Guida alla riproduzione degli uccelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli uccelli sono animali semplici ma molto curiosi da osservare, da cui inoltre si può apprendere moltissimo. Molte specie sono a rischio estinzione, e per questa ragione è bene capire come evitare che ciò accada cercando di farli accoppiare nel miglior modo possibile. È un'operazione che richiede una certa pratica e delicatezza, affinché tutto fili liscio. E di seguito cercheremo di darvi utili indicazioni in merito.
Sono molte le persone appassionate di uccelli, che ne studiano i comportamenti, che ne ammirano i colori e il suono del loro canto, tanto che molti, per preservarne la razza, cercano modi per farli accoppiare e continuare a far vivere le razze, anche quelle più rare. Quando in casa abbiamo una coppia di canarini o di pappagalli ed intendiamo ottenere la riproduzione, sono fondamentali alcuni accorgimenti, che servono a creare l'habitat naturale per farli nidificare e dare alla luce i piccoli. Quest'operazione richiede la posa di un nido d'affiancare alla gabbia o all'interno della stessa, e della paglia o ramoscelli per fare in modo che possano costruire come fanno in natura il giaciglio per covare le uova. A tale proposito, stiliamo in merito una guida alla riproduzione degli uccelli, attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili consigli su cosa fare e come muoversi, in modo che possiate avere le linee guida per poter far accoppiare i vostri uccelli nel periodo migliore dell'anno, e avere così una covata con molti pulcini. Mettiamoci quindi all'opera e vediamo come fare.

24

Periodo dell'accoppiamento

L'accoppiamento e la riproduzione degli uccelli avviene nel periodo primaverile, ed è preceduto da fase di corteggiamento reciproco tra il maschio e la femmina. I maschi per accattivarsi le simpatie si cimentano in spettacolari voli acrobatici oppure mettono in mostra il loro piumaggio, in genere sono espedienti che portano a buon fine e riescono ad entrare nella grazie della femmina che tuttavia dal canto suo, collabora all'incontro con un piacevole cinguettio che diventa un richiamo irresistibile per il maschio.

34

Periodo della fecondazione

Una volta che l'intesa tra il maschio e la femmina viene raggiunta, vi è l'accoppiamento e la femmina, inizia la fase di sviluppo embrionale. L'uovo dopo la fecondazione e quando si è del tutto sviluppato, viene espulso dal corpo della femmina che lo cova notte e giorno fino alla schiusa. Il numero delle uova che vengono deposte può variare in base alle specie di uccelli, e durante l'incubazione che varia dai 15 giorni a 2 mesi, gli embrioni quindi si sviluppano nutrendosi delle sostanze presenti all'interno del guscio. Le uova vengono deposte dalla femmina in diversi luoghi, a seconda delle abitudini di ogni singola specie: alcuni infatti, li depongono direttamente al suolo, mentre altri preferiscono il classico nido sui rami di un albero. La composizione del nido avviene con tutto ciò che le femmine e il maschio riescono a trasportare, dalla carta all'erba e anche le piume da loro stessi perse, o appositamente strappate dalla femmina dal suo corpo.

Continua la lettura
44

Periodo di schiusa

Quando la cova è terminata, avviene la schiusa ed il piccolo stesso dall'interno rompe il sottile guscio con un'apposita parte del corpicino che serve proprio per questa funzione. L'uccellino rimane nel nido sotto la ferrea protezione della madre che lo alimenta per un breve periodo di tempo, lo svezza e lo prepara al volo e alla vita indipendente quando sarà del tutto autonomo.
La riproduzione degli uccelli è piuttosto complicata ma è comunque possibile. Seguendo le istruzioni di questa guida sarà possibile far riprodurre i propri uccelli senza troppe complicazioni, in modo da far proliferare la specie nel miglior modo possibile e a lungo. Non mi resta quindi che augurare buon lavoro e buona fortuna.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

10 consigli per allevare canarini

I canarini sono uccelli meravigliosi da tenere in casa perché sono facili da curare e possono essere relativamente contenuti da soli. Tuttavia, una cosa sui canarini non è del tutto semplice nonché l'allevamento. I canarini da allevamento richiedono...
Volatili

Come covare un uovo di canarino

La riproduzione è uno dei momenti che tutti gli allevatori attendono con molta impazienza.Essa comincia con la scelta della coppia, la costruzione del nido, la deposizione delle uova, la cova e lo svezzamento dei pulli fino all'involo. Andremo ora a...
Volatili

Come allevare l'uccello granatino violaceo

Il Granatino Violaceo chiamato anche Granatino Purpureo, è uno degli Estrildidi di maggiore bellezza ed eleganza. L'uccello maschio in particolare non passa inosservato dentro una voliera. Generalmente questo uccello proviene dalla Tanzania e dal nord...
Rettili e Anfibi

Tartarughe d'acqua: come avviene la riproduzione

Se avete la passione per le tartarughe ed in particolare per quelle d'acqua, ed intendete riprodurle, potete farlo seguendo però delle specifiche linee guida. In riferimento a ciò, nei passi successivi troverete tutte le informazioni che vi servono...
Volatili

Tutto sul fenicottero rosa

Il fenicottero rosa, è un grande uccello che tende a stare spesso su una gamba, nascondendo l'altra sotto il corpo; recenti ricerche indicano che questo suo comportamento, gli consente di conservare il calore del corpo, visto che spendono una quantità...
Volatili

Tutto sul tucano

Il Sud America è caratterizzato da un'ampia varietà di specie, sia nella flora che nella fauna. L'elevata estensione del suo territorio, che ha come conseguenza la coesistenza di più tipi di ambienti, permette, infatti, lo stanziarsi di numerosi animali,...
Cura dell'Animale

Come avviene il fenomeno della migrazione degli animali

La migrazione rappresenta uno spostamento di un qualsiasi essere, da quella che è la sede abituale verso un'altra, che risulti essere più congeniale ed adeguata a delle nuove necessità. Il fenomeno della migrazione caratterizza molte specie animali...
Invertebrati e Insetti

La famiglia degli aracnidi: caratteristiche e suddivisione

Gli aracnidi sono una specie animale appartenente alla famiglia degli artropodi, che comprende esemplari tipo ragni, zecche, scorpioni e acari. Sulla terra ne esistono più di 60 mila, ed il nome è di origine greca che significa ragno, poiché questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.