I cibi da non servire al proprio gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il gatto, assieme al cane, è sicuramente l'animale domestico più diffuso al mondo. In origine usato esclusivamente per mantenere i topi distanti dalle abitazioni, è entrato pienamente a far parte della vita dell'uomo, divenendo un ottimo animale da compagnia, seppur sempre più sentimentalmente distante rispetto al cane. Prendersi cura del nostro felino significa curarlo in tutte le sue parti ed, ovviamente, significa anche prestare molta attenzione a ciò che mangia, in quanto la storia del gatto che può mangiare tutto non è assolutamente vera. Quindi, quali cibi non bisogna assolutamente servire al nostro animale da compagnia preferito?

27

Dolci

Iniziamo dall'alimento più pericoloso di tutti per questa categoria di felini, il cioccolato, o generalmente, i dolci. Nel cioccolato, difatti, è presente la "Teobromina", e in parte anche la "caffeina". Queste sostanze possono creare problemi diuretici e intestinali. Di conseguenza si ha un aumento del battito cardiaco e la funzione diuretica fa perdere moltissimi liquidi al gatto. Come conseguenza abbiamo vomito, diarrea, flatulenza, convulsioni, e in casi particolarmente gravi si può arrivare anche alla morte.

37

Latticini

I latticini sono da evitare, una volta passata l'età infantile. In quanto è presente il lattosio, dannoso per i nostri amici. I gatti adulti non sono in grado di digerire questa proteina, in quanto non possiedono un particolare enzima atto allo scopo, ovvero la lattasi. Questo significa che per tutti i gatti, l'assunzione di latticini si trasforma in forti episodi di dissenteria, ed inevitabilmente di notevole disagio.
Anche i cibi preconfezionati per noi umani sono totalmente da evitare in quanto possono creare problemi al gatto. Infatti i conservanti presenti al loro interno non sono affatto tollerati dall'apparato digerente del gatto.

Continua la lettura
47

Lische

Nonostante all'idea del gatto venga sempre affiancata quella di un pesce o una lisca di pesce, bisogna prestare moltissima attenzione all'ingestione di quest'ultime. Per non creare problemi è sempre meglio cuocere (anche per poco tempo) il pesce e non dar loro né ossa né lische. Questo semplicemente per il fatto che esse, attraversando l'esofago e l'intestino, possono arrecare pericolose lesioni interne.
Anche con fegato e frattaglie solitamente bisogna andarci molto cauti. Infatti sono permesse solo piccole dosi, perché un'eccessiva introduzione di vitamina A (come accadrebbe nel caso del fegato) può portare seri problemi alle ossa e alle articolazioni, specialmente alla spina dorsale.

57

Carne grassa

La carne di maiale è da evitare. Questo vale soprattutto per i ritagli di grasso (provocano serie pancreatiti) e per il prosciutto cotto. Quest'ultimo risulta una grande squisitezza per il felino in questione, è possibile per questo concederne un piccolo quadratino ogni tanto. Questo è dovuto al fatto che il prosciutto cotto contiene molte proteine che tendono a danneggiare i reni.
Broccoli e uova non sono ammessi assolutamente. Infatti, i primi provocano emorragie a livello intestinale, i secondi invece (riferendoci solo all'albume crudo) contengono un particolare elemento enzimatico che riduce l'assorbimento dell'importantissima vitamina B (nel dettaglio della Biotina).

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vi consigliamo di chiedere ulteriori informazioni al vostro veterinario di fiducia.
  • Non lesinate il cibo per i vostri animali: comprare cibo scadente e vederli star male non è forse peggio di guadagnare qualcosina?
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

I cibi preferiti del gatto

Esattamente come le persone, anche i nostri carissimi amici a quattro zampe possono avere dei piatti preferiti. In particolare i gatti, talvolta, possono mostrarsi molto viziati e prediligere unicamente determinati tipi di cibo. L'alimentazione degli...
Gatti

Ricette gustose per il gatto

I gatti si sa vanno pazzi per latte e pesce, ma vediamo insieme delle ricette gustose per il vostro gatto. Così dovrete evitare di acquistare scatolette e potrete preparare voi il cibo per il vostro felino.Se hai un gatto o vorresti adottarne uno sicuramente...
Gatti

Alimentazione del gatto: alimenti e regole da seguire

Il gatto è un carnivoro con gusti alquanto difficili. Se vive fuori casa non ci sono problemi dato che sceglie le sue prede, ma se è domestico dovrete trovare il cibo che meglio lo soddisfa. Inoltre dovrete preoccuparvi di integrare la sua alimentazione...
Gatti

Cura del gatto: l'alimentazione

Quando scegliamo di accudire degli animali domestici dobbiamo essere consapevoli del fatto che non basta dare loro le attenzioni in termini di affetto e di compagnia. Come ben sappiamo, i gatti devono seguire un'alimentazione molto ferrea che non può...
Gatti

I 10 cibi più pericolosi per i gatti

Tra gli animali d'appartamento più comuni ci sono i gatti,  i quali possiedono un resistentissimo sistema digerente. Essendo ottimi predatori, sono capaci di digerire carne cruda e detriti di ossa. Anche la formazione della dentatura è composta da...
Gatti

Cosa dare da mangiare a un gatto anziano

I gatti sono degli animali che possono vivere a lungo, se ben curati e nutriti. È fondamentale quindi occuparsi attentamente della loro cura, specie quando raggiungono un'età avanzata, quando cioè la loro salute può dare maggiori problemi. In tale...
Gatti

Come nutrire un gatto inappetente

Il gatto arrivato alla terza età spesso diventa inappetente. Per ovviare a ciò bisogna modificare al gatto l'alimentazione. Questo deve avvenire in modo accurato e graduale. Fare ciò e veramente un dovere per mantenerlo in salute. Avere un gatto inappetente...
Gatti

Come gestire i pasti del proprio gatto

Somministrare del cibo al proprio gatto deve avvenire nella maniera più naturale possibile. Già dalla scelta del cibo ci troviamo di fronte ad un enorme dilemma, scegliere le monoporzioni in scatola o preparare il così detto “pasto casalingo”?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.