Influenza canina: sintomi e cura

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Anche se le due patologie hanno una eziopatogenesi ovviamente differente, numerosi sintomi dell'influenza canina sono simili a quelli dell'influenza umana. Chiaramente il malanno influenzale nel cane va curato in una maniera del tutto differente da come viene curato nell'uomo. Per prima cosa, ad esempio, nei casi di influenza nel cane è vivamente sconsigliato somministrargli medicinali per la cura dell'influenza umana. La sindrome influenzale nel cane non necessita di una specifica cura, ma occorre solo attendere che il malanno passi, approntando però, ovviamente, i giusti accorgimenti. Ecco quindi che vi illustreremo quali sono i sintomi e la cura più adatta per combattere l'influenza canina.

26

Tosse

Uno dei sintomi più frequenti dell'influenza nel cane è rappresentato dalla tosse. L'animale febbricitante tossisce molto frequentemente ed appare del tutto insofferente. In questi casi non avrà una buona deglutizione e troverà difficoltà nel respirare. La cosa migliore in questi casi è quella di detergergli frequentemente la bocca con un panno fresco (non ghiacciato, però) e di tenere sempre per lui a disposizione una ciotola con dell'acqua.

36

Dolori addominali

Anche il dolore all'addome può essere sintomo di uno stato influenzale nel cane. Se l'animale appoggia di frequente lo stomaco sul pavimento e si accuccia spesso, probabilmente potrebbe essere affetto da influenza canina. Come cura ideale vi suggeriamo di fornirgli un rifugio caldo, aumentando se possibile il numero di coperte a sua disposizione. Il calore, di solito, è infatti un vero e proprio toccasana per i dolori addominali nel cane.

Continua la lettura
46

Letargia

L'influenza canina si manifesta spesso con uno stato di sonno patologico profondo, con il cane che non risponde alle vostre sollecitazioni e, anche se mosso, non effettua alcun tipo di movimento, rimanendo completamente inappetente e insensibile alle vostre sollecitazioni. In questi casi comunque, non è opportuno forzare più di tanto l'animale, ma occorre quasi "assecondare" questo suo comportamento, in attesa che gli anticorpi facciano il loro effetto e possano debellare lo stato influenzale.

56

Perdita d'appetito

L'influenza canina è spesso accompagnata da una generale e progressiva perdita dell'appetito. Ovviamente questo sintomo è comune a molte altre patologie canine, quindi attenzione a non fare confusione. Ma un cane influenzato è un cane che avrà pochissima voglia di alimentarsi. Come cura suggeriamo la somministazione di pasti liquidi e soprattutto molto leggeri. Non forzare mai l'animale se non desidera mangiare. Solo se dopo qualche giorno noterete che l'animale si sta debilitando e disidratando, chiedete immediato l'intervento di un veterinario.

66

Stanchezza

Il cane affetto da influenza palesa durante il corso di tutta la giornata una evidente stanchezza di tipo cronico. Può muoversi, ma lo farà in modo molto limitato e denotando una certa fatica, come se fosse intorpidito nei movimenti. Per questo tipo di sintomo, non esiste una cura specifica, occorrerà che l'influenza faccia il suo corso. Se il cane è in buona salute e si tratta di un animale adulto (quindi non un cucciolo o un cane malato) i vostri interventi dovranno solo limitarsi all'essenziale: somministrate pertanto un pasto leggero ed equilibrato, fate assumere al cane molti liquidi ed impeditegli di transitare in luoghi troppo freddi o umidi, evitando accuratamente il contatto con altri animali, sia della stessa specie che di altra famiglia. L'influenza canina, infatti, è molto contagiosa e pertanto sempre buona norma sarebbe quella di tenere molto pulite le ciotole e i piatti dentro i quali l'animale mangia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Cura e salute del cane maltese

Il Maltese è una razza canina di taglia abbastanza piccola anche se molto socievole, curioso, vivace e sempre attento. È un cane che può tranquillamente, data la sua stazza, vivere in un appartamento. Inoltre riesce ad installare degli ottimi rapporti...
Cura dell'Animale

10 consigli per prendersi cura degli animali domestici

Chi di noi non ha mai desiderato avere un animale domestico e prendersene cura? Infatti, quasi tutti da bambini, ma anche da grandi, ne abbiamo desiderato uno e di sicuro i nostri genitori o parenti ci hanno accontentato. Avere un animale domestico comporta...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura del coniglio

In Italia, al terzo posto tra gli animali domestici più diffusi, dopo cane e gatto, si trova il coniglio. È proprio così: sono in molti tra i nostri connazionali a scegliere questo buffo animaletto, che appartiene alla famiglia dei leporidi, come animale...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un cane nella stagione estiva

In tutte le stagioni, secondo la temperatura, è necessario prendere gli opportuni accorgimenti. Ciò non è valido soltanto per le persone. Bensì anche per gli animali domestici. Nella stagione estiva, con il clima spesso torrido, occorre adottare alcune...
Cura dell'Animale

Cura del cane: l'igiene

Il cane è ormai l'amico fedele dell'uomo: vive liberamente nelle nostre case, dorme senza problemi nei nostri letti ma al contempo lecca tutto ciò che trova per strada. Seppure proviamo un amore incondizionato, è necessario ricordare che il cane è...
Cura dell'Animale

Come prenderti cura del tuo cane appena sterilizzato

Se hai deciso di portare il tuo cane in una clinica veterinaria per sterilizzarlo, è importante che tu conosca precauzioni e rimedi da adottare nei giorni successivi all'intervento. Si tratta in pratica di controllare la ferita, ed apportare alcune modifiche...
Cura dell'Animale

5 regole d'oro per la cura di una tartaruga

Se abbiamo appena acquistato una tartaruga ed intendiamo allevarla, magari per tentare anche in futuro la riproduzione, è importante curarla e rispettare delle regole che seppur semplici, si rivelano importanti ai fini della sua sopravvivenza. A tale...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un criceto russo

I criceti appartengono alla famiglia dei Cricetidi, che comprende più di 500 specie. Alcune di queste hanno caratteristiche idonee all'allevamento domestico. Tra quelle più comuni, ricordiamo soprattutto il criceto russo, siberiano e siriano. Si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.