità per mancanza di piogge, sono le conseguenze del cambiamento climatico che da alcuni anni si verificano in Australia, per cui i canguri e altre specie della famiglia sono a grande rischio di estinzione. Anche per quanto riguarda le balene, c'è un fortissimo rischio di non trovarle più sul pianeta; infatti, questi mammiferi continuano ad essere minacciati sia da urti di navi per il traffico commerciale e turistico, che dai cambiamenti climatici che li induce a cambiare le rotte migratorie, conducendoli in mari sconosciuti, che sono la causa del disorientamento e poi l'arenamento sulle spiagge. Come accade per l'Artico, anche l'Antartide rischia di sciogliersi, e potrebbe provocare invece l'estinzione dei pinguini.

Continua la lettura
44

Gli esperti ritengono che anche la tartaruga marina sia una specie ad alto rischio di estinzione, a causa dell'inquinamento dei mari ed i cambiamenti climatici fanno poi il resto, con mareggiate e disastri naturali che in pratica distruggono il loro l'habitat. Infine, per completare la poco edificante lista del WWF, ecco che parliamo di altre due specie, ossia l'orango e l'elefante. Ecco quindi stilata una lista degli animali che rischiano l'estinzione se non prendiamo le giuste precauzioni. Ognuno di noi può aiutare e dare il proprio contributo, anche se minimo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come difendere dal freddo gli animali domestici

I cani e i gatti, così come gli altri animali domestici, devono avere tutte le cure necessarie perché sono anche loro membri della famiglia. Nel periodo invernale hanno bisogno di più attenzione a causa degli sbalzi di temperatura e del freddo: è...
Cura dell'Animale

5 animali da vedere in Namibia

La Namibia è uno fra i paesi africani più affascinanti: per anni parte del Sudafrica, è stato dichiarato indipendente da circa 25 e continua a mozzare il fiato a migliaia di turisti. Oltre a una vasta flora, il territorio si caratterizza soprattutto...
Cura dell'Animale

Gli animali più strani del mondo

La natura ci ha sempre meravigliato e sorpreso per tutte le sue creazioni, da questo punto di vista, sono milioni le tipologie e le razze di animali, che ci sorprendono per la loro bellezza. Ma esistono anche delle specie molto strani e stravaganti nell'aspetto,...
Cura dell'Animale

I principali gruppi di animali

Un gruppo di animali è costituito da animali che sono tutti uguali in modo importante, che gli scienziati hanno raggruppato per rendere più facile studiarli. Ci sono molti gruppi di animali diversi e ognuno di essi in tutto il mondo appartiene ad uno...
Cura dell'Animale

Vacanza con gli animali: consigli per proteggerli dal caldo

Le vacanze estive sono una bella occasione per divertirvi con il vostro amico a 4 zampe. Quando vi apprestate a partire, dovete tenere conto che gli animali soffrono molto il caldo e che le alte temperature possono essere pericolose per la loro salute.Cani,...
Cura dell'Animale

Come sostenere gli animali abbandonati

In questa guida andrete a vedere come sostenere gli animali abbandonati. Ultimamente, infatti, è sempre più frequente questo argomento. Li animali non si devono abbandonare o in loro si instaurerà un comportamento insolito. Si tratta di trauma post-abbandono....
Cura dell'Animale

10 modi per aiutare gli animali abbandonati

A tutti, purtroppo, sarà capitato di imbattersi in animali abbandonati. Oltre 70.000 sono gli animali che vengono abbandonati durante l'anno, con picchi nella stagione estiva. Ma come comportarsi quando ritroviamo un simpatico cagnolino o un gattino...
Cura dell'Animale

Come lavorare in un'associazione di volontariato per animali

Molti italiani si dedicano, nel tempo libero, ad attività di volontariato. Infatti, da tante persone è ritenuto gratificante occuparsi di qualcosa o di qualcuno in maniera disinteressata. Senza contare il fatto che un'attività di volontariato può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.