Guppy: riproduzione ed allevamento

Tramite: O2O 15/09/2017
Difficoltà: media
14

Introduzione

I guppy sono dei piccoli pesci di acqua dolci e appartengono alla famiglia poecililidae. I guppy sono originali del Sudamerica, Brasile settentrionale e isole, ma si sono diffusi in tutto il continente. Questi piccoli pesci sono molto prolifici e si riproducono con molta facilità. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi parleremo della riproduzione e dell'allevamento di questa specie animale.

24

Riproduzione

I guppy si riproducono molto facilmente. Essendo ovovivipari, le uova non devono essere deposte per poi essere fecondate dal maschio perché vengono fecondate direttamente all'interno della madre sviluppandosi al sicuro lontano dai predatori. Le femmine sono sessualmente mature già da 2-3 mesi di vita e possono partorire più volte dopo una singola fecondazione, dai 35-40 piccoli ogni 30 giorni circa naturalmente ciò può variare da diversi fattori tra cui la temperatura, dall'età. Partorendo piccoli già formati che misurano circa 5-6 mm già autosufficienti.

34

Allevamento

L'allevamento in acquario di questi piccoli pesci inizia intorno agli anni 50. I guppy possono essere inseriti negli acquari con altre specie di pesci purché non siano specie aggressive né troppo grandi rispetto a loro. È vietato metterli in un acquario con i pesci Betta spendens più comunemente conosciuti come pesci combattenti, che potrebbero scambiarli per dei concorrenti a causa delle pinne colorate. È molto importante tenere in considerazione che il maschio dei guppy è in continua ricerca di accoppiamento: si consiglia pertanto di introdurre nell'acquario un solo maschio ogni 2-3 femmine altrimenti, avendo una sola femmina, la stresserebbe fino a causarne la morte.

Continua la lettura
44

Alimentazione

La vita media dei guppy e in genere molto breve, ma data la loro capacità di riproduzione non noterete un elevato calo nei vostri acquari. Possiamo comunque con qualche accorgimento rendere la loro vita buona e duratura, ad esempio il valore di durezza dell'acqua deve essere di PH medi quindi aggirarsi tra il 7 e il 7,5 dGH, la temperatura ideale come per tutti i pesci tropicali va da 22-28 gradi. Per quanto riguarda l'alimentazione, trattandosi di un pesce onnivoro, possiamo usare un mangime in fiocchi per pesci tropicali o secco granulato. Una volta alla settimana è consigliabile fornire loro delle vitamine in gocce, aumentandone così la vivacità e la resistenza alle malattie. Teniamo presente che i batteri sono la causa più frequente delle infezioni dell'acquario quindi è molto importante mantenerlo in condizioni igieniche adeguate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Acquacoltura: i principali pesci di allevamento

Per acquacoltura si intende l'allevamento dei pesci che vengono allevati e nutriti in ambienti controllati dall'uomo. È questo un settore sempre in crescente crescita: basti pensare che più della metà dei prodotti ittici consumati proviene proprio...
Pesci

Come allevare ricci di mare

Allevare i ricci di mare richiede una conoscenza delle normative che disciplinano questa attività, solo in questo modo si può progettare tale azione. Oltre a tutto ciò i ricci vanno conosciuti per bene, partendo dalla loro alimentazione alle loro abitudine,...
Pesci

Come far riprodurre i pesci rossi

Se si ama l'acquariofilia si può anche decidere di dedicarsi sia all'allevamento che alla riproduzione dei pesci rossi. Per fare ciò non si devono adottare particolari accorgimenti e strumenti in quanto è abbastanza semplice organizzare il tutto. Mentre...
Pesci

Come riconoscere il sesso dei pesci

Determinare il sesso di un pesce può essere meno facile di quello che si pensa. La difficoltà dipende in gran parte dalla razza di pesce che si prende in considerazione dal momento che alcuni pesci presentano delle caratteristiche fisiche particolari...
Pesci

Come distinguere un pesce rosso maschio da uno femmina

Il Carassius auratus, o semplicemente pesce rosso, è l'animale domestico più comune. Facilmente reperibile nei negozi specializzati, nelle fiere o come premio al luna park, richiede poche ma adeguate cure. Molto longevo, il pesce rosso in acquario raggiunge...
Pesci

Come allevare i pesciolini neon

Con questa guida vedremo come allevare i pesciolini neon. Il suo nome scientifico è Paracheirodon innesi ed è un pesce adatto ad un acquario tropicale. È molto piccolo, circa 4 cm di lunghezza ed il suo colore predominante è il verde. Il suo corpo...
Pesci

Come allevare un ippocampo

L'ippocampo, comunemente detto "cavalluccio marino", è un piccolo pesce marino così chiamato per la forma del capo e per il suo collo curvo. Il corpo è ricoperto da placche e gli occhi possono eseguire movimenti indipendenti. Predilige i fondi sabbiosi...
Pesci

Come allevare gli Aphyosemion

Gli Aphyosemion sono pesci che provengono dall' Africa. Vi sono varie specie che appartengono a questo genere, alcune delle quali possono essere tenute in un acquario. La specie preferita in assoluto è Aphyosemion australe, la specie dei cosiddetti...