Gli indispensabili accessori per fare birdwatching

Tramite: O2O 17/07/2018
Difficoltà: media
19

Introduzione

Avvicinarsi al mondo degli animali e della natura è una cosa fantastica. Quello degli uccelli, poi, è un vero pianeta a sé, sconosciuto a molti, perché non è facile riconoscere e distinguere un uccello da un altro. I "birders" professionisti hanno seguito corsi tecnici ma, soprattutto, hanno imparato gran parte delle proprie conoscenze direttamente sul campo. Ci vuole non solo esperienza, ma tanto studio e soprattutto una passione sfrenata per il mondo degli uccelli. Per fare birdwatching, inoltre, serve anche un'apposita attrezzatura, andiamo quindi a vedere quali sono gli accessori davvero indispensabili per poter iniziare.

29

Occorrente

  • binocolo a prismi
  • guida da campo
  • taccuino degli appunti (o smartphone)
  • macchina fotografica
  • bussola
39

Il binocolo

Per cominciare dobbiamo armarci di un buon binocolo, utile per un'osservazione attenta e precisa. Visto che gli uccelli non si lasciano avvicinare troppo per poterli osservare, esistono decine di varietà di questo utilissimo attrezzo. Si va dai più economici, dal costo di soli pochi euro, a quelli più costosi, arrivando anche a miglia di euro. Quello di cui avremo bisogno per la nostra attività di osservazione, è un binocolo né troppo piccolo né troppo grande. Infatti, con un modello troppo piccolo l'immagine risulterebbe scura e molto ridotta, mentre un modello troppo grande potrebbe rivelarsi troppo pesante e non facile da utilizzare. Esistono, poi, due tipologie distinte di binocoli: quelli a "prismi di Porro" e quelli a "prismi a tetto". I primi sono più pesanti e i secondi più leggeri e compatti. Quelli più costosi sono senza dubbio i prismi a tetto, che ci garantiranno delle ottime inquadrature e una buona visione, sebbene dovremo spendere qualcosa in più. I binocoli a prismi di Porro, pur essendo più ingombranti, non sono però completamente da scartare, anche perché decisamente più economici, quindi adatti ai neofiti. Una volta che ci saremo evoluti nel nostro hobby, in qualità di birdwatching "professionisti", potremo optare per modelli più costosi. Anche un cannocchiale potrebbe risultare molto utile. È più potente di un binocolo e aiuterà ad osservare gli animali anche da notevoli distanze, specialmente le specie più timide e meno avvezze alla presenza dell'uomo.

49

La guida

Oltre al binocolo, ci occorrerà avere una buona guida da campo. Ne esistono di diverse, da quelle con belle fotografie di uccelli, anche se non sempre completamente realistiche, a quelle con disegni che illustreranno i minimi dettagli, per poter ritrarre tutte le caratteristiche di una specie. In Italia esiste un testo molto importante e completo che è "La guida degli uccelli d'Europa, Nord Africa e vicino Oriente", dove potremo trovare descrizioni molto dettagliate degli uccelli, catalogati a seconda della specie.

Continua la lettura
59

Il taccuino

Armiamoci, poi, anche di un taccuino, altro strumento indispensabile per fare birdwatching. Vi annoteremo tutto ciò che, di volta in volta, osserveremo in periodi e località diverse. Con la nuova tecnologia disponibile oggi, potremo annotare tutto anche su di un mini computer o smartphone, decisamente più capiente e facile da utilizzare. Ricordiamo, però, di inserire la vibrazione al nostro smartphone durante gli appostamenti, se non vorremo vanificare in un attimo ore ed ore di attesa.

69

La macchina fotografica

Non potrà mancare, poi, la macchina fotografica, per immortalare gli uccelli nelle loro migliori e più originali pose. Ovviamente gli uccelli non staranno lì fermi, pronti a farsi fotografare da vicino mettendosi in posa stile "selfie", per cui dovremo scegliere una macchina fotografica dotata di un ottimo zoom ottico, per poter documentare persino specie rare e i loro comportamenti, anche da una distanza non troppo ravvicinata.

79

La bussola

La bussola, poi, non solo servirà a noi per aiutarci a trovare (e "ritrovare") la strada, ma sarà molto utile anche per calcolare e rendersi conto delle rotte degli uccelli migratori, soprattutto quando a emigrare sono dei rapaci, delle gru o delle cicogne. Muniti di questa attrezzatura minima, potremo iniziare quest'esperienza fantastica attraverso il mondo degli uccelli, integrando, man mano, tutti gli accessori di cui sentiremo l'esigenza nel corso delle nostre esplorazioni.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Anche un abbigliamento adatto è fondamentale per il birdwatching. Vestitevi con colori adeguati alla mimetizzazione con l'ambiente in modo da passare inosservati e riuscire a non spaventare gli uccelli.
  • Potreste dover fare dei veri e propri appostamenti ed attendere diverse ore. Potreste, quindi, anche dover pernottare fuori. Munitevi, pertanto, anche di una tenda da campeggio, leggera e facilmente montabile, da portare con voi insieme al resto dell'attrezzatura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Guida agli uccelli migratori

Vi sono alcuni momenti dell'anno che sono decisivi per talune specie di uccelli. In questi periodi essi sentono la necessità di lasciare i luoghi freddi in cui hanno vissuto fino a quel momento per spostarsi in paesi con un clima più caldo e mite. Questo...
Volatili

Come allestire una voliera

L'alloggio è particolarmente importante per il benessere dei nostri uccelli e la voliera è un esempio: la differenza tra una voliera e una gabbia sta nel fatto che la voliera è più grande, più confortevole per gli uccellini che vi devono abitare....
Volatili

Come allestire la gabbia del canarino

È deciso! Sarà un canarino il nuovo membro della famiglia. Se questa è la tua decisione allora è giunto il momento di pensa a come allestire la gabbia per un canarino. Una scelta responsabile e consapevole richiede tempo conoscenza della vita di cui...
Volatili

Come costruire un trespolo per gli uccelli

Gli uccelli possono essere degli ottimi compagni di casa, soprattutto grazie al loro allegro cinguettio che riempie le giornate di gioia e vivacità. Sono inoltre una buona alternativa per gli amanti degli animali che non possono o non vogliono tenere...
Volatili

5 cose da sapere sugli inseparabili

Gli agapornis, meglio conosciuti come pappagallini inseparabili, sono degli uccellini molto dolci e divertenti che amano stare in compagnia. Il colore del piumaggio degli inseparabili è brillante e colorato e può variare dal rosso al giallo ma può...
Volatili

Come riconoscere i rapaci in volo

Per poter osservare un rapace in volo bisogna prima di tutto saperlo riconoscere e per fare questo è necessario approfondire la conoscenza delle caratteristiche di questi affascinanti volatili. Cos'è quindi, un rapace? Questo termine si utilizza comunemente...
Volatili

Come allestire una gabbia per calopsite

I calopsite, della famiglia dei Cacatuidi, sono pappagalli da compagnia dalla spiccata intelligenza. Affettuosi, pacifici e socievoli vivono molto bene con gli umani. Se ben integrati, possono tranquillamente raggiungere i 15 o i 20 anni d'età. Puoi...
Volatili

Come scegliere una gabbia per canarini

Gli uccelli da gabbia più diffusi sono senza dubbio i canarini: sono degli ottimi animali da compagnia, che si affezionano molto al loro proprietario. È bene sapere che amano vivere in compagnia dei propri simili, infatti se lasciati soli in gabbia...