I differenti tipi di farfalle

Tramite: O2O 04/10/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le farfalle sono sicuramente gli insetti più belli ed ammirati al mondo, soprattutto per la loro varietà di colori. Ne esistono di moltissime specie e tutte nascono da un uovo e variano in dimensioni, forma e aspetto generale a seconda della specie. Le femmine depongono un uovo che è stato fecondato da un maschio e producono un adesivo speciale per attaccare le loro uova alle piante. Alcune specie di farfalle attaccano le loro uova solo su determinate piante, mentre altre specie le attaccano su diverse varietà di piante. Per la maggior parte delle specie di farfalle, lo stadio di uovo dura solo un paio di settimane. Altre specie, invece, depongono le uova in inverno, che poi si schiudono in primavera. Premesso questo, vediamo quali sono i differenti tipi di farfalle.

27

Pierdae e Coliadinae

Le famiglie delle Pierdae e delle Coliadinae comprendono farfalle molto comuni con le ali prevalentemente bianche, gialle o arancioni e con disegni neri o grigi. La maggior parte delle Coliadinae sono insetti di dimensioni considerevoli e presentano un'apertura alare di ben 6 cm, ad eccezione della tipologia sulpher delicato, che non raggiunge i 2 cm.

37

Lycaenidae

Tra i differenti tipi di farfalle più appariscenti ed esteticamente sorprendenti ci sono le Lycaenidae. In genere sono molto piccole con apertura alare di 1,5 - 5 cm. Le differenze cromatiche fra maschi e femmine sono notevoli: i primi sono molto variopinti, mentre le seconde hanno colori spenti. Le Hairstreak si distinguono invece grazie ad una leggera peluria nella parte inferiore della coda. Ne esistono una dozzina di questo genere e sono presenti in una varietà di habitat sia in montagna che a livello del mare.

Continua la lettura
47

Hesperiidae

Le Hesperiidae, dal corpo voluminoso, hanno un caratteristico volo rapido e sfrecciante. Sono per lo più marrone opaco con disegni bianchi e arancione ma alcune sono vivacemente colorate. Si adagiano spesso sui fili d'erba e sono identificabili dalle ali quando non volano, perché tengono le loro ali sempre aperte. I tipi di farfalle più conosciute includono la Mellana comune, la skipper a due bande e la duskywings. Sono tutte accomunate da un delicato bordo bianco.

57

Brushfoots

Le Brushfoots, invece, si riconoscono dalle zampe anteriori che risultano più corte di quelle posteriori. Potete considerarla la loro caratterista peculiare. Di solito si posano su foglie morte, nelle foreste o nei luoghi frequentati anche dagli esseri umani. Le loro ali sono colorate di un arancione molto vivo e si suddividono tra ammiragli, leafwings e monarchi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come allevare farfalle e falene

Sia le farfalle che le falene appartengono alla famiglia dei lepidotteri e ne esistono più di 150 mila specie, ma solo una piccola parte sono farfalle diurne, mentre tutte le altre vivono di notte (le falene). Entrambe le specie hanno una vasta gamma...
Invertebrati e Insetti

Come allevare le farfalle

La farfalla è senza ombra di dubbio uno degli esseri viventi più affascinanti che popolano la Terra. La sempre maggiore urbanizzazione, però, rischia di distruggere il loro habitat naturale e, di conseguenza, di mettere a rischio la stessa sopravvivenza...
Invertebrati e Insetti

Come identificare i vari tipi di formiche

Al pari di api e vespe, le formiche rientrano nella categoria degli insetti imenotteri. Come tutti gli altri appartenenti a questa categoria, tutte le formiche possiedono 3 paia di zampe e un corpo che può essere sezionato in testa, torace e addome....
Invertebrati e Insetti

Come identificare i vari tipi di ragni

Molto spesso ci capita di scorgere la presenza di ragni sia all'interno che all'esterno della nostra casa, e altrettanto spesso capita di notare che questi non sono tutti uguali. Esistono, infatti, oltre 50 specie diverse di ragni, alcuni innocui, altri...
Invertebrati e Insetti

Come rimuovere i bruchi tessitori dalle piante

Chi possiede un giardino di modeste dimensioni o anche un orto sa che vi è sempre presente una lotta contro i parassiti e gli insetti. Molti di questi tendono ad ammalare o addirittura far morire le piante o gli alberi su cui si appoggiano particolarmente...
Invertebrati e Insetti

Come nasce una farfalla

La farfalla è un insetto che appartiene all'ordine dei Lepidotteri. Il suo corpo è diviso in tre parti: testa, torace e addome. Ha quattro ali, sei zampe e due antenne posizionate proprio sul capo. È inoltre dotata di una piccola proboscide con la...
Invertebrati e Insetti

Come si suddividono gli invertebrati

Gli invertebrati sono una categoria di animali che si accomuna in base ad una caratteristica specifica, ovvero il fatto di essere privi di colonna vertebrale e scheletro interno. Spesso, infatti, si utilizza il termine "invertebrati" senza avere ben chiaro...
Invertebrati e Insetti

I principali insetti con 4 ali

L'ordine degli imenotteri comprende molte specie di insetti e tra questi la maggior parte presenta quattro ali sul dorso. La parola imenottero deriva infatti da Hymen, ossia membrana, quella che forma le ali stesse di questi insetti. I benefici di questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.