I comandi base da insegnare al cucciolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Già dopo i primi tre mesi di vita è possibile iniziare ad addestrare un cucciolo per fargli recepire i comandi necessari alla sua educazione. Vi consigliamo di svolgere questi esercizi dapprima in casa (dove l'animale si sentirà più sicuro), per poi passare ad addestrarlo in un luogo aperto, come un parco o un giardino. Ma cosa occorre insegnare, nello specifico, ad un cane? In questa guida analizzeremo quali sono i comandi base da insegnare al cucciolo.

26

Stare seduti

Per far imparare al cane questo primo, semplice comando, occorre mettersi di fronte al cane, collocando la nostra mano davanti al suo muso, stringendo un po' di cibo secco all'interno della mano stessa. Poi bisogna spostare leggermente all'indietro la mano per costringere il nostro amico a quattro zampe ad odorare il cibo trattenuto nella mano. Non appena il cane sarà costretto a mettersi seduto per odorare la mano con il cibo, occorrerà urlare la parola "seduto!" e subito dopo premiarlo con la prelibatezza contenuta nella mano.

36

Stare a terra

Il successivo comando base che ogni cucciolo deve imparare presto è senza dubbio quello dello "stare a terra". Per prima cosa dovremo riprendere il nostro premio in cibo e stringerlo di nuovo nella mano. Dopo aver gridato al cucciolo il comando di "seduto!", portiamo la nostra mano verso terra, incitando così il cane a sdraiarsi per annusare il premio. Nel momento in cui il piccolo animale si sdraia del tutto, occorrerà esclamare "terra!" e premiarlo con il biscottino.

Continua la lettura
46

Restare al posto

Ed eccoci ora al terzo comando base: occorrerà insegnare al cane il modo in cui deve rimanere nell'esatta posizione in cui si trova. Per far ciò dobbiamo collocarci in piedi davanti al cane e porre il palmo della nostra mano aperto davanti al suo muso, ordinandogli di rimanere esattamente dove si trova. Qualora il cane rimanesse ben fermo nella sua posizione, poi sarà possibile premiarlo. Occorrerà ripetere questo esercizio per almeno 10 minuti ogni volta.

56

Lasciare un oggetto

Ma veniamo ora ad un comando un po' più complesso rispetto ai precedenti. Il vostro cucciolo dovrà imparare a lasciare un oggetto come, ad esempio, una pallina da tennis che trattiene nella bocca. Per farlo imparare a svolgere questa azione si fa così: iniziate a giocare con il cucciolo fino a quando non avrà messo la pallina in bocca. Prendete allora del cibo e mettetelo davanti al suo muso. Per mangiare il cibo il cagnolino sarà costretto a lasciare la pallina. In quel momento dovrete dire "lascia" al cane e premiarlo, appunto, con la piccola razione di cibo.

66

Correre e tornare

Infine, eccoci ad un ultimo comando di base. Dovrete insegnare al cucciolo a correre in una certa direzione. Per permettere al cane di imparare bene questo comando, dovrete prendere un piccolo bastone e lanciarlo, non prima di aver mostrato al cane alcuni croccantini nella vostra mano. Il cane scatterà subito verso il bastone e sarà molto motivato a riportarvelo se riuscirete a fargli capire che dopo ogni restituzione del bastoncino ci sarà quella piccola ricompensa!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare il comando "Seduto" al proprio cane

Insegnare il comando "seduto" consente di avere un po' più di controllo sul vostro amico a quattro zampe. Per riuscire ad ottenere buoni risultati è molto importante addestrare il cane fin da quando è un cucciolo. In questo modo è possibile che possa...
Cani

5 segnali utili da insegnare al tuo cane

Possedere un cane rappresenta sempre un'emozione particolare. Ma ciò implica anche delle precise responsabilità. Proprio per questo è necessario curarlo con amore e premura, controllando ed educando, se necessario, le sue abitudini fin da quando è...
Cani

Come insegnare al tuo cane a sedersi

Il cane è sicuramente un animale molto bello ed affascinante. Molte sono infatti le qualità che questo animale possiede: si rivela infatti un ottimo guardiano per la nostra abitazione, un perfetto animale da compagnia e soprattutto un buon amico e compagno...
Cani

5 modi per addestrare un cucciolo

Un cucciolo va sempre addestrato con tantissimo amore ed un quintale di pazienza, allo stesso modo come si farebbe con un bimbo piccolo che deve ancora imparare le regole. In questa guida dedicata agli amanti degli animali vi indico 5 modi diversi per...
Cani

Addestramento pinscher: i comandi

Noi tutti sappiamo che il cane è un animale molto intelligente, capace di apprendere e di memorizzare velocemente i segnali di affetto e di comando che provengono dall'uomo. Come vedremo nel corso di questa guida, esistono una serie di regole che se...
Cani

Come insegnare al tuo cucciolo a smettere di mordere

I cuccioli trascorrono gran parte del loro tempo a giocare masticando oggetti, facendo diventare i loro denti sempre più aguzzi. Pertanto, quando giocano con gli esseri umani, spesso tendono a mordere le mani e i vestiti. Questo tipo di comportamento...
Cani

5 regole d’oro per educare un cucciolo

L'arrivo di un cucciolo nel nucleo familiare è un momento di grande gioia: un nuovo membro della famiglia, capace di amare incondizionatamente, è destinato a cambiare tutti gli equilibri della casa e dei suoi abitanti. Adottare un cagnolino, un gattino...
Cani

Come insegnare al proprio cane qualcosa di utile e divertente

Il sogno di tutti quanti i proprietari di un cane è quello di avere un animale educato ed intelligente come quelli che si vedono nei film, tipo Lassie oppure il Commissario Rex. Ogni animale a quattro zampe, tuttavia, presenta la sua personalità e risente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.