Gli animali sui mezzi pubblici: regole e divieti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Cani, gatti e uccellini non mancano nelle case degli italiani. Pare infatti di essere davvero un popolo amante degli animali; lo dimostrano i sondaggi, lo ufficializza la recente ordinanza ad opera del ministro Brambilla, sottoscritta con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Le novità normative riconoscono sempre più libertà e dignità ai piccoli amici che, nonostante la loro diffusione e popolarità, finora non erano ammessi nei luoghi pubblici, tranne qualora esplicitamente consentito. Grazie all'ordinanza, invece, finalmente ogni padrone potrà accedere ai luoghi aperti al pubblico, nei pubblici esercizi e sui mezzi di trasporto, senza separarsi dal caro amico peloso. Vediamo nel dettaglio proprio le regole e i divieti per l’accesso ai mezzi pubblici.

26

Occorrente

  • Voi, il vostro amico peloso, un po' di buon senso e ordinanza alla mano (nel caso a qualcuno venga in mente di contestare)
36

Metteteli dentro il trasportino

Sempre parlando degli amici felini, va ricordato che prima di salire su un mezzo pubblico, essi vanno collocati negli appositi trasportini, ovvero delle gabbiette che devono avere i bordi rigorosamente stondati onde evitare di danneggiare involontariamente nel trasporto gli altri passeggeri. Per i viaggi in aereo la cosa si complica, perché ovviamente si esce dal nostro Paese e ogni popolo si sa, nonostante l'UE cerchi dare delle direttive comuni, ha le sue regole, pertanto si consiglia di rivolgersi al call center della compagnia aerea interessata.

46

Accertatevi della taglia del vostro animale

Per quanto riguarda Alitalia, la distinzione è innanzitutto tra animali di piccola taglia, che possono viaggiare come bagaglio a mano, in appositi contenitori in cui dovranno restare per tutta la durata del viaggio, pagando un supplemento, e animali di grossa taglia che sono purtroppo ammessi solo nella stiva, anche se adeguatamente pressurizzata. In entrambi i casi è necessaria una preventiva prenotazione. Anche in questo caso per i cani guida non valgono le restrizioni illustrate e il viaggio è gratis.

Continua la lettura
56

Munitevi di guinzaglio e museruola

Anche sui treni vige la regola di un solo animale per persona ma, mentre cani, gatti e altri animali di piccola taglia viaggiano gratuitamente, a patto di essere trasportati in appositi contenitori, i cani di grossa taglia possono essere ammessi solo se muniti di guinzaglio e museruola e pagando un ticket pari al 50% del costo del biglietto di seconda classe. Importante, sempre per i cani più grossi, è avere con sé il certificato di iscrizione all'Anagrafe Canina del proprio Comune di residenza e il libretto sanitario, perché in caso di controllo, se sprovvisti, potreste essere multati e invitati a scendere dal mezzo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Anche se le regole sono più o meno le stesse per tutto il Paese, meglio leggersi anche l'ordinanza del Sindaco della vostra città.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Animali in condominio: nuove regole

Purtroppo tanto tempo fa gli animali non potevano essere tenuti negli appartamenti, all'interno dei condomini, anche se il numero di famiglie variava. Oggi grazie agli animalisti è possibile riuscire a vivere in un appartamento con il proprio cucciolo,...
Animali da Compagnia

Animali domestici e condominio: le regole

La nuova legge del 2013 afferma che " le norme condominiali non possono vietare di possedere animali da compagnia all'interno del proprio appartamento". È necessario quindi parlare della differenza che c'è tra animali domestici e animali da compagnia....
Animali da Compagnia

10 consigli per proteggere dal freddo i nostri animali

Con l'arrivo della stagione invernale, le temperature diminuiscono repentinamente. Così come noi, anche i nostri amici animali soffrono il freddo. Per questo motivo dobbiamo imparare a proteggerli seguendo alcune regole fondamentali. Ecco dunque 10 utili...
Animali da Compagnia

Come rimuovere peli di animali dai tessuti

Se in casa avete degli animali come il cane o il gatto, sapete benissimo che in determinati periodi dell'anno tendono a perdere il pelo e di conseguenza lo trovate sparso un po' dappertutto, ed in particolare sui divani, sui vostri abiti e sui tappetti....
Animali da Compagnia

Come proteggere gli animali domestici dal caldo

Il forte caldo e l'umidità possono essere dannosi per la salute degli animali domestici. Infatti, nel periodo estivo, soprattutto quando le giornate sono particolarmente afose è importante ricorrere a degli utili accorgimenti per assicurarsi che i nostri...
Animali da Compagnia

5 animali che adorano i bambini

Bambini e animali spesso sono un binomio perfetto. I bambini che crescono con un animale acquisiscono una spiccata sensibilità e gli animali, si sa, hanno molto da insegnarci. Ormai, è risaputo che anche i piccoli animali da compagnia aiutano la crescita...
Animali da Compagnia

Gli animali domestici più strani del mondo

Chi ama gli animali, sa che senza di loro la vita non sarebbe la stessa. Anche se non sono dotati del dono della parola, spesso e volentieri potremo dire che riescano a capirci più di certi esseri umani. Fedeli compagni di viaggio, ci tengono compagnia...
Animali da Compagnia

Come rispettare gli animali

Gli animali a prescindere dalla razza che appartengono, presentano emozioni, in quanto non sono dei giocattoli ma bensì sono degli esseri viventi; il rispetto per gli animali è molto importante non bisogna infatti, né abbandonarli e né trattarli male,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.