Korat: caratteristiche e cura

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il gatto Korat è una delle razze feline più antiche del mondo, che solo recentemente è stata introdotta in Europa. In Thailandia, suo Paese d'origine, questo gatto è considerato come un animale molto prezioso, tanto che anticamente era presente solo nelle dimore nobili. Fra tutte le razze feline presenti al mondo, il gatto Korat è senza dubbio una delle più interessanti, ma anche più difficili da educare. Questa razza è infatti nota per il carattere indipendente e dominante.
Vediamo in questa guida caratteristiche e cura di questo felino.

27

Origini

Il Korat è un gatto orientale dalle origini molto antiche. Si tratta di una razza originaria della Thailandia, di cui si conosce l'esistenza sin dal XIV secolo, quando il suo nome viene citato nel Libro dei poemi dei gatti (lo Smud Khoi). In Thailandia viene anche chiamato “Si-Sawat”, ovvero “porta fortuna”. Questo gatto è un simbolo di prosperità per i thailandesi. Si ritiene infatti che questo felino sia di buon auspicio, e per questo viene offerto in dono in caso di matrimoni e di nascite. Le popolazioni locali gli attribuiscono persino proprietà magiche, rendendolo protagonista di processioni e riti propiziatori.
Essendo stato allevato per secoli in un territorio isolato, questa razza non ha subito incroci ed è per questo una delle più pure al mondo. Il Korat è stato introdotto nel mondo Occidentale nel 1959, quando uno statunitense portò una coppia di esemplari negli Stati Uniti. Lo standard della razza è stato però definito solo successivamente all'introduzione di questi felini in Gran Bretagna negli anni Settanta.

37

Caratteristiche fisiche

Il Korat è un gatto a pelo corto di medie dimensioni. Presenta un muso leggermente a punta e orecchie grandi.
È provvisto di un manto color argento dalle sfumature blu. Non ha sottopelo, per cui perde meno pelo rispetto alle altre razze.
Oltre al manto, ciò che colpisce maggiormente di questo felino sono i grandi occhi, il più delle volte verdi e a forma di mandorla. Con l'età, il colore dell'iride tende a diventare più intenso.
Essendo un gatto di taglia medio-piccola, il suo peso oscilla tra i 3 e i 4,5 chilogrammi.
Nel complesso questo gatto ha un fisico snello, ma è allo stesso tempo muscoloso ed atletico. Le zampe anteriori sono poco più corte di quelle posteriori, il che gli permette di muoversi con agilità e di fare dei salti notevoli.

Continua la lettura
47

Alimentazione

Data la sua indole molto attiva e vivace, il gatto Korat ha bisogno di una dieta completa ed equilibrata. Necessita pertanto di un'alimentazione ricca di proteine e di grassi. Il cibo secco è senza dubbio un alimento completo, che può essere integrato saltuariamente con del pesce bianco a vapore. È molto importante anche lasciare sempre a disposizione del gatto dell'acqua fresca, per garantire al suo organismo un buon livello di idratazione.
Per mantenere il manto bello e lucente, è consigliato somministrargli un tuorlo d'uovo due volte al mese, specialmente nei periodi freddi.
In età adulta, soprattutto se sterilizzati, alcuni esemplari di questa razza tendono al sovrappeso, per cui è opportuno prestare particolare attenzione alla dieta.

57

Carattere

Lo sguardo intenso del gatto Korat rivela il carattere forte di questa razza. Si tratta infatti di un felino dall'indole molto dominante e non facile da educare. Tuttavia, se il padrone è in grado di instaurare con l'animale un rapporto paritario, ne scaturirà una relazione molto intensa e ricca di gratificazioni.
Sebbene sia spesso etichettato come gatto “difficile”, il Korat è in realtà un felino molto vivace e giocherellone, adatto alla convivenza con bambini e alla vita da appartamento. È molto possessivo e geloso nei confronti del padrone, e non sempre accetta facilmente altri animali in casa.
Il Korat si distingue inoltre per il forte spirito indipendente e la spiccata intelligenza. Grazie al suo fisico molto atletico e resistente, è un concentrato di energia e va stimolato ogni giorni con dei giochi.
Negli esemplari di questa razza, c'è una differenza caratteriale fra il maschio, più docile, e la femmina, tendenzialmente più furba e indisponente.

67

Igiene e cura

Il Korat presenta un manto privo di sottopelo. Ciò non toglie che per conservare il suo manto morbido e lucente è necessario dedicargli tempo e cure. Per mantenere il pelo lucido e libero da impurità, è opportuno pulirlo quotidianamente con un panno di daino. Una volta alla settimana bisogna invece spazzolarlo ed effettuare la pulizia di occhi e orecchie.

77

Salute

Generalmente il Korat è un gatto sano e robusto. Tuttavia è bene evitare gli sbalzi di temperatura, in quanto questa razza è particolarmente soggetta a raffreddori e a patologie dell'apparato respiratorio. Non è raro inoltre che possa arrivare a soffrire di depressione se trascurato dal padrone, verso il quale è molto possessivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Le 10 razze di gatto più belle al mondo

Chi accoglie un gatto nella propria casa sa, quanto questi animali si integrino all'interno della vita della famiglia, divenendone un membro a tutti gli effetti. Nel cuore di ogni proprietario, infatti, il proprio felino ha un posto speciale, che lo fa...
Gatti

Tutto sullo York Chocolate

Quella dello York Chocolate è una razza sviluppatasi spontaneamente e di recentissima selezione. È un gatto massiccio e dal pelo estremamente lungo e setoso, molto affascinante: è impossibile non innamorarsi di questo elegante felino! In una remota...
Gatti

Le 5 caratteristiche del gatto persiano

Le razze feline sono infinite, ma solo alcune sono effettivamente riconosciute dalle federazioni internazionali. Nella loro infinita maestà, ve ne sono alcune che spiccano più di altre. Una di queste è la razza persiana. Il gatto persiano viene spesso...
Gatti

Tutto sul Manx

La guida guida che seguirà si occuperà di animali. Per essere specifici, tratteremo la tematica dei gatti, entrando in dettaglio sulla razza Manx, in quanto andremo a spiegarvi, come indicatovi nel titolo, tutto sul manx. Cominciamo subito.Impossibile...
Animali da Compagnia

Guida sulle razze di coniglio

Il coniglio è un amabile e tranquillo compagno per la vita domestica. Se desiderate possedere un coniglio, vi consiglio di attrezzare un piccolo spazio verde. Così il vostro amico starà a suo agio. Prima di scegliere come compagno di vita questo animaletto,...
Gatti

Tutto sul gatto Burmese

Il gatto Burmese è considerato uno dei felini più belli in assoluto, grazie soprattutto ai suoi occhi luccicanti e al manto valutato e pieno di sfumature. Le origini del gatto Burmese sono ancora tutt'oggi misteriose: la prima volta che un antenato...
Gatti

Tutto sull'Angora Turco

Fra tutte le razze di gatto presenti sulla terra, una in modo particolare risulta essere la più riuscita in assoluto: l'Angora Turco. Si tratta di un gatto estremamente raro e forse non molto conosciuto e di conseguenza diffuso. Nella sua terra natale,...
Gatti

Come valutare se un gatto è da mostra

La mostra felina è una manifestazione a cadenza annuale generalmente della durata di due o tre giorni, dove i proprietari dei gatti iscrivono i loro amici a quattro zampe per sottoporli al giudizio di un'apposita giuria. In poche parole è un concorso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.