Guida alla manutenzione dell'acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se decidete di avere in casa uno splendido acquario con tantissimi pesci colorati di razze differenti, è importantissimo prendersene cura, e fare in modo che l'acquario possa effettuare sempre un lavoro efficiente e funzionale con un aspetto curato. Per far si che ciò avvenga, dovrete far in modo di prestare attenzione alla manutenzione del vostro acquario regolarmente, con piccoli accorgimenti circa diverse parti inerenti la struttura dello stesso. In questa guida vi spiegheremo come procedere riguardo la manutenzione del proprio acquario, per fare in modo che possa essere sempre efficiente e per evitare piccoli spiacevoli inconvenienti.

27

Occorrente

  • Raschietto per pulire i vetri
  • Cambiare acqua
  • prestare attenzione alla manutenzione
37

Cambiare l'acqua periodicamente

Anzitutto, per poter fare una buona manutenzione del proprio acquario, dovrete cambiare l'acqua periodicamente. Occorrerà cambiarne circa il 20% o il 30% di quella contenuta ogni 3 o 4 settimane. Questo fattore è importantissimo, perché non cambiare regolarmente l'acqua può portare alla formazione di un ambiente che non è adatto per la vita dei pesci, delle piante e di altri svariati microorganismi. Per questo motivo il cambio dell'acqua è fondamentale.

47

Pulizia del filtro

Di fondamentale importanza e accortezza, è altresì la pulizia del filtro. Per quanto riguarda il filtro, sappiamo che quest'ultimo è composto da una parte biologia e una parte meccanica. Per fare una corretta manutenzione dell'acquario, è necessario apportare una pulizia accurata ad entrambe le parti del filtro. Per quanto riguarda la parte biologica, è possibile pulirla lavando i cannolicchi, utilizzando l'acqua dell'acquario stesso per fare in modo che i batteri restino in circolo. Se si usano cannolicchi nuovi, è opportuno riattivare il filtro utilizzando i batteri. Invece, parlando della parte meccanica, essa è composta da lana di perlon, oppure da spugne, ed è opportuno cambiare questi elementi periodicamente per avere un efficiente e corretto utilizzo del filtro.

Continua la lettura
57

Pulizia del vetro e del fondo

Da ultimo ma non meno importante, per completare la manutenzione dell'acquario, dovrete pensare anche alla pulizia dei vetri e del fondo. Per quanto riguarda tale pulizia, bisogna utilizzare un raschietto calamitato, ovvero un particolare tipo di raschietto che consente di eliminare delle piccole alghe a forma di puntini, che si attaccano al vetro e possono rivelarsi difficili da togliere. Parlando invece della pulizia del fondo dell'acquario, la si può attuare utilizzando un sifone che andrà ad eliminare tutti i sedimenti e la sporcizia presenti sul fondo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate molta attenzione quando cambiate l'acqua a non sbalzare troppo la temperatura della stessa, in quanto i pesci potrebbero risentirne
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Tartaruga d'acqua dolce: costruire un acquario su misura

Gli amanti delle tartarughe marine sono tanti e sempre di più si tende a tenere in casa come animale da compagnia un animale appartenente alla famiglia delle testuggini, perché sostanzialmente si tratta di animali a bassa manutenzione. Tuttavia è bene...
Pesci

5 regole per il cambio dell'acqua in acquario

Avere un acquario in casa è un qualcosa che può regalare molte soddisfazioni. Se siete appassionati di pesci e di acquariofilia, saprete certamente quant'è piacevole osservare i pesci nuotare comodamente seduti sul divano di casa. Saprete anche come...
Pesci

Come gestire al meglio il vostro acquario

Se in casa avete un acquario di tipo marino o tropicale, ed intendete curarlo seguendo delle specifiche linee guida in modo da non incorrere in problemi sia dal punto di vista strutturale che da quello riguardante la salute di pesci e piante, ecco allora...
Pesci

Come gestire i nitrati in acquario d'acqua dolce

Nei tre passi che andranno a formare le nostre argomentazioni, ci concentreremo sulla gestione dei nitrati. Infatti, come indicato anche nel titolo che accompagna questo articolo, ora andremo a spiegarvi come gestire i nitrati in acquario d'acqua dolce....
Pesci

Come creare l'ambiente giusto in un acquario per pesci d'acqua dolce

Un acquario non va considerato solamente come una bel complemento di arredo, capace di rendere un ambiente della nostra casa più elegante e chic, ma dobbiamo sempre tenere a mente, che prima di tutto, l'acquario è la casa dei nostri pesci. Come gli...
Pesci

Come eliminare le diatomee da un acquario marino

Se siamo degli amanti del mondo marino sicuramente ci piacerebbe poterlo riprodurre in casa nostra in piccolo, realizzando un bellissimo acquario con moltissimi tipi di pesci differenti. Tuttavia avere un acquario richiede molta cura ed attenzione per...
Pesci

Come realizzare un acquario tropicale

Questa guida è dedicata a tutti coloro che amano gli animali, in particolare quelli acquatici e, nello specifico, i pesci. Avere un acquario in casa ti procurerà una grande soddisfazione ma anche un grandissimo lavoro infatti sono parecchi i passaggi...
Pesci

Come scegliere i pesci per l’acquario tropicale

Scegliere i pesci per il nostro acquario può essere molto semplice ma nello stesso tempo impegnativo. Bisogna conoscere le specie di tutti i pesci o chiedere informazioni al venditore se i pesci che stiamo comprando o che compreremo andranno d'accordo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.