I must have dell'abbigliamento per apicoltore

Tramite: O2O 17/09/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'apicoltura è un'attività molto interessante, tuttavia è molto complessa e va effettuata con criterio, in quanto piuttosto pericolosa per i non esperti. Il motivo è facilmente comprensibile: le punture d'ape. Esse, infatti, sono molto dolorose ma, nel peggiore dei casi, possono provocare anche una reazione allergica di diversa entità.
Un apicoltore, quindi, deve necessariamente proteggersi nel migliore dei modi per addentrarsi nel territorio delle sue api. Con queste premesse, potrebbe apparire un'attività spaventosa, ma non è così: con i giusti accorgimenti, non si corre alcun rischio. Esistono, infatti, dei must have nell'abbigliamento di un apicoltore, che lo dispensano dalle pericolose punture d'ape.

28

Tuta

Com'è facilmente intuibile, il primo componente dell'abbigliamento assolutamente necessario per un apicoltore è la tuta. Essa, infatti, è peculiare. In genere, è di colore bianco o, comunque, molto chiaro, in quanto i colori scuri rendono le api aggressive.
La tuta è costituita da un camicione e da un pantalone, larghi, comodi e solitamente in cotone, che ricoprono del tutto il corpo dell'apicoltore. Sia le maniche che la zona delle caviglie sono munite di elastici, che impediscono alle api di insinuarsi nella tuta.

38

Maschera

Altro fondamentale accessorio è la maschera. Essa, infatti, serve a proteggere il viso dalle api, che voleranno attorno a sciami. La maschera è costituita da una retina di metallo a maglie strettissime, attaccata ad un cappello a tesa larga o ad un cappuccio. Essa coprirà il viso fino alla base del collo. Il velo metallico deve sempre essere lontano dal viso: le api tendono a posarsi su di esso, per cui potrebbero pungere il viso attraverso la maglia di metallo.
Il cappello o l'eventuale cappuccio sono in genere di cotone e dello stesso colore della tuta.

Continua la lettura
48

Guanti

Abbiamo poi i guanti, che possono essere in lattice, cotone o altri tessuti comodi e protettivi. Sono dello stesso colore della tuta.
I guanti giungono fino ai gomiti, rivestendo quindi del tutto mano e avambraccio. Inoltre, le estremità sono elastiche, in modo da avvolgere completamente il braccio e, quindi, impedire l'accesso alle api.

58

Scarpe

In questo caso, la scelta migliore sono degli stivali. Essi sono solitamente in materiali resistenti e flessibili come il pvc, arrivano fino a sotto il ginocchio e hanno lo stesso colore della tuta e dei guanti. Possono essere anche antiscivolo. Come i guanti, impediscono l'accesso delle api e proteggono la parte inferiore delle gambe dalle api.

68

Affumicatore

L'affumicatore è uno strumento importantissimo per un apicoltore: esso permette di emettere del fumo, che rende le api meno aggressive. Vediamo come funziona.
L'affumicatore è munito di una camera combustibile, in cui far bruciare del legno, aghi di pino, erba secca o altro. In essa, quindi, bisogna introdurre il materiale combustibile e accenderlo con l'aiuto di un accendino. Chiudere quindi la camera di combustione. Il coperchio presenta un beccuccio con un'apertura: da essa fuoriuscirà il fumo. Non resta che metterselo in spalla e, quindi, raggiungere le api.

78

Solleva-telaio

È un oggetto molto piccolo ma di grande utilità. Si tratta di una sorta di pinza, in genere fatta di acciaio inox, che permette all'apicoltore di sollevare il telaio senza doverlo toccare. Sollevando il telaio, è possibile ispezionare la parte interna.

88

Spazzola per api

Ultimo strumento amico di un apicoltore è la spazzola per api. Essa è utile per pulire i telai. L'utilizzo è semplice ed intuitivo: basta spazzolare delicatamente i telai. È necessario, tuttavia, che la spazzola sia perfettamemte pulita prima di utilizzarla, in quanto potrebbe essere veicolo di malattie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come scovare un nido di vespe

Nella stagione primaverile, ma soprattutto in quella estiva, le nostre abitazioni sono invase dalle vespe. Possono rappresentare un grosso problema, specialmente per soggetti allergici, i quali, se punti, possono manifestare shock gravi. Solitamente,...
Invertebrati e Insetti

Come proteggersi dalle vespe

Con l'arrivo della bella stagione è tempo di mandare in soffitta l'abbigliamento pesante. Facciamo spazio a T-shirt, pantaloncini e top. Il modo migliore per accogliere il primo sole di primavera. Questo ci espone però al rischio di scottature. Un rischio...
Invertebrati e Insetti

Come identificare un'ape regina

L'ape regina si diversifica dalle api operaie in quanto è l'unica femmina dello sciame che può riprodursi. La sua vita si aggira in media fra i 2 ed i 5 anni ed è in grado di deporre fino a 2000 uova ogni giorno. Garantisce il benessere di tutto l'alveare...