L'allevamento dell'insetto foglia

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Al giorno d'oggi sempre più persone si dilettano ne l'allevamento di specie animali molto particolari. Da chi si limita ad avere i classici animali da compagnia, a chi preferisce avere in casa serpenti delle più svariate dimensioni e pericolosità. Ma tra questi c'è anche chi ama collezionare e allevare insetti. Tra le varie tipologie di insetti, esiste una specie originaria della Malesia, conosciuta come insetto foglia. L'insetto foglia è un fasmide, appartenente all'ordine dei Phasmatodea, genere Phyllium, specie abituata a vivere in foreste tropicali umide. In questa guida vedremo come realizzare l'allevamento dell'insetto foglia. L'allevamento.

29

Occorrente

  • teca
  • zanzariera e/o ventolina per pc
  • rovo
  • spot o cavetto riscaldante
39

Le dimensioni

Le dimensioni di questo insetto possono arrivare, in età adulta, fino a 12 cm di lunghezza. Quest'insetto nella sua massima evoluzione, riproduce in modo perfetto le forme, le dimensioni e le caratteristiche di una foglia, riproducendo in modo eccezionale quelle che sono i tratti emblematici delle foglie, dai frammenti ai segni. Questi insetti sono molto veloci e i maschi, in età adulta, possono anche volare, a differenza delle femmine che non ne sono capaci. Gli insetti foglia si nutrono solitamente di foglie, more e di fiori.

49

La casa

Per prima cosa dobbiamo pensare a realizzare la sistemazione del nostro insetto. Per l'allevamento di questo insetto in cattività, avremo bisogno di una teca, che dovrà avere dimensioni minime di circa 30 x 20 cm, e 50 cm di altezza. In una teca di queste dimensioni, potranno trovare posto un gruppo di insetti composto da 2/3 adulti. Un altro fattore molto importante è quello di mantenere all'interno della teca, un tasso di umidità molto alto, che può arrivare fino all'80%. Per fare ciò dovrete effettuare all'interno della vostra teca diverse nebulizzazioni al giorno.

Continua la lettura
59

L'aerazione

Un'altra cosa molto importante da tener presente è quella di garantire un buona aerazione. Per fare ciò potrete realizzare le pareti laterali della vostra tesa con delle zanzariere a maglia non troppo grossa, sia in ferro che in plastica. In alternativa, se siete pratici con i materiali elettrici, potreste realizzare un ventilatore a partire da una ventola di quelle presenti negli alimentatori dei personal computer, da montare su uno dei lati della teca e temporizzare l'accensione con un timer, ad esempio ogni 15 minuti. Per realizzare il fondo, potrete scegliere del semplice terriccio o, per facilitare le operazioni di pulizia, si può optare per della carta da cucina o un foglio di giornale.

69

La temperatura

Così come per le tartarughe di acqua dolce, anche gli insetti foglia sono molto sensibili alla temperatura. Essendo abituati a vivere in ambienti tropicali, hanno bisogno di una temperatura di circa 23-24°C. Per realizzare il riscaldamento della teca, possiamo utilizzare uno spot o un cavetto riscaldante da apporre sotto la teca.

79

L'alimentazione

Infine dobbiamo pensare all'alimentazione del nostro insetto. I Phyllium si nutrono di foglie di lampone, rovo, e quercia. Le femmine adulte sono dotate di ali molto ampie, mentre i maschi hanno le antenne, anch'esse molto lunghe. Quando gli insetti foglia sono ancora ninfe, la differenza tra maschio e femmina è notevole. In età adulta, la femmina raggiungerà una dimensione di circa 7 cm ed il maschio di circa 6 cm.

89

Conclusioni

Come detto in precedenza questa specie per sopravvivere ha bisogno di ambienti molto umidi e con una buona ventilazione. Quando gli insetti sono ancora ninfe, l'ambiente dovrà essere mantenuto ancora più umido rispetto alle condizioni in età adulta. È bene considerare anche che, come per tutti gli insetti ed i volatili, è necessario realizzare delle gabbie che abbiano una dimensioni almeno 3 volte la loro lunghezza e circa 2 volte la larghezza. Non accoppiate insetti foglia con insetti stecco, in quanto quest'ultimi mangeranno gli insetti foglia se dovesse scarseggiare il cibo!

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • controllare sempre il tasso di umidità con frequenti nebulizzate

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come riconoscere un insetto stecco

Il regno animale è pieno di meravigliose creature che affascinano tutti noi. In questa particolare giuda, scopriremo come riconoscere un insetto stecco. Se non ne abbiamo mai visto uno, impareremo a individuarlo facilmente. Se poi ci piacerà davvero...
Invertebrati e Insetti

10 consigli per un allevamento di api produttivo

Sono sempre di più le persone che si dedicano alla creazione un proprio allevamento di api. Molto spesso questa attività nasce come un hobby praticato nella propria campagna, per poi diventare, se vi si appassiona a questo genere di produzione, una...
Invertebrati e Insetti

L'allevamento delle lumache giganti

Le Chiocciole giganti africane (impropriamente chiamate lumache) appartengono al genere Achatina ed il loro allevamento è adatto anche a neofiti. Originarie dell'Africa, sono chiocciole di grosse dimensioni. Il corpo è formato da una conchiglia esterna,...
Invertebrati e Insetti

L'allevamento del lombrico

L'allevamento del lombrico comporta una serie di difficoltà. Conosciuto come “verme della terra” esso appartiene all’ordine degli Anellidi, classe Oligocheti. È un animale vermiforme costituito da metameri, elementi in serie più o meno uguali...
Invertebrati e Insetti

Come allevare il baco da seta

Bombyx mori, meglio conosciuto come baco da seta, è un insetto che appartiene alla famiglia Bombycidae proveniente dall'Asia centro-orientale, che si nutre solo di foglie di gelso.Esso è molto conosciuto sul mercato perché serve alla produzione della...
Invertebrati e Insetti

Come allevare le formiche in un terrario

Le formiche sono dei particolari animali dalle dimensioni molto ridotte, appartenenti alla famiglia degli insetti. Esistono moltissime specie di formiche che variano a seconda della zona di appartenenza del pianeta. Se siamo degli amanti di questo insetto...
Invertebrati e Insetti

Come allevare le farfalle

La farfalla è senza ombra di dubbio uno degli esseri viventi più affascinanti che popolano la Terra. La sempre maggiore urbanizzazione, però, rischia di distruggere il loro habitat naturale e, di conseguenza, di mettere a rischio la stessa sopravvivenza...
Invertebrati e Insetti

Come alimentare i lombrichi

Molti allevatori decidono di darsi all'allenamento di lombrichi soprattutto per rivenderli ottenendo guadagno o per utilizzarli come cibo per altri animali da allevamento. Anche nel terreno i lombrichi sono utili per far crescere sane alcune piante. I...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.