I cibi da non servire al proprio cane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il cane si dice che sia il miglior amico dell'uomo, ed il fatto che sia l'animale domestico preferito da adulti e bambini di tutto il mondo lo dimostra chiaramente. Ma il cane, si sa, non è un giocattolo e necessita di cure ed attenzione, proprio come si farebbe con un bambino. Particolare attenzione bisogna prestare all'alimentazione, la quale se è scorretta potrebbe provocare seri problemi all'organismo dell'animale. Questo perché esistono alcuni alimenti che possono essere addirittura letali per i cani. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, quali sono i cibi da non servire al proprio cane.

24

Evitare i BHA

È sempre ideale comprare gli alimenti per cani nei centri specializzati di alta gamma. Gli alimenti per cani spesso contengono coloranti ed altre sostanze chimiche. Se il prodotto per esempio contiene BHA, evitatelo, perché è uno dei principali conservanti antiossidanti usati per prevenire la decolorazione degli alimenti. Inoltre, non bisogna mai dare al cane ossi cotti perché i cani non sono onnivori, ma carnivori e in molti non tollerano ossi ne di pollo ne di coniglio, che provocano stragi al sistema digestivo, rotture di denti, lesioni alla bocca ed emorragie rettali.

34

Affettati, funghi, aglio e cipolla

Il prosciutto e gli affettati in generale sono solitamente ricchi di grassi e sale, che potrebbero causargli gravi dolori di stomaco e pancreatite. I funghi in generale consumati dal cane possono produrre dolori addominali, danni epatici o renali ed anemia. L’aglio, notoriamente benefico per gli uomini, nei cani può causare vomito, danni al fegato, problemi gastrointestinali e diarrea a causa del tiosolfato, difficile da processare che può causare dei danni ai globuli rossi del sangue. Alimento ancora più pericoloso dell’aglio è la cipolla: i livelli di tiosulfato che contiene, fanno in modo che anche solo piccole quantità, possano uccidere rapidamente il cane.

Continua la lettura
44

Cioccolato e alcolici

No anche al cioccolato perché contiene teobromina, un alcaloide chimicamente simile alla caffeina il cui analogo puro si usa in medicina come diuretico e stimolante del cuore. I cani metabolizzano più lentamente la teobromina e, ingerendo troppa cioccolata, possono ammalarsi e morire. L’avocado contiene una sostanza chiamata "persin", che è estremamente tossica per gli animali, tanto la polpa quanto i semi. Le bibite alcoliche sono assolutamente da bandire. I cani hanno un corpo molto più piccolo e un metabolismo molto più rapido e fragile di quello umano, per cui non processano correttamente gli alcolici e tutte le altre bibite completamente inadatte agli animali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

10 alimenti non adatti al coniglio

Adottare un animale domestico richiede tanto impegno e passione. Per il suo bene dobbiamo occuparci di tutti gli aspetti della sua vita. Oltre a garantirgli amore e una casa, dobbiamo pensare anche alla sua igiene e alla sua dieta. A maggior ragione quando...
Altri Mammiferi

5 cibi da non dare mai al cavallo

Una dieta sana e completa è uno degli aspetti fondamentali che vanno ad incidere sulla salute e il benessere del cavallo. Il cavallo è un erbivoro e necessita di una dieta variegata e non basata solo su fieno o mangime. In base al suo dispendio energetico...
Volatili

5 alimenti da non dare alle anatre

Le anatre sono simpatici animali da tenere in un giardino o da andare ad osservare al parco e sono molto versatili in fatto di cibo. Sono ghiotte soprattutto di granaglie e verdura fresca, ma mangiano anche molto altro, motivo per cui risultano spesso...
Cani

Come addestrare un bull terrier

Il Bull Terrier è un cane intelligente, socievole, esuberante e giocoso. È piuttosto potente, prestante ma molto testardo. Pertanto, addestrare un Bull Terrier non è cosa semplice. Devi mostrarti dominante, chiaro e diretto, per una completa gestione...
Cani

Come pulire i denti al cane

Impresa non facile: lavare i denti al cane. Eppure sappiamo che si tratta di un passaggio doveroso per aiutare l’igiene orale del nostro animale domestico. Non è mai troppo presto per cominciare ad abituare il fedele amico dell’uomo a questa prassi,...
Volatili

Come distinguere le cocorite

Il parrocchetto ondulato (Melopsittacus undulatus) è un piccolo pappagallo conosciuto anche con il nome di parrocchetto australiano, in Italia volgarmente definito cocorita, cocorito o semplicemente pappagallino. Il nome Melopsittacus deriva dal greco,...
Cani

Come stimolare i cuccioli di cane

Stimolare la mente del proprio cucciolo è un piacere, ma spesso può rappresentare una sfida.Nonostante il cane sia un animale socievole, all'inizio, instaurare un legame con il proprio cucciolo non è sempre facile. Sapere come stimolare il proprio...
Cani

Come fare un collare per il cane

I vostri amici animali hanno sempre bisogno di molti oggetti di prima necessità e di cure amorose. Il collare ed il relativo guinzaglio rappresentano, ad esempio, due accessori fondamentali per mantenere sempre il cane al sicuro accanto a voi e per non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.