Gli animali più famosi della storia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questo tutorial di oggi vi vogliamo parlare degli animali più famosi della storia. Tra i protagonisti vari della storia delle civiltà varie dell'umanità non vediamo soltanto esseri umani, che hanno fatto la storia e che hanno regnato e governate negli imperi vari. Troverete sicuramente anche i loro più fidi destrieri ed anche animali addestrati a cavalcare tra le situazione maggiormente pericolose, senza un minimo di paura. Il cavallo infatti, è da sempre stato un animale usato nei campi di battaglia, siccome veloce, e specialmente in quanto donava al fantino una posizione favorevole contro la fanteria, perciò i soldati a piedi. Buona lettura e buona scoperta!

24

La "macchina equina" è una delle più famose della storia arcaica comunque.

La "macchina equina", anche se non è veramente esistita, è una delle più famose della storia arcaica comunque. Il termine "cavallo di troia" al giorno d'oggi, viene usato anche nel lessico quotidiano, e si usava per sottolineare un metodo per abbattere le difese del nemico, internamente allo stesso. Era un vero e proprio "veicolo da guerra" il quale, in base alla leggenda, venne usato dai Greci per conquistare la città di Troia.

34

Vi raccontiamo un pezzo di storia di Alessandro Magno col suo fidato cavallo chiamato Bucefalo

Alessandro Magno col suo fidato cavallo chiamato Bucefalo lo incontriamo sempre nella storia antica. Lui è al suo fianco costantemente in ogni sua impresa enorme. Il nome di tale cavallo, faceva riferimento alla grande fronte ed al profilo vagamente concavo. Il suo nome significa "testa di bue". Bucefalo aveva il mantello nero ed una stella bianca sul capo, ed era più robusto rispetto agli altri suoi simili. In base alle narrazioni si lasciò domare solo dal suo padrone. Una voltà che finì, fu sepolto con tanto di onori militari e sul suolo fu fatta sorgere la città di Bucefalia.

Continua la lettura
44

Nell'antica Roma dovremo ricordare Caligola, Napoleone e Giuseppe Garibaldi

Nell'antica Roma non possiamo non ricordare Caligola. Egli amava molto i cavalli e, che sia la verità oppure no, l'Imperatore passò alla storia, per avere nominato console proprio il suo destriero, non tanto per le sue gesta immani. Napoleone viene spesso invece mostrato nei dipinti in sella al suo rinomato cavallo bianco. Si racconta che l'Imperatore francese, amava molto il suo stallone candido, nonostante possedesse centotrenta cavalli: si trattava di un piccolo esemplare bianco arabo, al quale era stato assegnato il nome di Marengo ricordando la battaglia del 1800, dove con ardore servì il suo padrone. Lui arrivò dall'Egitto dopo lo scontro di Abukir, e morì a trentotto anni. La sua carcassa, la potrete trovare al National Army Museum a Sandhurst, dalla quale fu asportato uno zoccolo. La cavalla tanto amata di Giuseppe Garibaldi invece, si chiamava Marsala.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Le tipologie di cavalli per le competizioni equestre

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno ci concentreremo sulla tematica dei cavalli. Come avrete ben compreso tramite la lettura del titolo della guida stessa, ora andremo a darvi una panoramica rispetto alle tipologie...
Altri Mammiferi

Come avviare un allevamento di cavalli

Ci sono certi mestieri e certe attività che si svolgono, oltre che per passione, per una vera e propria vocazione poiché richiedono una dedizione assoluta, un enorme coraggio ed una grande intraprendenza. Tra le attività più antiche svolte dall'uomo,...
Altri Mammiferi

Le migliori razze di cavalli da salto

Molti ammirano la sua grande intelligenza, altri lo apprezzano per la sua elevata prestanza fisica e la sua potenza. Tutti certamente lo identificano come animale simbolo di forza ed eleganza: stiamo parlando del cavallo. Qualsiasi cavallo, sia di razza...
Altri Mammiferi

Come distinguere le razze dei cavalli

Il cavallo, come animale domestico, è un mammifero di media-grossa taglia appartenente al genere equino. Il cavallo è un animale longevo che può superare i 40 anni di età, anche se la sua vita media è dai 25 ai 30 anni. L'uomo nel tempo si è impegnato...
Altri Mammiferi

Come ferrare i cavalli

La ferratura dei cavalli è una vera e propria arte. Non a caso esiste proprio un mestiere che è quello del maniscalco. Il maniscalco spesso opera sia su cavalli e su asini e muli. E richiede un abilità e una comunicazione con l'animale veramente eccezionale....
Altri Mammiferi

Come costruire un paddock per cavalli

Il cavallo è un animale abituato a vivere libero per i pascoli quindi è importante che si ricrei per esso un ambiente e uno stile di vita simile, il più possibile, a quello che svolgerebbe se fosse allo stato brado. In questa guida vi verrà spiegato...
Altri Mammiferi

Come realizzare una scuderia per cavalli

Provare a realizzare un progetto come una scuderia per dei cavalli, rappresenta sicuramente un progetto elaborato e molto complesso. Esso richiede un'immaginazione spiccata e diverso tempo a disposizione. È senz'ombra di dubbio un fattore fondamentale...
Cura dell'Animale

Come pulire il mantello dei cavalli grigi

Imparare a mantenere pulito il mantello di un cavallo è un passo fondamentale per aiutare a tenere equilibrato il suo livello di igiene. È un'operazione che va eseguita pressochè quotidianamente. Il mantello dei cavalli grigi, detti anche leardi, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.